Arriva al cinema dal Bolshoi di Mosca il balletto Giselle: in diretta via satellite nelle sale italiane l’11 ottobre ‏ 2015

Nexo Digital e Pathé Live

presentano

Una prima mondiale assoluta

LA NUOVA PRODUZIONE di

GISELLE

dal palco del Bolshoi di Mosca

in diretta via satellite nei cinema italiani


L’11 ottobre arriva su grande schermo  il balletto ispirato
all’opera del poeta francese Gautier

Con la coreografia di Yuri Grigorovich

https://www.youtube.com/watch?v=xHh8VaraDCs 


Dopo lo straordinario successo delle passate edizioni,
anche per il 2015/2016 Nexo Digital e Pathé Live danno appuntamento a tutti gli
appassionati con la nuova grande stagione del balletto del Bolshoi di Mosca al
cinema (trailer qui 
https://www.youtube.com/watch?v=xHh8VaraDCs).

E la partenza quest’anno è memorabile perché il primo appuntamento
è con uno dei più grandi balletti
classici mai rappresentati, Giselle,
in una produzione finora mai vista.
Così,
domenica 11 ottobre alle ore 17, questo amato dramma, interpretato in modo
intenso e profondo a partire dalla coreografia di Yuri Grigorovich, torna a vivere sul
palcoscenico del Bolshoi e in diretta via satellite nelle sale di tutto mondo
(elenco delle sale italiane su
www.nexodigital.it). La leggenda
popolare tedesca delle Villi, all’interno del poema “De l’Allemagne” di
Heinrich Heine, ispirò per primo l’autore e poeta francese Théophile Gautier,
che diete vita a Giselle, un testo dove amore, gelosia, morte e perdono si intrecciano in modo appassionante e
coinvolgente.  

La protagonista, Giselle, è un’affascinante ragazza che s’innamora
di Albrecht, credendolo un contadino, come lei, di nome Loys. In realtà egli è
il conte di Slesia, già promesso a Batilde, figlia del duca di Curlandia.  Hilarion, il guardiacaccia, innamorato di
Giselle, scopre il segreto di Loys, così durante una battuta di caccia ne svela
la vera identità a Giselle. La bella Giselle, sconvolta dal dolore, impazzisce
e muore.

Nel secondo atto Albrecht e Hilarion s’incontrano davanti alla
tomba di Giselle per pregare. Allo scoccare della mezzanotte appaiono le Villi,
giovani fanciulle morte infelici perché tradite o abbandonate prima del
matrimonio, che tentano di punire i due uomini per la morte di Giselle.
Quest’ultima però perdona l’amato Albrecht e lo aiuta a vincere la maledizione
delle Villi.

L’ultima rappresentazione originale di Giselle all’Opéra National de Paris risale al 1868: solo in
seguito, con l’arrivo di Marius Petipa, fratello del Lucien Petipa primo
interprete del balletto assieme a Carlotta Grisi (1841), venne adattata alla
tradizione della scuola russa. Merito del successo del balletto al giorno
d’oggi va alla produzione dei Balletti russi di Sergej Diaghilev, nei primi
decenni del XX secolo, e all’interpretazione ancor più intensa restituita dalla
coreografia di Grigorovich.

Yuri Grigorovich:(Leningrado, 1927): è un noto coreografo russo diplomato alla Petersburg School
of Russian Classic Ballet. Il suo apporto è stato determinante per lo sviluppo
del balletto russo e la più che trentennale esperienza al Bolshoi (dal 1964 al
1995) coincide con l’estensione della fama del teatro a livello mondiale. Nel
1994 ha fondato il Grigorovich Ballet, un proprio corpo di ballo, raccogliendo
intorno a sé ballerini altamente selezionati. Tra le coreografie create da
Grigorovich per il Bolshoi: Ivan Il
Terribile
, Romeo e Giulietta, ma
anche nuove versioni di capolavori quali La
Bella Addormentata nel Bosco
, Il Lago
dei Cigni
, Giselle e Don Chisciotte.

Giselle | Balletto in 2 atti

Libretto: Theophile GAUTIER e Jean-Henry SAINT-GEORGES

Coreografia originale di Yuri GRIGOROVICH

Musica: Adolphe ADAM

Con l’Orchestra del Bolshoi Teatro Accademico di Stato con i
solisti del Bolshoi, il Corpo di Ballo e le Etoiles del Bolshoi di Mosca

Durata approssimativa: 2 h e 20 min. circa

ECCO QUI
SOTTO IL CALENDARIO DEGLI APPUNTAMENTI DEL BOLSHOI AL CINEMA

Domenica 8 novembre

TITOLO

Jewels

Dettagli

Registrato

Sinossi

Questo trittico, ispirato dai
famosi gioiellieri sulla 5th Avenue di New York, nacque per celebrare le
città e le scuole di danza di Parigi, New York e San Pietroburgo, ognuna
associata a una pietra preziosa… Musica di Fauré, Stravinsky, Tchaikovsky |
Coreografia di George Balanchine | Con il corpo di ballo e le Etoiles del
Bolshoi di Mosca

Due motivi per non perderlo

Ø  Balanchine ha creato un raro
omaggio alle scuole di danza che hanno forgiato il suo stile, associate a tre
pietre preziose: smeraldo, rubino e diamante.

Ø  Il Bolshoi è l’unica compagnia
autorizzata dalla Balanchine Trust a filmare e produrre questo capolavoro.

Domenica 6 dicembre

TITOLO

La signora delle camelie

Dettagli

In diretta da Mosca

Sinossi

Armand Duval si innamora
follemente di Marguerite Gautier, una bellissima cortigiana dell’alta società
parigina. Nonostante l’infedeltà di lei, Armand farà tutto il possibile per
conquistare il suo cuore e convincerla a rinunciare alla sua vita permissiva…

Musica: Frédéric Chopin |
Coreografia John Neumeier | Dal romanzo di: Alexandre Dumas| Con il corpo di
ballo e le Etoiles del Bolshoi di Mosca

Due motivi per non perderlo

Ø  Il Bolshoi restituisce nuova vita
al tragico capolavoro di Neumeier, accompagnato dalla squisita partitura di
Chopin.

Ø  Questa produzione assume una
consistenza emotiva e drammatica che solo i ballerini del Bolshoi possono
creare “Questo balletto ricco di
personalità ha trovato una compagnia di ballo all’altezza delle sue sfide”

Financial Times.

Domenica 20 dicembre

TITOLO

Lo Schiaccianoci

Dettagli

Registrato

Sinossi

La vigilia di Natale il misterioso
padrino di Maria, Drosselmeyer, le dona uno strano giocattolo: uno
schiaccianoci di legno intagliato a forma di soldatino. A mezzanotte, quando
la festa è finita, tutti i giocattoli prendono vita come per magia. Sarà lo
schiaccianoci, assieme ai soldatini di piombo, a salvare Mary dal Re dei Topi
e dal suo esercito… Musica di Tchaïkovski | Libretto e coreografia
originali di E.T.A. Hoffmann e Marius Petipa) | Libretto e coreografia nuovi
di Youri Grigorovitch | Con il corpo di ballo e le Etoiles del Bolshoi di
Mosca

Due motivi per non perderlo

Ø  Questo classico natalizio incanta
tutta la famiglia con la sua ambientazione da favola e l’eterna partitura di
Tchaikovsky.

Ø  La versione del Bolshoi de Lo
Schiaccianoci acquisisce una speciale e bellissima sfumatura amorosa e
filosofica, danzata dal grandioso Denis Rodkin nelle vesti del principe
coraggioso e dalla magica Anna Nikulina nelle vesti di Marie.

Domenica 24 gennaio

TITOLO

La bisbetica domata

Dettagli

In diretta da Mosca

Sinossi

Molti pretendenti sognano di
sposare la deliziosa e docile Bianca, incluso Lucenzo. Ma il padre di Bianca
non permetterà che nessuno la sposi prima che la sorella maggiore,
l’irritabile bisbetica Katherina, abbia trovato per prima marito… Musica di
Dmitri Shostakovich | Coreografia di Jean-Christophe Maillot | dal testo di
William Shakespeare | Con il corpo di ballo e le Etoiles del Bolshoi di Mosca

Due motivi per non perderlo

Ø  Il coreografo
francese Jean-Christophe Maillot ammalia il pubblico con il personale
adattamento della commedia di Shakespeare, fatto su misura per i ballerini
del Bolshoi, e inscena due ore magnetiche di danza continua, evidenziando
l’audacia e l’energia del Bolshoi in un modo completamente nuovo.

Ø  Questa nuova produzione può essere
vista solo al Bolshoi.

Domenica 13 marzo

TITOLO

Spartacus

Dettagli

Registrato

Sinossi

Nell’antica Roma, il trace
Spartaco viene fatto prigioniero da Crasso e dalla moglie Frigia. Costretto a
combattere da gladiatore e a uccidere uno dei suoi amici, Spartaco trama una
rivolta senza precedenti…

Musica di Aram Kachaturian |
Coreografia e libretto di Yuri Grigorovitch | Con il corpo di ballo e le
Etoiles del Bolshoi di Mosca

Due motivi per non perderlo

Ø  Lo Spartacus di Grigorovich fu
creato al Bolshoi nel 1968 e da lì è rimasto la firma della compagnia russa.
Questa produzione spettacolare è un tour de force epico, che restituisce la
forza d’espressione per cui i ballerini del Bolshoi sono conosciuti in tutto
il mondo.

Ø  Il primo ballerino Mikhail
Lobukhin è grandioso nel ruolo del leggendario gladiatore, così come Svetlana
Zakharova nei panni di Egina…

Domenica 10 aprile

TITOLO

Don Chisciotte

Dettagli

In diretta da Mosca

Sinossi

L’eccentrico eroe di Cervantes,
Don Chisciotte, parte per un viaggio ricco di avventure con il suo fedele
scudiero, il contadino Sancho Panza, alla ricerca della donna perfetta. Nel
suo viaggio incontra Kitri, l’affascinante figlia di un oste, che egli pensa
possa essere il suo amore ideale…

Musica
di Leon Minkus | Coreografia originale di Marius Petipa e Alexander Gorsky |
Coreografia nuova di Alexei Fadeyechev | Libretto nuovo di Marius Petipa |
testo originale di Miguel De Cervantes | Con il corpo di ballo e le Etoiles
del Bolshoi di Mosca

Due motivi per non perderlo

Ø  La ricercatezza e l’eccellenza del
Bolshoi si incontrano nell’acclamatissima messa in scena di questa
performance esaltante accompagnata dalla famosa partitura di Minkus.

Ø  Il marchio del Bolshoi si
contraddistingue per nuovi set e costumi che accompagnano questa produzione
colorata e tecnicamente ambiziosa. Don Chisciotte è la quintessenza del
Bolshoi, piena di vita e da non perdere!

Il Bolshoi Ballet è una compagnia di balletto classico fondata nel
1776.  Le sue origini affondano le radici
nella creazione di una scuola di danza per un orfanotrofio di Mosca nel 1773.
Tre anni più tardi i ballerini della scuola sono stati il nucleo della nuova
compagnia russa. A partire dalla nomina di Alexander Gorsky come maestro di
ballo nel 1900 la società ha iniziato a sviluppare la sua straordinaria
identità con produzioni acclamate  tra
cui il  Don Chisciotte (1900), la
Coppélia (1901), Il lago dei cigni (1901 ), La fille mal gardée (1903), Giselle
(1911), Le Corsaire (1912) e La Bayadère (1917).

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More