I presepi napoletani in mostra a Riva del Garda

RIVA DEL GARDA – All’ex cinema Roma sono
esposti dall’8 dicembre al 6 gennaio
i

presepi napoletani della «Preseperia San Gregorio» di Michele De Vito,
realizzati con le tecniche dell’antico artigianato napoletano. L’esposizione,
realizzata dall’associazione socioculturale Amici del Trentino, vuole accostare
alla valenza culturale e artistica la sensibilizzazione dell’opinione pubblica
sui temi della pace, dell’integrazione e della serena convivenza. Tutti i
giorni dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30 con ingresso libero.

Michele De Vito ha ereditato l’antica arte dal
nonno Vincenzo, che a sua volta l’ha appresa dal padre, Antonio, fondatore
della Preseperia, sempre con bottega a Napoli. Vere e proprie opere d’arte, i
presepi napoletani sono realizzati solo con materiali naturali come il sughero,
il legno, la terracotta e la cera, come vuole la tradizione settecentesca. Oggi
la «Preseperia San Gregorio» espone e vende le sue opere a fiere nazionali e
internazionali, come il Coinè di Vicenza, il Festivity di Milano, il
Christmasworld di Francoforte. Inoltre ha realizzato presepi per importanti
chiese come quella di San Mauro Abate, il convento di Santa Maria delle Grazie
ad Arco e la chiesa di San Pio da Pietralcina a San Giovanni Rotondo.

Tra le altre opere in mostra a Riva del Garda,
la Natività (rappresentata in terracotta con occhi di vetro e manichino in filo
di stoppa e ferro, abbigliata in seta di San Leucio), lo «Scoglio Pulcinella
con figlio» (struttura in sughero e legno e stucco in colla di pesce, statuine
in terracotta con occhi di vetro e corpo in stoppa e filo di ferro) e il «Banco
salumi» (tutta in cera d’api, colori ad olio).

Il presepe napoletano è una rappresentazione
della nascita di Gesù ambientata tradizionalmente nella Napoli del Settecento.
L’arte presepiale napoletana si è mantenuta tutt’oggi inalterata, divenendo
parte delle tradizioni natalizie più consolidate e seguite della città. Famosa
a Napoli, infatti, è la nota via dei presepi (via san Gregorio Armeno) che
offre una vetrina di tutto l’artigianato locale riguardante il presepe.
Inoltre, numerosi sono i musei cittadini e non (come il museo di San Martino o
la reggia di Caserta) nei quali sono esposti storici pezzi o intere scene
ambientati durante la nascita di Gesù.

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More