MORELENBAUM CELLO SAMBA TRIO Omaggio a Jobim inaugura Aperitivo in Concerto, Teatro MANZONI -Domenica 19 ottobre 2014 , ore 11.00

Paula Morelenbaum 19 ott

APERITIVO IN CONCERTO 2014-2015
Teatro Manzoni  via Manzoni, 42 – Milano

PRIMA DATA ITALIANA

Domenica 19 ottobre, ore 11.00

Fra Brasile e Europa: l’indimenticabile musica di
 Tom Jobim incontra i suoi migliori interpreti

JAQUES MORELENBAUM CELLO SAMBA TRIO
feat. PAULA MORELENBAUM

violoncello
Jaques Morelenbaum

voce
Paula Morelenbaum

chitarra
Lula Galvão

batteria
Rafael Barata

OMAGGIO A ANTONIO CARLOS JOBIM

    Domenica 19 ottobre, alle ore 11.00, presso il Teatro Manzoni (via Manzoni, 42 – Milano), “Aperitivo in Concerto” inaugura la sua trentesima edizione con un concerto del Cello Samba Trio dell’acclamato violoncellista brasiliano Jaques Morelenbaum –con la partecipazione della cantante Paula Morelenbaum- dedicato alle musiche di Antonio Carlos Jobim, parte di una mini-serie incentrata sulla tradizione musicale del Brasile. Tale scelta non è casuale: nel corso della sua esistenza, la rassegna ospitata dal Teatro Manzoni ha costantemente esplorato le culture extra-europee, veri e propri laboratori linguistici che oggi, con la progressiva perdita di centralità culturale del continente europeo, elaborano e già divulgano la colonna sonora del nostro futuro.
    Si è talvolta nutrita la convinzione che certi linguaggi musicali, come quelli della MPB (Música Popular Brasileira), siano essenzialmente ludici o poco più: pagine lievi, esotiche, attraenti ma superficialmente scorrevoli. Nulla di più errato: lontano dalle dinamiche tese e conflittuali, ad esempio, della società statunitense, il Brasile ha creato una fucina culturale che, fra le molte imprese realizzate, ha saputo fondere la tradizione barocca portoghese con la complessità ritmica di origine africana., dando vita ad un repertorio complesso, sofisticato ed in grado di rispondere contemporaneamente alle esigenze della cultura popolare come di quella erudita.
    Antonio Carlos Jobim, di cui ricorrono i vent’anni dalla morte, è stato compositore capace di trattare istanze popolari con una scrittura particolarmente raffinata, producendo una messe di capolavori che hanno avvicinato la forma della canzone al mondo dell’arte: nelle sue opere, caratterizzate da un lirismo solare quanto malinconico, l’eredità africana del samba si sposa con l’armonia europea post-romantica e impressionista in un connubio possibile solo nelle culture dei Nuovi Mondi.
    Jaques Morelenbaum, virtuoso strumentista e arrangiatore, è stato a lungo stretto collaboratore di Jobim, della cui opera è eccellente conoscitore e interprete: più di altri, il Cello Samba Trio (in cui spiccano anche la chitarra di Lula Galvão e la variegata arte percussiva di Rafael Barata) sa mettere in risalto le molte sottigliezze delle pagine del compositore, l’afflato poetico, la sensibilità coloristica, la ricchezza e flessibilità ritmica, l’ineffabile melodismo, la varietà del vocabolario, senza perdere di vista l’intensità comunicativa che è tratto fondante della tradizione musicale brasiliana e che trova nella voce di Paula Morelenbaum uno strumento duttile quanto espressivo ed elegante.
    La musica di Antonio Carlos Jobim è stata e ancora è un vero e proprio ambasciatore del Brasile: il volto gentile, il tratto coinvolgente, l’anima sorridente e al contempo languida di una nazione dall’identità multietnica in cui Africa ed Europa s’incontrano da secoli in un meticciato con risultati di straordinaria originalità e profondità poetica. Un dialogo fra culture che è sempre stato la vera raison d’être di “Aperitivo in Concerto”.
   

JAQUES MORELENBAUM
Nato a Rio de Janeiro, Brasile, ha iniziato la sua carriera musicale come membro del gruppo A Barca do Sol. Ha partecipato come violoncellista alle produzioni musicali di Antonio Carlos Jobim, Caetano Veloso, Gal Costa, Gilberto Gil, Maria Bethania, Chico Buarque e Milton Nascimento, tra gli altri, per un totale di più di 600 album. Tra loro ci sono “Infanzia” e “Song of Survival” di Egberto Gismonti, registrato a Oslo, in Norvegia, per la ECM Records, nel 1992 e 1993. Nel 1994, come parte della New Band di Antonio Carlos Jobim, ha partecipato all’album “Antonio Brasileiro “, vincitore del Grammy.
Nel 1995 e nel 1996 a New York ha registrato gli album “Smoochy” e “1996”, entrambi di Ryuichi Sakamoto. Nel 2001 ha collaborato con il cantante e compositore Sting per il suo album / DVD “All This Time”. Nello stesso anno ha vinto il Latin Grammy per il miglior album di musica popolare brasiliana, con la produzione dell’album “Libro”, di Caetano Veloso. Nel 1995 ha partecipato al Concerti Heineken (Rio de Janeiro e Sao Paulo), con ospite Paula Morelenbaum, Caetano Veloso e Ryuichi Sakamoto.
Dal 1993 al 2001 ha fatto parte del trio di Ryuichi Sakamoto. Nel 1992 è stato  invitato da Caetano Veloso come solista, e dal 2005 ha continuato tale collaborazione, diventando il direttore musicale, arrangiatore e strumentista solista in tutti i suoi spettacoli. Nel 2002 ha partecipato come solista ad Umbria Jazz Winter Festival a Orvieto, Italia. E’ stato onorato nel 2003 con la Medaglia d’Argento del “Presidente della Republica Italiana”.
Nel 2006 ha scritto gli arrangiamenti e prodotto l’ultimo album del compositore e cantante francese Henri Salvador, “riverenza”. Nel 2007 è stato invitato dal compositore e pianista cubano Omar Sosa a scrivere gli arrangiamenti per i suoi lavori e dirigere la NDR Big Band. Nel 2008 ha arrangiato e prodotto l’album/DVD “MTV Unplugged” della singer-songwriter messicana Julieta Venegas, vincitore di due Grammy Latinos.
Ha anche prodotto, insieme a Ryuichi Sakamoto, un brano dall’album Red Hot e Rio (“Deve Perdoar”, cantata da Cesaria Evora e Caetano Veloso), oltre ai due album del gruppo Morelenbaum2Sakamoto (M2), “Home” e ” A Day in New York “. Ha prodotto l’album “Trasparente” e “Concerto de Lisboa”, entrambi di Mariza, quest’ultimo nominato per Latin Grammy.
Ha composto e prodotto, con Antonio Pinto, la colonna sonora di “Central do Brazil”, di Walter Salles, in competizione per l’Oscar come miglior film straniero nel 1999. Questo lavoro ha ricevuto il Premio Sharp come miglior colonna sonora. Nel 2001 in “Hable con ella”, film di Pedro Almodovar, ha eseguito con Caetano Veloso il brano “Cucurucucu paloma”. Nel 2002 ha collaborato con Fabio Barreto, componendo e producendo la colonna sonora del film “La Passione di Jacobina”. Nel 2005 ha composto la colonna sonora per il film “Paid” dal regista olandese Laurence Lamers. Ha collaborato come violoncellista nella registrazione di colonne sonore per altri compositori, come “Dio è brasiliano”, di Carlos Diegues, in cui esegue Villa Lobos, e di recente con il sassofonista Leo Gandelman per il film “Moacir Art Brut” e ” Budapest “, entrambi di Walter Carvalho.
Nel 2004 ha partecipato come direttore d’orchestra e arrangiatore alla realizzazione dell’album “A Foreign Sound”, di Caetano Veloso, presentandolo come direttore musicale a Parigi, Londra, Roma, Madrid, Barcellona, New York, Miami, Buenos Aires. Nel 2005 e nel 2006 è tornato a guidare la OSBA, l’Orchestra Sinfonica di Bahia e ha, in entrambe le occasioni, Carlinhos Brown come solista e compositore. Nel 2006 fa il suo debutto come direttore d’orchestra sinfonica nella sua città natale, Rio de Janeiro, guida la Petrobras Symphonic Orchestra.
Nel 2007 ha diretto per un pubblico di decine di migliaia di persone, le Beiras Philharmonic Orchestra in concerto al Municipale Estadio de Aveiro, in Portogallo, arrangiando opere di Gilberto Gil, che ha accompagnato come solista. Continua a essere attivo sia come strumentista che, soprattutto, come arrangiatore e produttore.

PAULA MORELENBAUM
Regina Paula Martins originaria di Rio de Janeiro, è ormai nota col cognome del marito, il celebre violoncellista Jaques Morelenbaum, con il quale l’ha unita anche un lungo sodalizio artistico, avendo fatto parte per ben dieci anni, dal 1984 al 1994, della Nova Banda, il gruppo di Antonio Carlos Jobim. Sempre col marito, Paula ha dato vita poi a un trio assieme a Ryuichi Sakamoto, altra formazione che ha ampiamente contribuito alla sua fama internazionale.
Paula Morelenbaum è oggi una delle cantanti brasiliane più affermate; nella carriera da solista ha continuato a esplorare la musica di Jobim ma anche quella di Vinícius de Moraes, nonché il repertorio della canzone brasiliana degli anni Quaranta e Cinquanta (inciso recentemente assieme a João Donato). Di particolare interesse è la sua attuale esperienza con il  Bossarenova Trio, con il quale interpreta sia il mondo della canzone brasiliana che quello del lied europeo di tradizione romantica.

Il Samba Cello Trio è completato dal chitarrista Lula Galvão (Luiz Guilherme Farias Galvão, autentico virtuoso che ha collaborato con alcuni fra i più significativi artisti brasiliani e internazionali: Fátima Guedes, Leila Pinheiro, Rosa Passos, Joyce, Gal Costa, Ivan Lins, Caetano Veloso, Chico Buarque, Zé Renato, Cláudio Roditi, Paula e Jaques Morelembaum, Guinga, Ron Carter, Wagner Tiso, Edú Lobo e molti altri) e dal batterista Rafael Barata, artista dall’impressionante curriculum, da anni colonna portante del quartetto di Eliane Elias, collaboratore di Milton Nascimento, Esperanza Spalding e di una pletora di artisti di fama come: Rosa Passos, Kenny Barron, Edu Lobo, Leny Andrade, Lisa Ono, Maúcha e Muiza Adnet, Mônica Salmaso, Joyce, Alcione, Leila Pinheiro, Ivan Lins, João Donato, Lula Galvão, Maurício Einhorn, Mario Adnet, Moacir Santos, Hélio Celso, Dave Liebman, Claudio Roditi, Hamilton de Hollanda, Marcos Valle, Raul de Souza, Mika Mori, Oscar Castro Neves.
Prevendita                                                                  per ulteriori informazioni                                                                                             
Biglietto intero € 12 + € 1 prev.                                  
Ridotto giovani € 8 + € 1 prev.                                   
dal 29 settembre                                                           
alla cassa del Teatro                                                      
Numero Verde 800-914350                                             
Online                                                                          
www.aperitivoinconcerto.com
www.teatromanzoni.it                                                   
www.Ticketone.it + Call Center 892.101                           

                                                                                                                                            

Uncategorized

ANTEPRIMA LUCCA COMICS & GAMES 2016

Cover_Megere e Meretrici Al Lucca Comics & Games 2016, che si terrà a Lucca dal 28 ottobre al 1° novembre, verrà presentato il quinto capitolo di Squillo® “Megere e Meretrici”, nuova creazione della fervida immaginazione di IMMANUEL CASTO, prodotto dalla sua società Freak & Chic. “Megere e Meretrici” è il secondo mazzo di carte della […]

Read More
Uncategorized

LOVE. L’arte contemporanea incontra l’amore Chiostro del Bramante, Roma 29 settembre 2016 – 19 febbraio 2017 #Love @LoveArt

Francesco Vezzoli, Self Portrait as Apollo del Belvedere’s (Lover), 2011. Busto in marmo (XIX secolo), autoritratto in marmo, 75x48x35 cm; 64×43,5×27 cm (75×105,5×35 cm complessivi). Collezione Prada, Milano. Courtesy: Collezione Prada, Milano. Photo credit: Attilio Maranzano Andy Warhol, One Multicoloured Marilyn (Reversal Series), 1979-1986. Acrilico, polimeri sintetici e serigrafia su tela,  50,8×40,7 cm. Courtesy: Collezione […]

Read More
Uncategorized

SWING ‘N’ MILAN: dal 6 al 9 ottobre torna allo Spirit de Milan il festival swing più cool d’Italia! #Swing

Dopo lo strepitoso successo ottenuto durante le prime edizioni, lo “SWING ‘N’ MILAN” torna ad animare Milano, per la prima volta per quattro giorni! Dal 6 al 9 ottobre, lo Spirit de MILAN e gli spazi interni ed esterni della Cristallerie Livellara si trasformeranno in una vera e propria “cattedrale dello swing”, coinvolti in una […]

Read More