“SOUNDTRACK FOR A CHRISTMAS TREE” – IL MANTRA DI NATALE DEGLI INTERIORS DISPONIBILE IN DOWNLOAD GRATUITO

“Soundtrack for a Christmas Tree”

Il mantra di Natale degli Interiors, un invito a cambiare il sound del vostro Natale

“Soundtrack for a Christmas Tree” è il brano che aiuta il nostro organismo a disintossicarsi dai rischi di una massiccia sovraesposizione da “Jingle Bells”, “We Whish You a Merry Christmas”, “Oh Happy Day” e altre melodie moleste tipiche del periodo natalizio, sia in versione originale che, come spesso accade, re-interpretate dal crooner (più o meno improvvisato) di turno.

“L’idea da cui si è partiti – racconta Valerio Corzani – era quella di spazzare via “Jingle Bells”. Convincere più gente possibile a cambiare la musichetta che si mette sotto l’albero di Natale e convincere altra gente, quella che di solito l’albero di Natale non lo fa, a inaugurare l’avventura per la prima volta. Lo sappiamo è un’idea folle. Ma se non altro volevamo provare a incrinare il dominio di tante melodie moleste, logorate dall’esposizione efferata e ciclica all’ascolto generalizzato, dando un’alternativa a tutti coloro che avevano voglia di cambiare la colonna sonora del proprio albero di Natale. Così ci siamo decisi a preparare un pezzo che da una parte fosse funzionale allo scopo prefissato (risuonare nelle case come un mantra) e dall’altra mantenesse il DNA della nostra musica, la musica degli Interiors, affrancandosi dalle gioiose tiritere che ci ammorbano nel periodo invernale”.

Ne è venuto fuori questo “Soundtrack for a Christmas Tree”, un trip sonoro di quasi venti minuti con qualche sfrigolio da carillon natalizio e molta della psichedelia elettroacustica che al duo piace attraversare da sempre. In questo lunga soundtrack strumentale ci sono violini elettrici pizzicati, effettati, sfregiati e messi in loop, ci sono bassi profondi e bassi noise, ci sono bicchieri suonati con l’iPhone e voci paradisiache (o più probabilmente purgatoriali), ci sono “palmas” flamenche trasformate in carri cigolanti e ci sono carri cigolanti trasformati in beat strascicati….c’è molto insomma e c’è anche qualche colpo di scena nel finale quando il pezzo vira verso grooves appena più pronunciati, prima di scartare di nuovo verso un finale docile che è solo temporaneo, provvisorio, un “non finire” perché l’idea era infatti anche quella di non dare un finale a questo brano. Il “Soundtrack for a Christmas Tree” è stato infatti composto per essere “suonato” vicino (sotto? dentro?) all’albero di Natale e quindi chiunque decida di adottarne il mood sonoro dovrebbe anche decidere di impostare il lettore sul tasto “repeat”, in modo che l’ambiente venga monopolizzato, dolcemente, da queste melodie.

“Sulla qualità dei supporti non abbiamo preferenze: ci piacerebbe sentire “Soundtrack for a Christmas Tree” in Dolby surround, ma ci piacerebbe altrettanto sentirlo dalla cassettina spompata di un transistor o dal wooferino di un qualsiasi telefono portatile. Insomma fate voi. Qualunque modo sarà un bel modo”.

Gli Interiors hanno dunque confezionato questo lungo mantra per farlo diventare il “suono” del vostro alberello e hanno chiesto al videomaker Fabio Fiandrini di costruirci attorno un video che ve lo mostrasse almeno la prima volta in una mise ancor più seducente…Ne è venuto fuori un mediometraggio psichedelico, pieno di strani fiocchi di neve a base di palline fluorescenti e di danze robotiche con i ballerini vestiti da marionette Futuriste…

“Soundtrack for a Christmas Tree” è inoltre disponibile in download gratuito dal loro soundcloud, bandcamp e in tutti i social che frequentano e da questi esortano ad interagire realizzando e condividendo in rete piccoli clip che testimonino l’esperimento e la nuova sonorizzazione. Questo è quanto. Adesso tocca a voi adottare “Soundtrack for a Christmas Tree”, facendo la mossa più eversiva di tutte: voltare le spalle a “Jingle bells” e cambiare il sound del vostro Natale!

Interiors:

Valerio Corzani: Electric Bass, Programming, Looping cut-up, Smartphone GlassMusic App

Erica Scherl: Electric Violin, Looping, Effects, Choir, Clapping Hands

Registrato a Bologna allo Spectrum Studio da Roberto Passuti

Interiors:

soundcloud: soundcloud.com/interiors2

bandcamp: interiors1.bandcamp.com

youtube: www.youtube.com/channel/UC8ZL31F8ORLMZr0uFHW60Bg

facebook www.facebook.com/pages/Interiors/237566809783717

Uncategorized

Giardinity Ottobre 2016 – Villa Pisani Bolognesi Scalabrin – Sabato 22 e domenica 23 ottobre 2016 @giardinity

Un’edizione al femminile quella di Giardinity 2016: Villa Pisani Bolognesi Scalabrin Mariella Bolognesi Scalabrin, proprietaria di Villa Pisani Bolognesi Scalabrin a Vescovana e ideatrice di Giardinity, insieme a Mimma Pallavicini, nuova curatrice del Garden Show nonché affermata autorità del mondo del giardinaggio, per un’edizione ricca di novità e curiosità «La collaborazione e la sinergia tra […]

Read More
Uncategorized

Intervista a Ivan Basso

Venezia, 27 settembre 2016 – A meno di un mese alla 31^ Venicemarathon del prossimo 23 ottobre, per l’ex ciclista Ivan Basso sale l’adrenalina in vista del grande debutto nella sua prima 42 km a piedi. Grazie alla collaborazione con la sua agenzia DMTC, abbiamo avuto l’opportunità di porgergli qualche domanda. Ecco cosa ci ha […]

Read More
Uncategorized

ANTEPRIMA LUCCA COMICS & GAMES 2016

Cover_Megere e Meretrici Al Lucca Comics & Games 2016, che si terrà a Lucca dal 28 ottobre al 1° novembre, verrà presentato il quinto capitolo di Squillo® “Megere e Meretrici”, nuova creazione della fervida immaginazione di IMMANUEL CASTO, prodotto dalla sua società Freak & Chic. “Megere e Meretrici” è il secondo mazzo di carte della […]

Read More