IL CIRCO NERO APRE IL CARNEVALE DI VIAREGGIO 2013

Grande show in piazza Mazzini sabato 2 febbraio (ingresso libero)

www.viareggio.ilcarnevale.com

OSTRAS beach ® CLUB, organizzatore

presenta per l’inaugurazione del

Carnevale 2013 l’evento Circo Nero,

che torna alle origini in questo inizio

2013 presenziando al Carnevale di

Viareggio.

Sabato 02 Febbraio 2013, il carrozzone

che ormai da 5 anni sta girando l’Italia

ed il mondo tra residencies e

performance internazionali, tornerà –

come ospite d’eccezione – nella sua

Viareggio per “colorare” quella che

sarà la cerimonia inaugurale del

140esimo anno della kermesse

viareggina. Era infatti il Febbraio del

2007 quando l’allora appena creata

crew di circensi debuttò al grande

pubblico con uno strano-carro alla

prima parata del Carnevale. Tra

domatori, nani, venditrici di popcorn,

burattinaie, giganti buoni, mangiafuoco

(ma soprattutto amanti del circo e

delle sue passioni), il pubblico poté così assistere alla prima formazione di un gruppo

– ad oggi – cresciuto sia nel numero che nello spessore artistico.

“E’ per noi un grande onore poter essere presenti al taglio del nastro di questa

importante edizione di tra i primi festival mascherati d’Italia – afferma lo staff

Stranomondo, l’agenzia proprietaria del marchio Circo Nero -. Credevamo molto nel

progetto-Carnevale, dato che la nostra vera “prima” l’abbiamo realizzata proprio

qui. Dopo 6 anni e diversi tour in Italia e all’estero, è con profonda emozione che

abbiamo accettato questo invito, perché per noi salire su questo palco rappresenta

un po’ come riassaporare le nostre origini. Il momento in cui la carovana del Circo ha

preso forma e si è mostrata al pubblico. Ne è passato di tempo, si sono aggiunti

nuovi amici, e per questo ringraziamo chi ci ha permesso di arrivare dove siamo. Ma,

ogni volta, l’eccitazione dietro le quinte, prima di ogni show, ci rimanda con i pensieri

a quella fredda domenica di febbraio del 2007. Un grazie di cuore è quindi doveroso

alla Fondazione Carnevale ed al Comune di Viareggio”.

____________Cos’è il CIRCO NERO: il concept

Un marchio, una filosofia, una festa nata per gioco dall’inventiva di Leandro Bisenzi,

Duccio Cantini ed Emanuele Brondi di Stranomondo che sta prendendo sempre più

le dimensioni di un vero fenomeno, non solo a livello nazionale. La mission del Circo

Nero è quella di creare una nuova forma di espressività nel clubbing riagganciandosi

ai grandi del passato. Sono tanti e disparati gli omaggi a Fellini, a Moira Orfei, al

Cinque du Soleil, ma anche ai miti dell’arte, del cinema, della musica, dei cartoons…

___________LA “STRANARMATA” DEL CIRCO

NERO

La “Stranarmata” del Circo Nero

comprende un team di ben 70

persone, tra animatori, performers,

figuranti, buskers e artisti di strada,

affiancati da truccatori, hairstylist,

costumisti e scenografi.

__________COSTUME

I costumi dei personaggi del “Circo

Nero” traggono ispirazione dai colori

esagerati di La Chapelle, dai bozzetti

di Toulouse Lautrec e dalle foto di

Pierre & Gilles. Il NERO è il colore

predominante in un look che accosta

con armonia anni ’30 ed ‘80, stile

dark, gothic e punk, con stile estremo

ed elegante.

::::::::::::::::AMARO LUCANO AL CARNEVALE DI VIAREGGIO

Lo storico Amaro sponsorizza il Villaggio Carnevale

in occasione di uno degli eventi più antichi del nostro Paese

e consegna un premio speciale dal “tocco italiano”

Per il primo anno Amaro Lucano diventa partner di uno degli eventi storici della tradizione e della

creatività italiana: il Carnevale di Viareggio.

“Amaro Lucano. Quel tocco italiano.”, claim della nuova campagna Lucano, racchiude in sé

italianità, tradizione, artigianalità e ironia, valori che accomunano il marchio al Carnevale di

Viareggio, che festeggia quest’anno i suoi 140 anni di storia. E proprio in questa occasione si

inaugura un nuovissimo spazio dove Amaro Lucano sarà Main Sponsor e presente presso i due

punti bar. Si tratta del Villaggio Carnevale, un luogo che sorgerà nel cuore pulsante dei corsi

mascherati e che si animerà con degustazioni ed iniziative speciali.

Lucano premierà inoltre il carro più rappresentativo di “Quel tocco italiano”. Lo speciale Premio

Amaro Lucano, che verrà consegnato da un rappresentante della famiglia Vena durante la serata

conclusiva, domenica 3 marzo sul grande palcoscenico di piazza Mazzini, consisterà in una

jeroboam di Amaro Lucano e una statua della pacchiana. La donna in abiti tradizionali raffigurata

sulle etichette delle bottiglie Lucano, è stata riprodotta e dipinta a mano per l’occasione dal

maestro Felterino Onorati e Anna Maria Pagliei, artigiani dell’Associazione “Arte-Cultura-

Tradizione”. Sede della storica bottega è Pisticci, in provincia di Matera, paese dove ancora oggi

avviene l’intera produzione di Amaro Lucano.

“Siamo molto orgogliosi della collaborazione con il Carnevale di Viareggio – dichiara

Pasquale Vena, presidente di Amaro Lucano s.p.a. – a cui ci sentiamo particolarmente vicini per i

valori che rappresenta e per la valorizzazione delle creatività italiana. Ringrazio personalmente il

Presidente della Fondazione Carnevale Alessandro Santini per averci dato l’opportunità di creare

un legame ancora più stretto con la manifestazione attraverso l’istituzione del Premio Amaro

Lucano. Il vincitore del premio verrà decretato da una nostra giuria e verrà assegnato al carro

ritenuto più rappresentativo di italianità, tradizione, artigianalità e ironia, valori che da sempre

caratterizzano il prodotto e la comunicazione del nostro marchio.”

AMARO LUCANO. Storico amaro prodotto a Pisticci fin dal 1894. Nato nel retrobottega dell’allora

noto biscottificio Vena, Amaro Lucano perfeziona negli anni la ricetta, che si compone di oltre 30

erbe officinali sapientemente dosate, tra cui l’assenzio, l’angelica, il sambuco e la santoreggia. Una

storia fatta di passione e autenticità racchiusa nella ricetta segreta del Cavalier Pasquale Vena;

ricetta che si tramanda di generazione in generazione e che tutt’ora la famiglia Vena custodisce

per produrre il noto amaro.

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More