A EXPO MILANO 2015 LE CELEBRAZIONI DEL NATIONAL DAY DELLA POLONIA

A
EXPO MILANO 2015 LE CELEBRAZIONI

DEL
NATIONAL DAY DELLA POLONIA

Foto Credits: Expo 2015 / Daniele Mascolo

“Insieme
possiamo fare di più”: questo il messaggio di Janusz
Piechocinski, Vice Primo Ministro e Ministro dell’Economia della
Polonia in occasione del National Day del suo Paese in programma oggi
a Expo Milano 2015. “Dobbiamo creare nuove forme di sviluppo
economico, non attraverso la contrapposizione ma interagendo in
maniera sinergia”.

Il
riferimento è alla cooperazione economica ma anche ai problemi
pressanti dell’immigrazione e della solidarietà, tema approfondito
anche dal Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del
Mare, Gian Luca Galletti, nel proprio discorso istituzionale:
“Abbiamo bisogno di affrontare in maniera coesa, propositiva e
incisiva le sfide che si affacciano, che ci pongono davanti a scelte
che coinvolgono la nostra umanità. Sono situazioni che richiedono
una coerente, determinata capacità di affrontare le gravi tensioni e
instabilità internazionali. I valori su cui puntare sono la libertà,
la democrazia, la tolleranza e la ricerca della pace”.

Entrambi
i ministri hanno dimostrato soddisfazione per la collaborazione tra i
due Paesi in ambito politico ma anche economico e commerciale: la
presenza imprenditoriale italiana in Polonia conta più di 1300
aziende coinvolte in diversi comparti dell’economia, che impiegano
circa 90 mila dipendenti. L’Italia è il quinto partner commerciale
della Polonia con 17 miliardi di euro di interscambio nel 2014, ha
spiegato Galletti, che ha riconosciuto alla Polonia questo risultato:
“A 10 anni dall’adesione all’Unione Europea, il vostro Paese si
pone come protagonista della fase ripresa economica dell’Europa”.

Piechocinski
ha voluto porgere i propri ringraziamenti all’Italia: “Gli
investimenti diretti hanno portato non solo soldi, ma lavoro e
conoscenza”, e ha poi evidenziato anche l’elevata competitività
dell’economia polacca, la sesta in Europa, con una crescita del 3,5%.
Quale il segreto? “Rispettiamo i nostri partner, pensiamo sia
importante condividere il successo, attrarre investimenti stranieri”.
Anche i settori agricolo e agroalimentare ha contribuito l’anno
scorso con più di 21 miliardi di esportazione, grazie, sostiene il
ministro, a validi scienziati e istituti di ricerca ma anche a un
cibo molto buono: “I nostri piatti sono riusciti ad accumulare
gusti da parti e popolazioni diverse. Vi invitiamo a stare a tavola
insieme, con amicizia, stima reciproca”.

Le
celebrazioni della giornata nazionale proseguono tutto il giorno con
le performance dell’Orchestra Militare Polacca, una partita di
pallavolo tra squadre giovanili di Italia e Polonia e un concerto di
Chopin a cura di Joanna Różewska.

Milano,
13 settembre 2015

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More