Ponte dell’Immacolata 2015 ai Musei del Cibo: apertura straordinaria

Ponte
dell’Immacolata 2015 ai Musei del Cibo: apertura straordinaria

Dal 5 all’8 dicembre gran finale di stagione per il circuito della
provincia di Parma 

Museo del Parmigiano Reggiano

Per chi resta in
città e per chi decide di trascorrere il lungo weekend dell’Immacolata – dal
5 all’8 dicembre 2015
– tra Parma e dintorni, i Musei del Cibo
hanno riservato quattro giorni di apertura straordinaria. Un gran finale per una
stagione 2015 costellata di eventi, visite guidate, laboratori e un numero di
visitatori che ha superato le 20.000 presenze in nove mesi.  

Unicum sia a livello
nazionale che internazionale, il circuito espositivo ha accolto una miriade di
iniziative formulate ad hoc e proposte a famiglie e scuole. Tra le altre, il
ciclo Food LAB Valley in collaborazione con il Master COMET dell’Università di
Parma e le attività didattiche inserite nel progetto “Crescere in Armonia,
Educare al Benessere” in collaborazione con il Comune di Parma.

Nell’anno in cui con
Expo i temi dell’alimentazione e del rispetto del territorio sono stati in
primo piano, le sedi museali hanno offerto un’occasione eccezionale per
approfondire la storia e la cultura legate al cibo. Anche la Musei del Cibo
Card è stata per tutta la stagione il passepartout per visitare a soli 9 euro
tutti e sei i musei, ammirando nel passaggio tra uno e l’altro le bellezze del
territorio tra Castelli, Rocche e paesaggi. Infine il 2015 ha visto la genesi e
la pubblicazione delle Guide grazie alle quali i visitatori possono arricchire
la loro conoscenza legata a quelli che sono veri e propri capolavori
dell’enogastronomia italiana: Parmigiano Reggiano, Pasta, Pomodoro, Vino,
Salame e Prosciutto di Parma.

I Musei dei Cibo
danno quindi l’arrivederci al 1° marzo 2016, con un’offerta ancora più ampia e
servizi su misura per le famiglie, le scuole e i tanti turisti nazionali e
internazionali.

Nel periodo di chiusura i Musei saranno disponibili per la visita di
scolaresche e gruppi previa prenotazione. Info: www.museidelcibo.it