Riccione: Giardini d’autore Primavera 2014. Mostra mercato di piante insolite e rarità botaniche. Villa Lodi Fè Riccione 21, 22, 23 marzo 2014

Sboccia la primavera con Giardini
d’Autore

Giardini d’autore Primavera 2014.
Mostra mercato di piante insolite e rarità botaniche. Villa Lodi Fè Riccione 21,
22, 23 marzo 2014

L’evento presentato stamane in
Municipio

Giovedì 13 marzo alle
ore 12
,
presso il Municipio, Sala della Giunta, sono state presentate le novità
dell’edizione primaverile dell’iniziativa “Giardini d’autore. Mostra mercato
di piante insolite e rarità botaniche
” che si svolgerà nei giorni 21, 22 e
23 marzo prossimi nel giardino di Villa Lodi Fè, in via delle
Magnolie

Sboccia la primavera con Giardini
d’Autore

Venerdì 21, sabato 22 e domenica
23 marzo
2014
torna l’appuntamento con Giardini d’Autore, la rassegna florovivaistica
dedicata a tutti gli appassionati di giardinaggio a Villa Lodi Fè
Riccione.

Con Giardini d’Autore a
Riccione
si festeggia l’arrivo della primavera e si apre ufficialmente la
stagione delle mostre florovivaistiche specializzate in Italia. Tre giorni
dedicati a tutti gli appassionati di piante e giardino nella splendida cornice
di Villa Lodi Fè, residenza storica nel cuore della città.

La
primavera è il periodo in cui la natura si risveglia e le piante si preparano a
regalare nuovo splendore, il momento ideale per i giardinieri di rimettersi
all’opera.

Passeggiando a Villa Lodi
sarà possibile scoprire in anteprima le novità proposte dai migliori
vivaisti italiani: piante aromatiche e per l’orto, bulbi, semi, rose antiche e
moderne, piante acquatiche, tropicali, frutti antichi, piante da ombra, e ancora
arbusti insoliti, piante grasse, camelie, azalee, piante rampicanti, agrumi
storici e ornamentali, piante commestibili e tantissime altre curiosità vegetali
capaci di ispirare tutti nella creazione di veri e propri Giardini d’Autore.

Tra le novità di questa primavera
2014 la presentazione della collezione di frutti di bosco di Vivai Veimaro: da
quelli più conosciuti come mirtilli, ribes, fragole e lamponi a quelli più
curiosi e introvabili come il Kiwi Arguta, il Mirtillo Siberiano o ancora il
Jostanberry e il Lampone nero che con il suo frutto appare come una mora ma dal
gusto completamente differente. A Giardini d’Autore sarà possibile conoscere
meglio questi frutti e imparare ad utilizzarli sia in giardino che in
cucina.

A
colorare il giardino di Villa Lodi Fè stand di artigianato artistico di
altissima qualità: casette per uccellini e scoiattoli, decorazioni in ferro,
ceramiche artistiche e fiabesche, sete dipinte, cappelli, oggetti di arredo dal
sapore romantico e retrò che saranno fonte di ispirazione per arredare con gusto
casa e giardino.

Con la primavera a Giardini
d’Autore ogni anno sboccia il progetto Green Carpet, uno spazio dedicato
al design e all’arredo, dove giovani progettisti presenteranno le loro idee del
“vivere verde”. Tra le novità la realizzazione, in esclusiva per il pubblico di
Riccione, di una romantica orangerie, rigorosamente ecosostenibile, pensata come
un vero e proprio prolungamento della casa, un luogo dove rifugiarsi e vivere in
contatto con il giardino tutto l’anno.

Giardini d’Autore è un’esperienza
sempre nuova e tutta da vivere grazie anche alle attività in programma, corsi,
incontri e  laboratori dedicati a tutti i visitatori. Tra gli appuntamenti da
segnalare “Il Fiore e la Spada. Dalle Camelie Higo alla Cerimonia del Tè,
storie miti e leggende dei Samurai”.
In occasione di questo evento esclusivo
sarà realizzato a Villa Lodi Fè, su progetto di Pierluigi Margotti responsabile
di Garden Studio San Marino, un Giardino Giapponese. L’evento è organizzato in
collaborazione con la Società Italiana della Camelia, l’Associazione Culturale
Giapponese Lailac di Firenze e Paola Arcangeli de l’Arte dei Tè.

Non mancheranno poi i tanto attesi
laboratori tra cui troviamo: “Piccoli giardini per piccoli giardinieri”
dedicato a tutti i bambini a cura di Floricoltura Fenix e l’appuntamento
fashion green dal titolo “Mettete dei fiori nei vostri cestini” dove sarà
possibile imparare a decorare con fiori e foglie gli anonimi cestini delle city
bike.

Anche per la primavera 2014
continuano gli appuntamenti golosi in collaborazione con il ristorante Bio di
Riccione LaSerra Cucina+Cultura
:“ Il giardino va in cucina “e
“Bio.Brunch di Primavera”.

La
rassegna florovivaistica diventa inoltre una splendida occasione per scoprire il
territorio grazie alle idee weekend del Consorzio Costa Hotels Riccione.

La
mostra rimane aperta nelle giornate di venerdì 21, dalle ore 12:00 alle ore
18.30, sabato 22 e domenica 23 marzo con orario continuato dalle ore 9.30 alle
ore 18.30.

Ingresso giornaliero 4 euro.
Abbonamento weekend 8 euro
. Entrata gratuita per i ragazzi
sotto i 16 anni. Laboratori e attività organizzati in occasione dell’evento
saranno gratuiti per tutti i visitatori di Giardini d’Autore.

Segreteria Organizzativa Giardini
d’Autore

Tel. 0549 9056180549 905618 | Cell. 339
7028961

www.giardinidautore.net | info@event-studio.it

IL PROGRAMMA DI GIARDINI
D’AUTORE

Venerdì 21, sabato 22 e domenica
23 marzo 2014 appuntamento con Giardini d’Autore, la rassegna florovivaistica
dedicata a tutti gli appassionati di giardinaggio a Villa Lodi Fè
Riccione.

VENERDI 21 MARZO

Ore 12:00 Apertura e Inaugurazione
Giardini d’Autore

Ore 15:00 Maestri di Giardino
presenta il libro: “Ballando sui tavoli” di Rita Paoli

Ore 16:00 “Dalle Antiche Camelie
Higo alla Cerimonia del Tè. Storie, miti e leggende dei Samurai”. Incontro a
cura della Società Italiana della Camelia in collaborazione con L’Arte del Tè.
Celebrazione della cerimonia del tè a cura dell’Associazione Culturale
Giapponese Lailac di Firenze. Realizzazione del Giardino Giapponese a cura di
Garden Studio Srl | San Marino.

SABATO 22 MARZO

Ore 10:00 “Dalle Antiche Camelie
Higo alla Cerimonia del Tè. Storie, miti e leggende dei Samurai”. Incontro a
cura della Società Italiana della Camelia in collaborazione con L’Arte del Tè.
Celebrazione della cerimonia del tè a cura dell’Associazione Culturale
Giapponese Lailac di Firenze. Realizzazione del Giardino Giapponese a cura di
Garden Studio Srl | San Marino.

Ore 11:00 “Modellando la Terra”.
Laboratorio dimostrativo a cura dell’artista Vasco Venturi

Ore 12:00 Maestri di Giardino
presenta le attività del 2014 e le ultime novità editoriali: “Foraverde” di
Antonio Perazzi, “Il mal di fiori di Didier Berruyer” e il recentissimo “Di un
giardiniere errante” di Ermanno Casasco

Ore 14:30 Laboratorio Shabby Chic.
Impariamo a realizzare una targhetta decorata per orti e terrazzi. A cura di
Erica Angelini – Mani in Gioco. (Laboratorio gratuito su prenotazione al numero
328.3575491328.3575491)

Ore 15:00 Il Giardino va in
cucina. “Tutti frutti e marmellate”. Incontro dedicato alla conoscenza dei
frutti di bosco e al loro utilizzo in cucina. A cura di Vivai Veimaro in
collaborazione con LaSerra | cucina+cultura

Ore 16:00 Laboratorio Fashion
Green: “Mettete dei fiori nei vostri cestini”. Impariamo a decorare i cestini
delle city bike

Ore 16:30 Giardini d’Autore per i
Piccoli. “Filomena e la magia del telaio” storia narrata in un cassetto di
recupero.

Ore 17:00 Laboratorio di
composizione floreale a cura di Anna Conti

DOMENICA 23 MARZO

Ore 10:00 Laboratorio: “Piccoli
giardini per piccoli giardinieri” dedicato a tutti i bambini a cura di
Floricoltura Fenix.

Ore 10:30 “Modellando la Terra”.
Laboratorio dimostrativo a cura dell’artista Vasco Venturi

Ore 11:00 Tintura naturale e
Ecoprinting. Dimostrazione a cura di Erica Angelini – Mani in Gioco, in
collaborazione con “La bottega delle idee” di Rimini.

Ore 15:00 Laboratorio Fashion
Green: “Mettete dei fiori nei vostri cestini”. Impariamo a decorare i cestini
delle city bike

Ore 16:00 Laboratorio di
composizione floreale a cura di Anna Conti

Ore 16:30 Giardini d’Autore per i
Piccoli. “Storie dell’orto”. Lettura animata a cura di Erica Angelini – Mani in
gioco

_______________________________________________________

BIO.BRUNCH DI
PRIMAVERA
: dopo
il successo ottenuto durante la scorsa edizione di Giardini d’Autore torna
l’appuntamento con il Bio.Brunch di Primavera organizzato in collaborazione con
LaSerra | Cucina+Cultura | . Domenica dalle 11.30 alle 14.30. Su prenotazione
presso il Ristorante LaSerra.

L’ARTE DELL’INTRECCIO: con
l’artista Dino Davanzo per scoprire i segreti delle erbe palustri e cimentarsi
nell’arte dell’intreccio attraverso tecniche millenarie immutate.

Il Fiore e la Spada. Dalle Camelie
Higo alla Cerimonia del Tè, Storie miti e leggende dei Samurai
.

In
occasione della primavera 2014 a Giardini d’Autore sarà organizzato un
appuntamento unico dai sapori orientali dove il pubblico potrà immergersi nel
fascino di un mondo lontano. Partendo dalla presentazione delle Camelie Higo,
meglio conosciute come le Camelie dei Samurai, si racconterà la storia di questi
leggendari guerrieri che fecero della Cerimonia del Tè un rituale sacro
attraverso cui accedere ad un livello più alto di consapevolezza interiore. Per
l’occasione sarà realizzato su progetto di Pieluigi Margotti di Garden Studio
San Marino: Un Giardino Giapponese che ospiterà l’evento.

Il Giardino
giapponese
: il
Giardino è un luogo in cui il senso di pace e tranquillità permette alla nostra
mente di abbandonarsi alla contemplazione e alla meditazione necessari a
ripulire anima e mente. Rappresenta il primo stadio del percorso interiore, vero
obiettivo della Cerimonia del Tè. All’interno della stanza del Tè viene posto un
fiore, simbolo che ricollega l’uomo alla natura, possibilmente una Camelia che
ricorda l’origine della pianta del Tè.

Progettazione e realizzazione a
cura di Pierluigi Margotti | Garden Studio San Marino.

Le Camelie Higo: la Camelia Higo è un insieme di
cultura e mistero. Il suo nome deriva da quello dell’antico distretto di
origine, oggi Kumamoto, dove nel periodo Samurai fu selezionata e prodotta.
Rappresentativa del Giappone la Higo è uno stile di fiore, più che una specie.
Il più rigoroso e rispettato dovere morale del Samurai era la devozione per il
padrone ed il rispetto per i genitori e per gli antenati. Riguardo a questo
codice di comportamento, divenne usanza che un Samurai piantasse nel cimitero
famigliare la Camelia preferita dal parente defunto: in questo modo si
raggiungeva il duplice effetto di rispetto degli avi e delle Camelie. Dopo la
metà del XIX sec. il sistema di Governo in Giappone cambiò e i Samurai furono
disarmati, con la perdita di potere anche le loro usanze vennero dimenticate. La
Hana Ren prima, la Higo Camellia Society poi, si adoperarono per tramandarci
questo importante patrimonio culturale.

Presentazione a cura di Giuseppe
Tamburini rappresentante della Società Italiana della Camelia.

La Cerimoniadel Tè: per i Samurai la Cerimonia del
Tè era un rituale fondamentale attraverso cui si poteva accedere ad un livello
più alto di consapevolezza interiore. Quando entravano nella stanza del Tè
lasciavano fuori  la loro spada poiché quell’ambiente rappresentava il luogo
della Pace per eccellenza, il luogo dove prepararsi alla battaglia con serenità
e raccoglimento.

Celebrata dall’Associazione
Culturale Giapponese Lailac di Firenze e Paola Arcangeli de l’Arte del Tè.

Le Katane: le classiche spade dei samurai,
uno strumento di morte ma anche oggetto di altissimo artigianato. I fabbri
tenevano rigorosamente segrete le varie fasi di lavorazione e durante la
forgiatura vestivano abiti particolari di natura cerimoniale, poiché ciascuna
spada portava in sé l’impronta della personalità di chi l’aveva creata o di
qualche spirito.

Presentazione a cura di Alessandro
Sacchetti.

Call

Send SMS

Add to Skype

You’ll need Skype CreditFree via Skype

You may also like...