ALTA BADIA – RODA DLES SAUS + WINE SKISAFARI@altabadia@eventinews24

Alta Badia_Wineskisafari_Freddy Planinschek

L’ALTA BADIA A MARZO

L’ENOGASTRONOMIA
ACCOMPAGNA LE ULTIME SCIATE DELLA STAGIONE

Due gli appuntamenti da non perdere: il 15 marzo la
Roda dles Saûs, un safari sugli sci alla scoperta dei piatti tradizionali della
cucina ladina e il Dé dl vin – Wine Skisafari di domenica 29 marzo. L’evento,
giunto alla sua 5°edizione, dedica un’intera giornata ai migliori vini
dell’Alto Adige sulle piste dell’Alta Badia.

Alta Badia (Bolzano) – Negli ultimi anni, l’Alta Badia si è trasformata
nella mecca per i buongustai, alla ricerca di piste perfette per sciate
indimenticabili nel cuore delle Dolomiti – Patrimonio dell’Umanità UNESCO. A
conferma di ciò, l’iniziativa Sciare con gusto, che racchiude tutte le
iniziative che contribuiscono a valorizzare il connubio vincente tra lo sci e
la gastronomia. La stagione sciistica all’insegna della buona cucina, apertasi con
il Gourmet Skisafari, terminerà con due eventi di eccellenza: il primo di
questi è la Roda dles Saûs (dal ladino Giro
dei sapori
), un safari sugli sci alla scoperta dei piatti tradizionali
della cucina ladina, in programma per il 15 marzo. Domenica 29 marzo sarà poi
la volta dei migliori vini altoatesini, i quali potranno essere degustati a
2000 metri di altezza in occasione del quinto Dé dl Vin – Wine Skisafari.

RODA DLES SAÛS: RIFUGI E SAPORI ANTICHI PER UN
CONNUBIO
DAL
GUSTO AUTENTICO, NELLA SETTIMANA
DAL 15
AL 22 MARZO 2015

Ritorna
anche quest’inverno la Roda dles Saûs con una novità: un’intera settimana sarà
infatti dedicata alla cucina e cultura ladina nell’area sciistica Skitour Santa
Croce. A partire dalle ore 10, sciando di baita in baita si potranno assaporare
i piatti che nascono nel cuore delle Dolomiti, abbinati ai migliori vini
dell’Alto Adige. La cucina ladina, semplice ma genuina, è infatti al centro
dell’attenzione presso i rifugi all’interno dell’area sciistica Skitour Santa
Croce. Ognuno di questi è specializzato nella preparazione di un piatto ladino,
cucinato seguendo passo passo la ricetta della nonna.

Le
specialità locali, accompagnate da un vino altoatesino, verranno servite presso
i rifugi L’Tamá, Lèe, La Munt, Nagler, Paraciora, Florian e il ristorante Oies.

Autenticità
dunque non solo nei paesaggi, ma anche nei piatti tipici. Baciato dal sole, il
tour gastronomico sugli sci offre panorami mozzafiato in una vasta conca di
boschi e masi ladini. Da non perdere uno sguardo sulla chiesa parrocchiale di
Badia, sulla casa natale del Santo Freinademetz e sulle tradizionali “viles”, i
masi di Fussé, Coz e Pransarores, prima di giungere alla suggestiva chiesetta
Santa Croce ai piedi dell’omonimo monte. Lo Skitour Santa Croce, raggiungibile
sci ai piedi dal Piz La Villa, è un’escursione adatta a tutta la famiglia.

Le
specialità ladine possono essere degustate in occasione dell’evento di apertura
il 15 marzo 2014 presso le sette baite aderenti, ma anche durante la settimana
fino al 22 marzo 2015.

DÉ DL VIN – WINE SKISAFARI: UN VINO SAFARI SUGLI SCI A
2000 metri

Domenica
29 marzo 2015, l’Alta Badia porta i migliori vini altoatesini in quota per una
degustazione esclusiva, la quale si terrà dalle ore 10 alle ore 15e30, presso i
rifugi Piz Arlara, Bioch, I Tablà e Club Moritzino. Si vuole così concludere in
bellezza la stagione invernale, dedicata all’enogastronomia.

Proprio
i vini dell’Alto Adige si distinguono per la loro eccellente qualità, grazie ad
un clima favorevole, un terreno fertile e all’amore dei viticoltori. Il vino
dell’Alto Adige svolge un ruolo chiave all’interno delle iniziative legate alla
gastronomia in Alta Badia. E questo non solo presso ristoranti o rifugi. Con la
quinta edizione del WINE SKISAFARI, l’Alta Badia vuole, infatti, dedicare
un’intera giornata ai vini dell’Alto Adige, portandoli a 2000 metri di altezza
per una degustazione unica. Per gli amanti del vino, l’evento rappresenta un
piacevole viaggio sugli sci, alla scoperta della grande varietà di vini del
territorio. Ai partecipanti verrà inoltre offerta la possibilità di degustare
lo speck dell’Alto Adige. Il tutto accompagnato da intrattenimento musicale
presso le singole baite. L’evento è organizzato dal Consorzio Turistico Alta
Badia, in collaborazione con l’ EOS – Organizzazione Export Alto Adige e con il
sostegno del Consorzio Vini Alto Adige e del Consorzio Tutela Speck Alto Adige.

I
biglietti per la degustazione vini si possono acquistare a 30 Euro,
direttamente presso i quattro rifugi. L’apposito dépliant è disponibile presso
gli uffici turistici dell’Alta Badia. Si raccomanda di sciare con prudenza.

Per informazioni: Consorzio Turistico Alta Badia – www.altabadia.org – Tel.: 0471/836176-847037 –
Email:
info@altabadia.org

Uncategorized

FESTIVAL VERDI 2017 ANTEPRIMA dal 28 settembre al 22 ottobre 2017 @FestivalVerdi #Festivalverdi

Jérusalem, Falstaff,La traviata, Stiffelio, Messa da Requiem Parma e Busseto, dal 28 settembre al 22 ottobre 2017                                                            www.teatroregioparma.it In occasione del debutto del Festival Verdi 2016, sabato 1 ottobre, il Direttore generale del Teatro Regio di Parma Anna Maria Meo ha annunciato in anteprima i principali appuntamenti del Festival Verdi 2017, che si svolgerà […]

Read More
Uncategorized

Buongiorno da Il Lombardia 2016‏ #Girolombardia @Girolombardia

Como, 1 ottobre 2016 – Buongiorno da Il Lombardia NamedSport, ultima Classica Monumento dell’anno, che celebra le 110 edizioni con un percorso selettivo con oltre 4.400 metri di dislivello. Partenza da Como ed arrivo a Bergamo dopo 241 km.  Guarda il Video di Eventinews24.com https://www.youtube.com/watch?v=bY2B6D5aeiI Al via tra gli altri Fabio Aru (Astana Pro Team) e Romain […]

Read More
Uncategorized

GIOVANNA D’ARCO DEBUTTA AL FESTIVAL VERDI #Parmateatro

GIOVANNA D’ARCO DEBUTTA AL FESTIVAL VERDI NEL NUOVO ALLESTIMENTO DI SASKIA BODDEKE E PETER GREENAWAY L’opera in scena nel secentesco teatro ligneo, con Ramon Tebar alla guida dei Virtuosi Italiani e del Coro del Teatro Regio di Parma e del cast composto da Vittoria Yeo, Luciano Ganci, Vittorio Vitelli, Gabriele Mangione, Luciano Leoni Teatro Farnese […]

Read More