Ejzenštejn a 90 anni dalla Potemkin_dal 18 luglio al 2 agosto_Spazio Oberdan Milano

Eisenstein-in-Messico

Spazio Oberdan Milano
Viale Vittorio Veneto 2

SERGEJ M. EJZENŠTEJN –
I 90 ANNI DELLA POTËMKIN
Dal 18 al 2 agosto

Dal 18 al 2 agosto 2015 presso Spazio Oberdan, Fondazione Cineteca Italiana, in occasione dei 90 anni dal capolavoro La corazzata Potëmkin, dopo il quale la storia del cinema non fu più la stessa, presenta una breve ma preziosa rassegna dedicata a Sergej M. Ejzenštejn.

La Cineteca Italiana rende omaggio a questo film ripresentandolo in versione restaurata e con un bellissimo accompagnamento musicale dal vivo. Inoltre, vista anche la recentissima uscita del film di Peter Greenaway Ejzenštejn in Messico, saranno in programma, oltre a quello di Greenaway, altri tre titoli, sonori, del grande regista russo: Ivan il terribile (diviso in due parti), Alexander Nevskij e il rarissimo Lampi sul Messico, uno dei film ricavati dal materiale girato da Ejzenštejn nel paese centroamericano tra il 1931 e l’inizio del 1932 per Que viva Mexico!, dunque nello stesso periodo della sua vita messo in scena da Greenaway.

SCHEDE DEI FILM E CALENDARIO

Martedì 21 luglio (h 21.15)
La corazzata Potëmkin – Copia restaurata
R. e sc.: Sergej M. Ejzenštejn. Mont.: Sergej M. Ejzenštejn (con l’assistenza di Grigorij Aleksandrov). Int.: A. Antonov, G. Aleksandrov, V. Barskij, M. Gomarov, Repnikova, marinai della flotta del Mar Nero, cittadini di Odessa. URSS, 1925, b/n, 67’.
Nella Russia zarista del 1905, attraversata da fermenti rivoluzionari, la storia dell’ammutinamento dei marinai dell’incrociatore Potëmkin, ancorato nel porto di Odessa. Anche gli abitanti della città salutano con entusiasmo la rivolta, ma tutti subiranno la sanguinosa repressione da parte delle truppe imperiali.
Accompagnamento musicale dal vivo di Francesca Badalini (chitarra elettrica), Federica Badalini (pianoforte), Jari Pilati (violino), Andrea Grumelli (basso), Luca Casiraghi (batteria).

Domenica 19 luglio (h 17)/ Lunedì 27 luglio (h 18)
Ivan il terribile – Prima parte
R. e sc.: Sergej M. Ejzenštejn. Int.: Nikolaj Čercasov, Ludmila Čelikovskaja, Pëtr Kadocnikov, Serafima Birman, Vsevolod Pudovkin. URSS, 1944-46, 99’, v.o. sott. it.
Questa epopea di Ivan, zar di Russia, ebbe una gestazione travagliata: concepita dal regista come una trilogia, la terza parte non venne mai girata (Ejzenštejn morì nel 1948) e la seconda, terminata nel 1946, venne condannata dal Comitato Centrale del partito e “congelata” negli archivi, da dove poté uscire solo nel 1958. Più “classico” il primo capitolo, più sperimentale il secondo, dove è inserita anche una sequenza a colori, le due parti compongono un potente affresco dove i destini di un uomo si intrecciano alla storia di un popolo, che vedeva in Ivan, incoronato nel 1547, la figura capace di portare avanti una lotta progressista contro i boiardi e di realizzare l’unificazione di tutta la Russia.

Domenica 19 luglio (h 19)/ Mercoledì 29 luglio (h 18)
Ivan il terribile – Seconda Parte (La congiura dei Boiardi)
R. e sc.: Sergej M. Ejzenštejn. Int.: Nikolaj Čercasov, Ludmila Čelikovskaja, Pëtr Kadocnikov, Serafima Birman, Vsevolod Pudovkin. URSS, 1944-46, 85’, v.o. sott. it.
Questa epopea di Ivan, zar di Russia, ebbe una gestazione travagliata: concepita dal regista come una trilogia, la terza parte non venne mai girata (Ejzenštejn morì nel 1948) e la seconda, terminata nel 1946, venne condannata dal Comitato Centrale del partito e “congelata” negli archivi, da dove poté uscire solo nel 1958. Più “classico” il primo capitolo, più sperimentale il secondo, dove è inserita anche una sequenza a colori, le due parti compongono un potente affresco dove i destini di un uomo si intrecciano alla storia di un popolo, che vedeva in Ivan, incoronato nel 1547, la figura capace di portare avanti una lotta progressista contro i boiardi e di realizzare l’unificazione di tutta la Russia.

Sabato 18 luglio (16.45)/ Sabato 25 luglio (h 21.15)
Alexander Nevskij
R.: Sergej M. Ejzenštejn. Sc.: S. M. Ejzenštejn, Petr Pavlenko. Mont.: S.M. Ejzenštejn, Esfir TobakInt.: Nikolaj Cerkasov, Nikolaj Ochlopkov, Alexandr Abrikosov, Dimitrij Orlov, Varvara Massalitinova. URSS, 1938, b/n, 110’, v.o. sott. it.
Ambientata nel XIII secolo, l’eroica battaglia sul lago Peipus, coperto da uno spesso strato di ghiaccio, nella quale l’esercito russo, comandato dal principe Nevskij, riuscì a respingere il tentaivo di invasione dell’armata teutonica.

Mercoledì 22 luglio (h 18)/ Doemenica 26 luglio (h 17)
Lampi sul Messico
R.: Sergej M. Ejzenštejn. Sc.: S.M. Ejzenštejn, Grigorij V. Alexandrov. Fot.: Edouard Tissé. Int.: Martin Hernandez, Isabel Villaseñor, Félix Balderas. USA, 1933, 73’.
Intorno al 1900, in una fattoria retta da sistemi feudali, un giovane peone la cui fidanzata è stata violentata dal padrone si ribella. Datosi alla macchia, è catturato e, con tre compagni, sepolto sino alla cintura e calpestato dai cavalli.
Uno dei film ricavati dal materiale girato da Ejzenstejn tra il 1931 e l’inizio del 1932 per Que viva Mexico! e basato principalmente su Maguey, uno dei 4 episodi previsti, e su frammenti del prologo e dell’epilogo.

Domenica 19 luglio (h 21)/ Giovedì 23 luglio (h 21)/ Sabato 25 luglio (h 15)/ Martedì 28 luglio (h 18)/ Domenica 2 agosto (h 21)
Ejzenštejn in Messico
R.. Peter Greenaway. Int.: Elmer Bäck, Luis Alberti, Maya Zapata, Rasmus Slätis, Jacob Ohrman. Messico/Finl./Belgio/Fr./Paesi Bassi, 2015, 105’.
1931. Sergej Ejzenstejn è al vertice della sua carriera artistica. Decide di recarsi in Messico per girare Que Viva Mexico, con cui intende celebrare la rivoluzione del 1911 che sente come la più vicina a quella russa. Da poco respinto dal cinema hollywoodiano e con il regime sovietico che vorrebbe un suo rapido rientro in patria, Eisenstein raggiunge la città di Guanajuato. A fargli da accompagnatore è Palomino Cañedo grazie al quale scoprirà molte cose sul Messico ma anche su se stesso e sulla propria sessualità. Saranno dieci giorni che cambieranno per sempre la sua vita.

INFO:
T 02.87242114 / info@cinetecamilano.it / www.cinetecamilano.it

MODALITÀ D’INGRESSO:
Biglietto d’ingresso: intero € 7,00
Biglietto d’ingresso ridotto per possessori di Cinetessera o studenti universitari: € 5,50
Primo spettacolo pomeridiano (giorni feriali): intero € 5,50, ridotto € 3,50
Cinetessera annuale: € 6,00, valida anche per le proiezioni al MIC – Museo Interattivo del Cinema – e all’ Area Metropolis 2.0 – Paderno Dugnano.

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More