Press "Enter" to skip to content

Joybag.it è il nuovo marchio di borse “made in Campania”

Joybag.it è il nuovo marchio di borse “made in Campania” Photo: Luca Guarino
Joybag.it è il nuovo marchio di borse “made in Campania” Photo: Luca Guarino

Giusy Ercole, scenografa, giornalista, costumista, designer e titolare del marchio depositato, Joybag.it produzioni di borse.

Il nuovo marchio Joy bag.it è una produzione “made in Campania” e nasce per le donne contemporanee che hanno l’esigenza di borse capienti, belle, leggere e con ottimi pellami. (in foto la borsa Joy Bag One)

Giusy ha sempre avuto la passione per le borse, ha voluto dedicare la produzione alla sua terra, Monte di Procida, Campi Flegrei (Napoli).
La produzione “Joy Bag One” riproduce i colori della terra vulcanica, i colori del tramonto, del mare.
La creazione del suo brand è nata durante il lockdown, Joybag, è ancora un marchio in fase embrionale, in “start up”.

Giusy Ercole ama l’arte da sempre, fin dalla tenera età.
“L’Italia è il Paese che ha un immenso patrimonio artistico, ma (lo dice con rammarico), non aiuta chi ha la vocazione dell’arte”.

E’ un’artista figurativa e sperimentale, da molti anni si occupa di comunicazione sempre nel mondo dell’arte. E’ Direttore Responsabile della testata giornalistica “Arscriven”.
Ha dedicato la propria vita a conoscere i linguaggi dell’arte in particolar modo le tecniche pittoriche tradizionali.

Il suo iter scolastico è prettamente artistico, studia prima pittura e poi scenografia all’Accademia di Belle Arti di Napoli (110/110) nel 2001 e dedica la sua tesi all’opera lirica “La Traviata” di G. Verdi.

Nel 2004 è stagista al Teatro San Carlo del capoluogo campano al reparto costume con l’opera lirica di Simon Boccanegra di G. Verdi.

Ha partecipato a varie exhibition personali e collettive a livello nazionale in qualità di pittrice, tra queste la mostra collettiva al Pan-Palazzo delle Arti di Napoli “Rock 5” nel 2015.
Fra le sue varie passioni c’è il costume di scena e la storia del costume, dopo gli studi ha maturato esperienze teatrali e televisive (RAI)

L’idea del wibe side “La Galleria di Giusy Ercole” ha l’intento di essere un portfolio delle sue creazioni, ma anche un “luogo” d’incontro, di discussione e di esposizione per artisti, esperti oppure appassionati di arte.

Ha appena terminato di girare un cortometraggio in veste di scenografa, costumista con il regista Francesco Dattilo, produzione FD Vision italo-statunitense.

Mission News Theme by Compete Themes.