Milano – Sanremo, cresce l’attesa per la Classicissima di Primavera

PHOTO CREDIT: LAPRESSE

MILANO – SANREMO, CRESCE L’ATTESA PER LA
CLASSICISSIMA DI PRIMAVERA

Annunciata la lista dei partenti per
la prima Corsa Monumento.


Milano, 21 marzo 2015 – La 106a Milano – Sanremo, organizzata da RCS
Sport/La Gazzetta dello Sport, partirà da Milano, in Piazza Sempione,
con il km 0 in Via della Chiesa Rossa alle 10.10 di domani. La lista dei
partenti è stata ufficializzata questo pomeriggio al Quartier Generale della
corsa e può essere scaricata da questo link.

Alla partenza ci saranno i vincitori di
cinque tra le precedenti edizioni della Milano – Sanremo: il norvegese Alexander Kristoff
(2014), il tedesco Gerald Ciolek (2013), Mark Cavendish (2009) dall’Isola di
Man, lo svizzero Fabian Cancellara (2008) e l’italiano Filippo Pozzato
(2006).

Tra i partenti anche alcuni recenti vincitori – la scorsa
settimana – di tappe alla Tirreno Adriatico e alla Parigi Nizza: dalla
Slovacchia, Peter Sagan; dalla Polonia, il Campione del Mondo su strada Michal
Kwiatkowski; dall’Australia, l’ex Campione del Mondo su strada under 23 Michael
Matthews e, dal Belgio, Greg Van Avermaet.

La lunga lista di pretendenti
continua con i corridori tedeschi André Greipel e John Degenkolb; il norvegese
Edvald Boasson Hagen; gli spagnoli Alejandro Valverde e Juan José Lobato; i
corridori britannici Geraint Thomas e Ben Swift e il vincitore del Tour de
France, il siciliano Vincenzo Nibali.

PREVISIONI
METEO

Milano (partenza, 09.50): pioggia, 9°C. Vento: moderato, ENE
11 / max 13 km/h.
Passo del Turchino
(km 143,5, 13.30): nubi sparse, 15°C. Vento: debole, NNE 8 km/h.
Cipressa
(16.00): pioggia debole, 12°C. Vento: NE 32 / max 37 km/h.
Sanremo
(17.00): nubi sparse, 14°C. Vento: moderato, ENE.

PROGRAMMA
Ritrovo
di partenza: Piazza Sempione, Milano, 8.10
Podio firma: 8.10 –
9.45
Incolonnamento: 9.50
km 0: Via della Chiesa Rossa, 10.10 circa
PERCORSO

La Milano – Sanremo si svolge sul percorso classico
che negli ultimi 105 anni ha collegato Milano con la riviera di Ponente
attraverso Pavia, Ovada, il Passo del Turchino per scendere su Genova Voltri. Da
lì si procede verso ovest attraverso Varazze, Savona, Albenga (non si percorre
la salita delle Manie inserita nel 2008) fino a Imperia e San Lorenzo al Mare
dove dopo la classica sequenza dei Capi (Mele, Cervo e Berta) si affrontano le
due salite inserite negli ultimi decenni: Cipressa (1982) e Poggio di Sanremo
(1961). La Cipressa supera i 5,6 km al 4.1% per immettere nella discesa molto
tecnica che riporta sulla ss.1 Aurelia.

A 9km dall’arrivo inizia la
salita del Poggio di Sanremo (3,7km a meno del 4% di media con punte dell’8% nel
tratto che precede lo scollinamento). La salita presenta una carreggiata
leggermente ristretta e quattro tornanti nei primi 2km. La discesa è molto
tecnica su strada asfaltata, ristretta in alcuni passaggi, con e un susseguirsi
di tornanti e di curve e controcurve fino all’immissione nella statale Aurelia.
L’ultima parte della discesa si svolge nell’abitato di Sanremo. Ultimi 2km su
lunghi rettilinei cittadini. Da segnalare a 850m dall’arrivo una curva a
sinistra su rotatoria e ai 750m dall’arrivo l’ultima curva che immette sulla
retta finale di Via Roma, tutto su fondo in
asfalto.

CURIOSITÀ

“Primo, Fausto Coppi, in
attesa del secondo classificato, trasmettiamo musica da ballo!”: 
È dal
1907 che la Milano – Sanremo fa parte
della cultura popolare italiana. L’evento sportivo è indelebilmente legato ad
alcuni degli episodi più significativi della storia nazionale contemporanea. Per
esempio, l’edizione del 1946 ebbe luogo il giorno successivo l’annuncio della
volontà di abdicare da parte del Re Vittorio Emanuele III. 24 ore dopo, Fausto
Coppi vinse la 37a edizione della Classicissima a termine di una fuga solitaria
di 150km con un vantaggio di 14 minuti sul secondo classificato.

Visto
l’ampio distacco tra il vincitore e gli immediati inseguitori, il commentatore
radiofonico Nicolò Carosio pronunciò in quella occasione la famosa frase:
“Primo, Fausto Coppi, in attesa del secondo classificato, trasmettiamo musica da
ballo!”. Nella memoria collettiva nazionale, la nascita della Repubblica
Italiana è stata spesso associata a quella incredibile impresa del
Campionissimo.

Record di vittorie: il record di
vittorie nella Milano – Sanremo
appartiene al belga Eddy Merckx che ne ha vinte ben sette edizioni (1966, 1967,
1969, 1971, 1972, 1975, 1976).

Maglia Iridata a braccia
alzate:
 l’ultimo Campione del Mondo in carica a vincere sul traguardo
di Sanremo indossando la Maglia Iridata è stato Giuseppe Saronni nel
1983.

SANREMO

Altri sport: Sanremo è
sede di molti eventi annuali importanti in una gamma ampia di sport, compresi il
golf, la barca a vela, il triathlon e il tiro al volo. In particolare, oltre al
ciclismo, Sanremo è storicamente associata ai motori e al
poker.

Motori: Juan Manuel Fangio vinse il suo primo
Gran Premio in Europa a Sanremo-Ospedaletti nel 1949. Il Rally di Sanremo,
inaugurato nel 1928, fa parte dell’Intercontinental Rally Challenge e del
campionato nazionale italiano del rally. Un rally storico che si corre a Sanremo
ogni anno in aprile.

TV

L’edizione 2015 della Classicissima di Primavera sarà
distribuita in TV in 155 diversi Paesi. 20 i network televisivi coinvolti nella
copertura, 15 dei quali con programmazione in diretta.

Rai, host
broadcaster dell’evento, trasmetterà live la corsa a partire dalle 14:30 su Rai
Sport 2, per poi trasferirsi alle 15:40 su Rai 3 per seguirne le fasi cruciali e
tornare poi su Rai Sport 2 per le analisi del dopo gara.

Eurosport 1
garantirà la diretta della Milano – Sanremo in 53 Paesi del continente, con
commento in 19 diverse lingue; a completare il panorama europeo live, beIN
SPORTS trasmetterà la gara in Francia, VRT e RTBF in Belgio (la prima con
commento in olandese, la seconda in francese), NOS in Olanda, TVE in Spagna e
SRG SSR in Svizzera, sui tre canali RSI per il pubblico di lingua italiana, RTS
per quello francofono e SRF per quello di lingua tedesca.

Nel continente
americano la Milano – Sanremo avrà
copertura in Messico e altri 5 Paesi grazie a Televisa Deportes Network, in
Canada sul canale anglofono Sportsnet e su quello francofono RDS, e negli Stati
Uniti grazie a beIN SPORTS; quest’ultimo network detiene i diritti anche per 23
territori della zona Medio Oriente e Nord Africa, mentre nell’Africa
Sub-Sahariana gli highlights della corsa saranno trasmessi da
Supersport.

I palinsesti asiatici prevedono la copertura televisiva in
diretta della gara su Eurosport Asia-Pacific (presente in 16 Paesi), in Giappone
(su J Sports) e Australia (su SBS), territorio in cui verranno trasmessi anche
gli highlights grazie a Fox Sports (Australia). Le fasi salienti della corsa
verranno distribuite anche nel subcontinente indiano (su Sony TV), in Thailandia
(su TrueVisions) e in Vietnam (su FPT Telecom).

Infine, la Classicissima
di Primavera sarà presente anche sugli schermi televisivi degli antipodi, grazie
agli highlights trasmessi da SKY Sport NZ.

Uncategorized

ROCK TARGATO ITALIA Vincitori della XXVIII edizione #ROCKTARGATOITALIA

Chiuso il sipario delle Finali Nazionali della XXVIII^ edizione di Rock Targato Italia, uno dei contest più importanti della scena musicale italiana, in programma al Legend Club di Milano dal 19 al 21 settembre. Dopo mesi e mesi di selezioni organizzate nei live-club delle maggiori città italiane, 23 artisti hanno suonato sul prestigioso palco del […]

Read More
Uncategorized

Pietro Paolo Rubens e la nascita del Barocco – Milano, Palazzo Reale 26 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 #Rubens

PIETRO PAOLO RUBENS e la nascita del Barocco Milano, Palazzo Reale 26 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 La grande mostra dell’autunno di Palazzo Reale a Milano vedrà protagonista Pietro Paolo Rubens (Siegen 1577 – Anversa 1640), artista famoso e di centrale importanza per la storia dell’arte europea, ma ancora poco o parzialmente conosciuto in […]

Read More
Uncategorized

Il Caravaggio di Roberto Longhi – Ancona – 30 settembre 2016 – 8 gennaio 2017 #Caravaggio

il_caravaggio di_roberto_longhi_quadrato Il Caravaggio di Roberto Longhi Ancona, Pinacoteca comunale Francesco Podesti30 settembre 2016 – 8 gennaio 2017 Negli ultimi anni, sono state allestite diverse mostre dedicate ad una singola opera, ad un capolavoro di particolare importanza nella storia dell’arte. Queste iniziative hanno generalmente riscosso un grande successo di pubblico, proprio perché consentono di focalizzare […]

Read More