Formentera tra spiagge e mercatini hippy

calo.des.mort

Pensare fin da ora alle vacanze
estive può sembrare un azzardo ma, per alcuni luoghi molto
turistici, giocare d’anticipo e quindi prenotare qualche mese
prima, può portare non pochi vantaggi. È il caso per
esempio di Formentera, piccola isola delle Baleari.

Vediamo nel dettaglio quali sono i
benefici. Essendo non numerose le strutture presenti, cercare un
albergo o una casa a
Formentera
a stagione inoltrata, potrebbe darvi qualche problema.
Data l’alta affluenza di turisti, è facile che le
soluzioni più belle siano già esaurite e che vi
dobbiate quindi accontentare!
L’altro vantaggio riguarda il
prezzo del biglietto per il volo aereo. L’isola, sprovvista di
un aeroporto, prevede che la vostra prima destinazione sia Ibiza
(Formentera si raggiunge poi dal porto con il traghetto). I voli per
questa meta, altrettanto gettonata, risentono di un notevole aumento
di costo nei mesi a ridosso delle ferie estive.

Una volta prenotato l’alloggio
ed il volo aereo, è giusto conoscere alcuni luoghi speciali
di quest’isola
. Formentera, celebre per le sue spiagge
caraibiche ed il suo mare cristallino offre scenari da cartolina
veramente unici.

È il caso per esempio di
Platja de Ses Illetes, una spiaggia poco distante dal porto e
dalla località turistica di Es Pujols. Inserita all’interno
della classifica delle spiagge più belle d’Europa,
appartiene al Parco Naturale di Ses Salines. Per accedervi, in auto o
in motorino (i quad non sono ammessi) è necessario pagare un
piccolo pedaggio. L’entrata invece sarà gratuita
se raggiungerete Ses Illetes a piedi; potrete, per esempio, usufruire
di una comoda linea di autobus che effettua la fermata in prossimità
dell’ingresso alla spiaggia.
Ma cosa rende Platja de Ses
Illetes così famosa? Sicuramente la bellezza del suo mare!
Immaginatevi una distesa di sabbia bianca che si inoltra in acque
trasparenti. I fondali, spesso digradanti, offrono a tutti la
possibilità di immergersi, in quella che potremmo definire una
piscina naturale.

Esattamente sul lato opposto di Ses
Illetes c’è l’altrettanto bella, ma meno famosa,
spiaggia di Levante. Vi suggeriamo di andarci al mattino
presto per godere indisturbati della sua estrema bellezza.

Parlando sempre di spiagge e luoghi
unici Calò Des Mort merita una menzione speciale.
Situata alla fine della spiaggia di Migjorn, questa caletta semi
nascosta, è uno dei posti più fotografati dell’isola.
Ciò che la rende così speciale è il colore del
mare che qui assume sfumature inedite. La presenza delle rocce dona
all’acqua colorazioni degne di una cartolina. Già
nel percorso che farete per raggiungerla, potrete osservare come le
sfumature caleidoscopiche mutino di continuo: una tavolozza di blu,
azzurri e verdi si staglierà davanti ai vostri occhi.

Ma oltre alle sue spiagge caraibiche
ed al mare cristallino Formentera ha molto altro da offrire. Per
esempio i suoi coloratissimi mercatini artigianali. Forse non
tutti sono a conoscenza del passato hippy dell’isola, motivo
per cui queste piccole fiere sono così diffuse.

Negli anni ‘70, un nutrito
gruppo di giovani appartenenti al movimento “peace and
love”
, individuò in Formentera il posto adatto ad
accogliere le loro ideologie. In effetti, questi ragazzi, provenienti
da tutta Europa, erano alla ricerca di un posto in cui la
globalizzazione e la frenetica vita delle città fosse assente.
Formentera era tutto questo. Pensate che l’energia elettrica
non era presente su tutto il territorio! In alcune zone le giornate
erano ancora scandite dal corso del sole.
E fu così che i
giovani rivoluzionari diventarono parte della comunità isolana
e si cimentarono nella produzione di monili e oggetti artistici. Dal
loro estro e dalla loro voglia di condivisone nacquero i mercatini
hippy.

Oggi sono molto diffusi sull’isola
e, nel caso di quello che si tiene nella località di La
Mola
, rappresentano anche un’occasione di incontro e
scambio culturale. Questa fiera, che è in assoluto la più
grande e la più vivace dell’isola, si svolge ogni
mercoledì e domenica
da maggio ad ottobre. L’atmosfera
che respirerete in questo mercatino sarà una delle cose più
belle che vi porterete nel cuore.
Nella piazza che accoglie le
bancarelle è possibile assistere a giovani cantanti che
allietano i turisti con canti e balli ma, quello che caratterizza il
tutto, è il cerchio di persone che, sedute per terra senza
troppi formalismi, assistono divertite alle performance. Unitevi al
gruppo anche voi e sarete hippy per un giorno!

Le bancarelle di questa divertente
fiera vendono veramente di tutto: dall’abbigliamento ai
gioielli fino ai giochi per i bambini. Vi sarà impossibile non
acquistare qualcosa.

Potremmo continuare ancora a
svelarvi i luoghi più belli di Formentera ma, la magia che
proverete nello scoprirli da soli, non avrà prezzo!