Alba: Teatro sociale: Frost/Nixon premiato come migliore novità straniera

Al Teatro sociale di
Alba il 31 gennaio alle 21.00

Frost/Nixon

Premio Ubu 2014
categoria “Miglior novità straniera”

DeCapitani_ph_Laila Pozzo

Due
grandissimi interpreti-registi, Ferdinando Bruni ed Elio De Capitani, una
compagnia di altissimo livello, il Teatro dell’Elfo Puccini, per il quinto
appuntamento della stagione al Teatro Sociale “G. Busca” di Alba il 31 gennaio
2015, ore 21.00 con lo spettacolo “Frost/Nixon” che ha
recentemente ricevuto il Premio Ubu 2014 nella categoria “Miglior novità
straniera”.

Bugie e potere.
Responsabilità e potere. Frost/Nixon è un match che mette a
confronto il potere politico e quello mediatico. Il drammaturgo e sceneggiatore
Peter Morgan (autore anche di The Queen) punta i riflettori sul primo
caso storico di giornalismo-spettacolo e restituisce splendidamente questi temi.

Nucleo della pièce è
l’intervista che l’anchorman David Frost fece nel 1977 a Richard Nixon (che si
era dimesso nel 1974), terminata con la confessione dell’ex Presidente – mai
ottenuta prima – sullo scandalo del Watergate e sui limiti morali del potere.
Una confessione, negli ultimi secondi della trasmissione, di un uomo combattivo
e orgoglioso, messo alle corde dalla precisione delle domande, delle date e dei
riscontri. Un episodio storico realmente accaduto.

Scritto nel 2006,
Frost/Nixon ha ottenuto un vastissimo successo e numerosi premi, tra cui
il Tony Award per Frank Langella come miglior attore protagonista per
l’interpretazione di Nixon. Ron Howard ne ha tratto un film nel 2008 che ha
sfiorato i 30 milioni di dollari d’incasso all’uscita.

Il Teatro dell’Elfo e il
Teatro Stabile dell’Umbria hanno unito le loro forze per produrre questo
spettacolo. Ferdinando Bruni ed Elio De Capitani, che hanno
firmato a quattro mani la regia, da molto tempo non si sfidavano in un duello
scenico così intenso, cesellando due interpretazioni giudicate “magistrali”. Una
proposta di drammaturgia contemporanea, applaudita da un pubblico numerosissimo
e accolta dalla critica come “uno dei punti più alti della storia della
compagnia”.

Lo spettacolo racconta
l’avventura produttiva che portò a questo successo: il lavoro del gruppo di
giornalisti coraggiosi e rigorosi che collaborarono con Frost, la trattativa conil leggendario ‘Swifty’ –
lo svelto – Lazar (agente di Nixon come delle più grandi star di Hollywood),
l’ostracismo dei grandi network, la devozione degli
uomini del Presidente. E riesce a portare in primo piano, alla ribalta, assieme
ai volti degli attori, alle sfide dei personaggi, riflessioni sempre attuali sui
limiti del potere politico e di quello mediatico, sui confini più che mai labili
tra politica e showbiz.

Il palco si trasforma in
uno studio televisivo degli anni Settanta, dove rivive un evento mediatico
rimasto nella storia. La serie di quattro interviste che David Frost riuscì a
ottenere da Richard Nixon, pagandogli un ricchissimo cachet, sono passate alla
storia non solo per lo scoop fenomenale della confessione, ma anche – e nella
società spettacolo in cui viviamo verrebbe da dire ‘sopratutto’ – per
l’incredibile, avventurosa costruzione del progetto, al di fuori, se non contro
le reti televisive ufficiali.

Prezzi
biglietto
:
Poltronissime € 26 (ridotto € 25) / Primi posti € 22 (ridotto € 20) / Secondi
posti € 20 (ridotto € 18) / Biglietto “Speciale Giovani” (per i giovani fino a
26 anni) € 15 / Bimbi con meno 10 anni: € 10.

Tutti  i
biglietti della stagione 2014-2015 sono disponibili nei punti vendita del
Circuito PiemonteTicket. L’elenco completo dei punti vendita è sul sito www.ticket.it

Al
botteghino del Teatro Sociale i biglietti saranno acquistabili a partire
da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Lo spettacolo

Frost /
Nixon

di
Peter Morgan

traduzione
di Lucio De Capitani

uno
spettacolo di Ferdinando Bruni e Elio De
Capitani

con

Ferdinando Bruni– David
Frost,

Elio
De Capitani
– Richard
Nixon

Luca
Toracca
Swifty Lazar,

Alejandro Bruni
Ocaña

Jim Reston,

Claudia
Coli

Caroline,

Matteo de
Mojana
– John Birt,

Andrea
Germani
– Bob Zelnick,

Nicola
Stravalaci
– Jack
Brennan

(Gabriele
Calindri voce registrata di Mike Wallace)

luci Nando
Frigerio
,

suono di Giuseppe
Marzoli

una co-produzione
Teatro dell’Elfo e Teatro Stabile
dell’Umbria

Bugie e potere.
Responsabilità e potere. Frost/Nixon è un match che mette a
confronto il potere politico e quello mediatico. Il drammaturgo e sceneggiatore
Peter Morgan (autore anche di The Queen) punta i riflettori sul primo
caso storico di giornalismo-spettacolo e restituisce splendidamente questi temi.

Nucleo della pièce è
l’intervista che l’anchorman David Frost fece nel 1977 a Richard Nixon (che si
era dimesso nel 1974), terminata con la confessione dell’ex Presidente – mai
ottenuta prima – sullo scandalo del Watergate e sui limiti morali del potere.
Una confessione, negli ultimi secondi della trasmissione, di un uomo combattivo
e orgoglioso, messo alle corde dalla precisione delle domande, delle date e dei
riscontri. Un episodio storico realmente accaduto.

Scritto nel 2006,
Frost/Nixon ha ottenuto un vastissimo successo e numerosi premi, tra cui
il Tony Award per Frank Langella come miglior attore protagonista per
l’interpretazione di Nixon. Ron Howard ne ha tratto un film nel 2008, che ha
sfiorato i 30 milioni di dollari d’incasso all’uscita.

Il Teatro dell’Elfo e il
Teatro Stabile dell’Umbria hanno unito le loro forze per produrre questo
spettacolo. Ferdinando Bruni ed Elio De Capitani, che hanno
firmato a quattro mani la regia, da molto tempo non si sfidavano in un duello
scenico così intenso, cesellando due interpretazioni giudicate “magistrali”. Una
proposta di drammaturgia contemporanea, applaudita da un pubblico numerosissimo
e accolta dalla critica come “uno dei punti più alti della storia della
compagnia”.

Lo spettacolo racconta
l’avventura produttiva che portò a questo successo: il lavoro del gruppo di
giornalisti coraggiosi e rigorosi che collaborarono con Frost, la trattativa conil leggendario ‘Swifty’ –
lo svelto – Lazar (agente di Nixon come delle più grandi star di Hollywood),
l’ostracismo dei grandi network, la devozione degli
uomini del Presidente. E riesce a portare in primo piano, alla ribalta, assieme
ai volti degli attori, alle sfide dei personaggi, riflessioni sempre attuali sui
limiti del potere politico e di quello mediatico, sui confini più che mai labili
tra politica e showbiz.

Il palco si trasforma in
uno studio televisivo degli anni Settanta, dove rivive un evento mediatico
rimasto nella storia. La serie di quattro interviste che David Frost riuscì a
ottenere da Richard Nixon, pagandogli un ricchissimo cachet, sono passate alla
storia non solo per lo scoop fenomenale della confessione, ma anche – e nella
società spettacolo in cui viviamo verrebbe da dire ‘sopratutto’ – per
l’incredibile, avventurosa costruzione del progetto, al di fuori, se non contro
le reti televisive ufficiali.

Prezzi
biglietto
:
Poltronissime € 26 (ridotto € 25) / Primi posti € 22 (ridotto € 20) / Secondi
posti € 20 (ridotto € 18) / Biglietto “Speciale Giovani” (per i giovani fino a
26 anni) € 15 / Bimbi con meno 10 anni: € 10.

Tutti  i
biglietti della stagione 2014-2015 sono disponibili nei punti vendita del
Circuito PiemonteTicket. L’elenco completo dei punti vendita è sul sito www.ticket.it)

Presso il
botteghino del Teatro Sociale i biglietti saranno acquistabili a partire
da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

TEATRO SOCIALE “G. BUSCA”

Piazza Vittorio Veneto 3 – Alba

Tel. 0173 35189 – fax 0173 363326

www.comune.alba.cn.it– teatro.sociale@comune.alba.cn.it

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More