BRACCIALETTI ROSSI 2 è il disco della colonna sonora della seconda stagione di BRACCIALETTI ROSSI (dal 15 febbraio su Rai1), con 8 inediti a firma di NICCOLO’ AGLIARDI e altri contributi artistici

È disponibile
nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming

BRACCIALETTI
ROSSI 2

il
disco della colonna sonora

della
seconda stagione di Braccialetti Rossi

(serie tv
coprodotta da RaiFiction e Palomar per la regia di Giacomo Campiotti

in onda dal 15
febbraio su Rai1)

8 INEDITI
a firma di
NICCOLÒ
AGLIARDI
interpretati da lui stesso e da
grandi artisti come
FRANCESCO
FACCHINETTI, ALESSANDRO CASILLO,

ROBERTO
VECCHIONI, PAOLA TURCI

e 4
GRANDI SUCCESSI di
EMIS KILLA,
EMMA,

FRANCESCO DE
GREGORI, NICCOLÒ AGLIARDI & THE HILLS

È
disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le
piattaforme streaming il disco della colonna sonora di BRACCIALETTI ROSSI 2
(pubblicato
da Carosello Records e distribuito da Artist First), la seconda raccolta di
canzoni
che
accompagna la storia che ha commosso e entusiasmato l’Italia nella scorsa
stagione televisiva.

Il disco è
stato anticipato in radio dal singolo “Il bene si avvera” (Ci sono
anch’io)
e al
seguente link http://vevo.ly/faK769 è
possibile vedere il relativo video che ha già superato le 250 mila
visualizzazioni
in meno di due settimane.

Questa la
tracklist del disco Braccialetti Rossi 2:
“Il
bene si avvera (Ci sono anch’io)”
(Niccolò Agliardi & i Braccialetti
Rossi), “Acrobati” (Niccolò Agliardi ft. Edwyn Roberts &
L’Aura), “L’inizio del mondo” (Francesco Facchinetti, Niccolò
Agliardi, Edwyn Roberts, Simone Patrizi, Marco Velluti, Ermal Meta, Greta),
“Mercurio” (Emis Killa)
, Se
rinasci
” (Emma),
“Buonanotte Fiorellino” (Francesco de Gregori)
,
Non importa
veramente”
(Niccolò
Agliardi), “Non lo so” (Roberto Vecchioni), “Volevo
perdonarti, almeno”
(Ermal Meta ft. Niccolò Agliardi), “Ti do la
mia memoria”
(Alessandro Casillo), “Io non ho finito”
(Niccolò Agliardi & The Hills), “Tulipani” (Paola Turci),
Main Theme (Stefano Lentini).        

«Ci
siamo ritrovati lì, dove non ci siamo mai lasciati
racconta
AgliardiCon la promessa, mantenuta, di riabbracciarci un po’ più grandi
e un po’ cambiati. Tra gli ulivi, davanti al mare di un paesino in Puglia. I
ragazzi, cresciuti, con le loro formidabili aperture alla vita ed io, con le mie
nuove canzoni; gli amici fidati di sempre e altri nuovi alleati che mai avrei
pensato di poter avere accanto in questa straordinaria esperienza di
Braccialetti Rossi
».

Niccolò
Agliardi è il supervisore dei brani editi e compositore delle 8
canzoni inedite (
Curci ed.
Musicali
) interpretate
da ROBERTO VECCHIONI, FRANCESCO FACCHINETTI, ALESSANDRO CASILLO, PAOLA TURCI,
EDWYN ROBERTS, L’AURA, GRETA, ERMAL META, SIMONE PATRIZI, MARCO VELLUTI, i
BRACCIALETTI ROSSI e dallo stesso Agliardi.
Il disco si compone inoltre
di 4 successi, già noti al grande pubblico, di FRANCESCO DE
GREGORI,
EMMA, EMIS KILLA e la canzone di NICCOLÒ AGLIARDI & THE
HILLS
, diventata simbolo della prima stagione, “Io non ho finito”,
i
l tutto
intervallato dalle musiche originali di commento di Stefano
Lentini.

www.facebook.com/carosellorecords
www.twitter.com/carosellorec
– www.niccoloagliardi.it

Milano, 4
febbraio 2015

 Scheda disco
“BRACCIALETTI ROSSI 2”

Quattordici artisti. E un altro anno di lavoro svolto con l’aiuto di musicisti, fonici, assistenti di studio, discografici, editori e molti altri professionisti del settore, che hanno impiegato forze e risorse per la migliore riuscita della seconda colonna sonora di Braccialetti Rossi.
8 brani inediti si alternano a 4 successi già noti al grande pubblico, il tutto intervallato dalle musiche originali di commento di Stefano Lentini.

Ci siamo ritrovati lì, dove non ci siamo mai lasciati. Con la promessa –mantenuta- di riabbracciarci un po’ più grandi e un po’ cambiati. Tra gli ulivi, davanti al mare di un paesino in Puglia.
I ragazzi, cresciuti, con le loro formidabili aperture alla vita ed io, con le mie nuove canzoni; gli amici fidati di sempre e altri nuovi alleati che mai avrei pensato di poter avere accanto in questa straordinaria esperienza di Braccialetti Rossi.

Il Professore Roberto Vecchioni che firma con me il testo di “Acrobati” e si fa interprete di una mia canzone con l’intensità e l’umiltà che solo i grandi maestri posseggono.
Il principe Francesco de Gregori che ci omaggia di una nuova versione solare e coinvolgente di Buonanotte Fiorellino.
Emma che canta Se Rinasci, l’amica Paola Turci che interpreta con la sua voce calda e struggente la ballad Tulipani.  Edwyn Roberts e L’Aura che dividono con me i versi di Acrobati.
Il giovane Alessandro Casillo si fa portavoce di una canzone spensierata e ottimista come Ti do la mia memoria; mentre Ermal Meta, eclettico autore, duetta con me su Volevo perdonarti, almeno e firma la musica di Non importa veramente.
E poi ancora, due affetti importanti come Emis Killa e Francesco Facchinetti (già presenti nella prima edizione) che mettono la loro energia e il loro entusiasmo, reciprocamente su Mercurio e L’inizio del mondo, che diventerà la sigla di questa nuova stagione.

Non poteva mancare Io non ho finito, la canzone che per molti è diventata simbolo della resistenza alla fatica e alle difficoltà e che tante soddisfazioni e riconoscimenti ha raccolto in questo primo anno di Braccialetti.   
                                                  
Niccolò Agliardi
                                       

Crediti
 “BRACCIALETTI ROSSI 2”

Questo è il nuovo progetto musicale di Braccialetti Rossi 2. La seconda raccolta di canzoni che accompagna la storia che ha commosso e entusiasmato l’Italia nella scorsa stagione televisiva.

Produttori/arrangiatori: Simone Bertolotti, Emiliano Bassi, Ermal Meta, Max Elli, Andrea Torresani,
Testi: Niccolò Agliardi
Compositori: Edwyn Roberts, Ermal Meta, Niccolò Bolchi, Giacomo e Tommaso Ruggeri, Andrea Torresani, Max Elli, Francesco Lazzari, Niccolò Agliardi.
Fonico Coordinatore di studio: Giordano Colombo

La colonna sonora è pubblicata da Carosello Records e distribuita da Artist First.
La supervisione editoriale è a cura di Curci ed. Musicali

Tracklist

01. Il bene si avvera (Ci sono anch’io): Niccolò Agliardi & i Braccialetti Rossi
02. Acrobati: Niccolò Agliardi ft. Edwyn Roberts & L’Aura
03. L’inizio del mondo: Francesco Facchinetti, Niccolò Agliardi, Edwyn Roberts, Simone Patrizi, Marco Velluti, Ermal Meta, Greta
04. Mercurio: Emis Killa
05. Se rinasci: Emma Marrone
06. Buonanotte Fiorellino: Francesco de Gregori
07. Non importa veramente: Niccolò Agliardi
08. Non lo so: Roberto Vecchioni
09. Volevo perdonarti, almeno: Ermal Meta ft. Niccolò Agliardi
10. Ti do la mia memoria: Alessandro Casillo
11. Io non ho finito: Niccolò Agliardi & The Hills
12. Tulipani: Paola Turci
13. Main Theme: Stefano Lentini

NICCOLÒ AGLIARDI COMMENTA I BRANI DI
“BRACCIALETTI ROSSI 2”

IL BENE SI AVVERA (Ci sono anch’io)

“…E non sai quanta bellezza
Sta negli occhi disperati.
Stropicciati come te.
E’ tutta per te, questa cascata di pioggia scura…”

Così si ricomincia.
Sotto la potenza di un temporale. Tutti insieme.
Madidi di pioggia e di freddo. Però bellissimi.  Stanchi di quella corsa notturna fatta perché il messaggio arrivasse integro e per tempo: Il buio è diverso dal vuoto.
Ce l’abbiamo fatta.
E da adesso in poi, sarà tutto un po’ più facile. Perché “la strada più breve s’impara al ritorno”.
La musica è composta da Edwyn Roberts e Niccolò Bolchi. La produzione è di Simone Bertolotti.
Cantano i Braccialetti, vecchi e nuovi, ed io con loro.
La regia del video è di Nicola Campiotti.

ACROBATI

“Abbiamo aspettato il giorno, che venisse un regalo.
Con quell’ansia, che hanno gli acrobati, a un passo, dalla fine del filo.”

Qualcuno manca, gli altri sono qua.
E quindi non è tempo né di bilanci e neppure di domande. Si vive, con la spericolatezza degli acrobati, che hanno un po’ di paura, certo, ma non possono darle troppa importanza.
E’ una canzone scritta per i miei piccoli fratelli acquisiti.
E’ una canzone sull’adolescenza. Sul costante (dis)-equilibrio tra ambizioni adulte e le meravigliose fragilità dell’età dell’incertezza.
Ho scritto questo testo con l’aiuto del mio maestro Roberto Vecchioni. Avevo proprio 18 anni, quando – grazie alle sue canzoni- decisi di provare a scriverle anche io.
Edwyn Roberts e Fabio de Martino firmano la musica. Simone Bertolotti la produzione.

L’INIZIO DEL MONDO

“Così impariamo a lasciare andare,
a non temere l’amore purché ci sia.
E scommettiamo, se c’è più vita,
In un miracolo o dentro a una corsia.”

Canta l’amico Francesco Facchinetti insieme a tutti gli artisti presenti nella colonna sonora della prima serie.
Sarà la sigla di questa nuova edizione.
Due amici si guardano in faccia. Uno chiede all’altro la verità.
E sarà una verità sorprendente. Una dichiarazione schietta di caparbia felicità.
A patto che l’amico sappia prendersi cura di un passato e di un segreto che pesano.
Ma non ingombrano. Questa piccola differenza può essere una grande rivoluzione.
E un nuovo, mirabolante, inizio del mondo.
La produzione e la musica sono di Emiliano Bassi.

NON IMPORTA VERAMENTE

“Raccolgo quasi tutto ormai.
Senza sapere più chi sei.
Tranne l’amore che non so dove si semina.
Ho spento quasi tutto ormai.
Per non sapere più chi sei.
Anche il dolore, che non è più l’elica della poesia.”

E’ il secondo tempo dell’amore e della delusione.
Arriva un istante in cui tutta la rabbia, il rancore e le incomprensioni perdono improvvisamente di significato.
Si punta lo sguardo altrove e ci si accorge che, nel rapido passare delle stagioni e degli eventi, ci si dimentica persino il motivo per cui si è giunti al capolinea.
E allora comincia la rincorsa alla memoria buona e al tentativo disperato di ricucire i due lembi di un amore perduto.
Prima che sia troppo tardi.

NON LO SO

“Io non so. Non lo sai.
Se manca una ragione, una benedizione.
Ma all’ultimo momento, però te la dai.
Io non so. Non lo so.
Che piani ha l’universo
Che c’è da dire adesso
Che poco ti do…”
Cinque ragazzi si ritrovano dopo molti mesi nello stesso ospedale nel quale hanno vissuto la loro malattia e il loro processo di guarigione.
Un loro amico non c’è più.
Un’ altro addio doloroso li costringe a guardarsi negli occhi e a porgersi la domanda più cruda e più essenziale che esista e che chiunque di noi si è fatto – almeno una volta-  davanti all’ennesima prova a cui la vita ci ha sottoposto: PERCHÉ?
Così, fuori da ogni credo, da ogni slancio di ottimismo e da ogni risorsa, esiste una sola risposta terrena: NON LO SO.
Ho chiesto a Roberto Vecchioni di pronunciarle lui queste tre piccole parole.
Perché la sua voce profonda e buona, potesse darci, comunque, conforto e pace.
Giacomo e Tommaso Ruggeri hanno composto la melodia, Andrea Torresani ha prodotto e arrangiato il brano.

TI DO LA MIA MEMORIA

“E non li odio più.
Questi vent’anni lanciati coi dadi.
Perdonali anche tu.
Perché da qui, puoi mescolare le carte e la vita, che è appena iniziata…”

Una canzone serena e lieve, con la consapevolezza, però, che avere vent’anni è tutto fuorché facile.
Alessandro Casillo è un giovane interprete, garbato e timido. Un ragazzo che sta facendo un percorso di crescita umana e professionale con un rigore e un’umiltà ammirevoli.
Mi sembrava la persona giusta per interpretare questo dialogo tra due coetanei che si vogliono bene e si rispettano nelle loro scelte e nei loro diversi punti di vista.
La musica è di Tommaso Ruggeri, la produzione di Max Elli.

VOLEVO PERDONARTI, ALMENO

“Scordarsi è un abitudine, oramai.
Talmente prevedibile che ti annoi.
Così provi a mandarmi segnali di resa, disordinati.
Io che copro distanze con pezzi d’amore recuperati.”

Ancora una volta, per me, il cielo d’Africa. Il caldo della notte e la possibilità di riflettere, in silenzio, su alternative possibili a qualcosa lasciato in sospeso, a casa. Il mio amico Ermal Meta viaggiava con me.
Lui sa trovare sempre buone melodie alle mie parole.
Se due persone si somigliano molto, è facile che si somiglino anche nella gestione della fine: alternando l’inganno dell’orgoglio che è prerogativa di molti, e la poesia del perdono. Che è solo di alcuni.
E per cui serve una mente allenata.
Questa traccia, presente anche nel mio ultimo disco, è riproposta, qui, in duetto con Ermal.

TULIPANI

“Mamma, raccolgo i pensieri e sono tutti annodati dal buio.
Di un giorno di sole d’agosto.
Nel giorno d’inverno d’agosto.
Gioco coi miei pochi anni, e conto i miei angeli in cielo.
Forse mi fanno uno scherzo, o sono alla prova, forse mi lasciano da solo.”

Paola Turci ha accettato di cantare questa canzone intensa e drammatica interpretando la voce e i pensieri di un ragazzino che si rivolge alla mamma con la struggente consapevolezza di chi sa che non ha più molto tempo.
La straordinaria bravura di Paola ha permesso di unire quello che per un momento ci è parso impossibile: la straziante dichiarazione del protagonista e la dolcezza disarmante di sua madre che accetta e accoglie un destino impietoso.
La voce di Paola è una carezza. Ho scritto il testo di questa canzone sperando dal primo momento che fosse lei a cantarla.
I The Hills, hanno firmato la musica e pensato, per questo brano, ad un arrangiamento acustico ed essenziale.

IO NON HO FINITO

“…anche con i crampi, con la fine sulla faccia, col dolore che mi schiaccia, e non lo sai.
Anche con la gioia di sapere che, dovunque ce ne andremo, non ci lasceremo mai.
Io non ho finito.”

La grande sorpresa dello scorso anno.
I “miei” Braccialetti Rossi. Una storia commovente e meravigliosa; un film tv di successo, e un’avventura che ancora continua. Una famiglia allargata, nuove opportunità, tante soddisfazioni per una colonna sonora scritta e realizzata dalla mia band “The Hills” e cantata insieme ai miei amici. Un lavoro che ha scombinato i piani e il cuore.
Una canzone a cui devo tanto, per avermi ricordato che fare progetti è importante, ma che il resto lo fa la vita. Non poteva mancare, quindi anche in questo disco, un piccolo inno di alleanza e di condivisione da cui tutto è cominciato.

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More