Press "Enter" to skip to content

“Quadri” e “Patetica” con Gergiev e il Mariinskij al Lingotto

gergiev_hd

QUADRI E PATETICA
PER IL RITORNO DI
GERGIEV E DEL MARIINSKIJ AL
LINGOTTO

Martedì 9
dicembre 2014 ore 20.30
Auditorium «Giovanni Agnelli» • Via Nizza 280 •
Torino

Due capolavori intramontabili del repertorio musicale russo
dell’Ottocento costituiscono il programma con cui Valery
Gergiev
e l’Orchestra del Teatro
Mariinskij
di San Pietroburgo tornano a Torino martedì 9 dicembre 2014 per il terzo appuntamento
stagionale dei Concerti del Lingotto. Noto per il suo gesto magnetico e
travolgente Valery Gergiev è direttore principale della London Symphony
Orchestra, ruolo che a partire dal 2015 assumerà anche presso i Münchner
Philharmoniker; il suo rapporto con l’Orchestra del Mariinskij è iniziato nel
1988 quando ne è  divenuto direttore artistico, mentre dal 1998 il governo
centrale gli ha conferito la carica di direttore artistico e generale,
conferendogli così il completo controllo amministrativo e musicale del grande e
teatro d’opera.
Il programma della serata, che si svolge alle 20.30presso l’Auditorium Giovanni Agnelli del Lingotto (via Nizza
280, Torino), prende il via con i Quadri da
un’esposizione
di Modest Musorgskij
nella celebre orchestrazione operata nel 1922 da Maurice Ravel
dall’originale pianistico datato 1874. Lo spunto da cui il compositore prese le
mosse fu una mostra di opere di Victor Hartmann, giovane pittore morto
prematuramente nel 1873; Musorgskij mise in musica le evocazioni suscitate da
quindici di questi lavori, intervallate da cinque Promenades che rappresentano
lo stato d’animo del compositore nel suo tragitto all’interno della
mostra.
La serata si conclude con la Sinfonia n. 6 in
si minore op. 74 «Patetica»
, testamento sinfonico di Pëtr Il’ič Čajkovskijche ebbe a definirla «la
migliore e, in particolare, la più sincera di tutte le mie composizioni; l’amo
come non ho mai amato nessuna delle mie opere». La prima esecuzione pubblica
precedette di una settimana la morte del compositore contribuendo così al
proliferare di interpretazioni tese a svelarne un significato
segreto.

La biglietteria è aperta nei giorni 5, 6 e 9 dicembre
2014 in via Nizza 280 interno 41, dalle 14.30 alle 19, e un’ora prima del
concerto, dalle 19.30. Poltrone numerata da 23 a 52 euro, e ingressi non
numerati da 20 e 13 euro (ridotto per i giovani con meno di trent’anni) in
vendita un quarto d’ora prima del concerto secondo disponibilità. Informazioni:
011.63.13.721.

La stagione 2014-2015 è resa possibile grazie al
sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Piemonte,
Città di Torino, Camera di Commercio di Torino, Compagnia di San Paolo,
Fondazione CRT, FCA Automobiles, Exor, Reale Mutua Assicurazioni, Banca del
Piemonte, Lingotto, IPI, Lavazza, Sadem Arriva, Unione Industriale, Vittoria
Assicurazioni, Banca Regionale Europea, Guido Castagna,
PKP

Investments, AON, Generali, Banca Sella,
Amiat.

Mission News Theme by Compete Themes.