laVERDI: MUSICA DA CAMERA, IL DUO DEGO-LEONARDI CON L’INTEGRALE DELLE SONATE DI BEETHOVEN

Leonardi_Dego2

Musica da camera 2014/15
Dego e Leonardi insieme per Beethoven
Primo concerto del duo violino-pianoforte per l’integrale delle Sonate del grande compositore tedesco

La stagione di musica da camera de laVerdi prosegue con un nuovo appuntamento domenica 14 dicembre alle ore 11.30 ospitando una delle violiniste italiane più conosciute e apprezzate nel mondo, Francesca Dego. La giovane stella tornerà a esibirsi sul palco dell’Auditorium di Milano, in largo Mahler, accompagnata al pianoforte dall’altrettanto talentuosa Francesca Leonardi. Le due musiciste, legate da una lunga e solida collaborazione, saranno protagoniste di un evento speciale all’interno della stagione cameristica de laVerdi. Quello del 14 dicembre sarà, infatti, il primo di tre concerti – tra dicembre 2014 e febbraio 2015 – interamente dedicati all’esecuzione integrale delle sonate per violino e pianoforte di Ludwig van Beethoven. Il concerto sarà inoltre l’occasione per presentare il cd che raccoglie la seconda parte dell’integrale beethoveniana incisa e interpretata dalle due artiste, uscito nel  novembre per Deutsche Grammophon, dopo il successo ottenuto dal primo volume pubblicato lo scorso marzo.
Ricordiamo che nel Foyer del bar dell’Auditorium sarà a disposizione del pubblico sia la colazione prima del concerto (su prenotazione entro il venerdì precedente) sia il brunch a seguire, in attesa del tradizionale appuntamento sinfonico del pomeriggio alle ore 16.00.
(Info e prenotazioni: Auditorium di Milano fondazione Cariplo, orari apertura: mar – dom, ore 14.30 – 19.00. Tel. 02.83389401/2/3, www.laverdi.org, biglietti euro 15,00/12,50/9,00).
Programma

DOMENICA 14 DICEMBRE, ore 11.30
Beethoven
Sonata per violino e pianoforte n. 1 in Re maggiore op. 12 n. 1
Sonata per violino e pianoforte n. 2 in La maggiore op. 12 n. 2
Sonata per violino e pianoforte n. 3 in Mi bemolle maggiore op.12  n.3
Sonata per violino e pianoforte n. 7 in Do minore op. 30 n. 2
                                  Violino Francesca Dego
                                  Pianoforte Francesca Leonardi

Biografie
Francesca Dego, violino. Nata a Lecco nel 1989, e’ considerata fra le migliori interpreti italiane di oggi. A seguito dell’immediato successo del suo disco di debutto per Deutsche Grammophon con i 24 Capricci di Paganini suonati sul Guarneri-Del Gesù appartenuto a Ruggiero Ricci, si è poi dedicata a incidere l’integrale delle Sonate di Beethoven.
Vincitrice di numerosi concorsi internazionali, nel 2008 e’ stata la prima violinista italiana ad entrare in finale al Premio Paganini di Genova dal 1961, aggiudicandosi inoltre il premio speciale “Enrico Costa” riservato al più giovane finalista. Debutta da solista a soli 7 anni in California con un concerto di Bach, in Italia a 14 con Beethoven e l’anno dopo esegue la Sinfonia Concertane di Mozart con Shlomo Mintz al Teatro d’Opera di Tel Aviv e il Concerto di Brahms in Sala Verdi al Conservatorio di Milano. Da allora si esibisce con le più importanti orchestre, tra cui l’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano, i Cameristi della Scala, l’Orchestre Philharmonique de Nice, la European Union Chamber Orchestra, la Sinfonica Arturo Toscanini, l’Orchestra Sinfonica del Teatro Colon di Buenos Aires, la Sofia Festival Orchestra, i Solisti di Rostov, la Sinfonica del Comunale di Bologna, la Israel Sinfonietta Beer-Sheva, la Haydn di Trento e Bolzano, la Filarmonica di Torino, l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra del Carlo Felice di Genova, l’Orchestra dell’Arena di Verona, la Sinfonica del Teatro “Verdi” di Trieste, Opera North Symphony Orchestra di Leeds, l’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, l’Orchestra della Toscana, a fianco di solisti e direttori del calibro di Salvatore Accardo, Christopher Hogwood, Gianluigi Gelmetti, Joel Levi, Donato Renzetti, Gabriele Ferro, Bruno Giuranna, Derrik Inouye, Julian Kovatchev, Wayne Marshall, Antonio Meneses, Domenico Nordio, Daniele Rustioni, Peter Stark e Xian Zhang.
E’ regolarmente ospite di festival e stagioni concertistiche prestigiose in tutto il mondo, tra cui la Wigmore Hall e la Royal Albert Hall di Londra, l’Oriental Arts Center di Shanghai e l’NCPA di Pechino, la Sala Tchaikovsky a Mosca e la Filarmonica di San Pietroburgo, il Teatro Colon di Buenos Aires, Ginevra, Bruxelles, in Austria e in Francia al Festival “Les Flâneries Musicales” di Reims e “Generation Virtuoses” di Antibes, in Libano al Festival Al Bustan, Peru’ per la Sociedad Filarmonica di Lima. Ha partecipato da solista ai Concerti per la Vita e per la Pace a Betlemme e Gerusalemme con l’Orchestra Giovanile Italiana diretta da Nicola Paszkowski e al Concerto per il Giorno della Memoria 2014 al Parco della Musica a Roma, trasmessi dalla RAI in mondovisione. A giugno 2014 è stata invitata ad aprire i Mondiali di Calcio in Brasile con un recital al Teatro Municipal di Rio de Janeiro.
Tra i prossimi impegni, i debutti con l’Orchestre Philharmonique de Monte-Carlo, Orquestra Sinfónica Portuguesa al Teatro Sao Carlos di Lisbona, Filarmonica Armena, Tarstastan State Symphony Orchestra (Russia), Orchestra da Camera di Mantova, Filarmonica Thailandese e l’Orchestre Philharmonique du Liban.
Diplomata al Conservatorio di Milano,  si è perfezionata con Salvatore Accardo all’Accademia Stauffer di Cremona e all’Accademia Chigiana a Siena e con Itzhak Rashkovsky al Royal College of Music a Londra.
Francesca suona un prezioso violino Francesco Ruggeri (Cremona 1697) e il Giuseppe Guarneri del Gesu’ ex-Ricci (Cremona 1734), per gentile concessione della “Florian Leonhard Fine Violins” di Londra.

Francesca Leonardi, pianoforte. “Francesca Leonardi è una pianista assolutamente fantastica; unisce ad una musicalità pura ed affascinante una tecnica irreprensibile”, così scrive di lei il violinista Salvatore Accardo.
A marzo 2014 è uscito il suo cd di debutto per Deutsche Grammophon con le Sonate di Beethoven per violino e pianoforte al fianco della violinista Francesca  Dego con cui collabora regolarmente da dieci anni. L’integrale prosegue con il secondo disco in uscita in autunno.
Nata a Milano nel 1984, ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di 3  per poi proseguire al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, dove si è diplomata.
Si è inoltre perfezionata presso l’Accademia Musicale di Pescara, l’Accademia Musicale Chigiana di Siena e il Royal College of Music di Londra con Nigel Clayton e Roger Vignoles.
Fin da giovanissima si è segnalata in diversi concorsi pianistici nazionali e internazionali, vincendo quattordici primi premi.
Dopo aver debuttato a 16 anni con l’Orchestra del Rosetum eseguendo il concerto K 415 di Mozart, si è esibita come solista con molte orchestre italiane ed estere, tenendo concerti nelle più importanti sale e per prestigiose stagioni cameristiche in Italia, Regno Unito, Francia, Svezia, Svizzera, Austria, Giappone, Argentina, Perù, Medio Oriente e Stati Uniti.
Svolge un’intensa attività concertistica nel campo della musica da camera collaborando con strumentisti e cantanti e dal 2011 forma un regolare duo con il pianista inglese Nigel Clayton.
Tra gli impegni recenti, il debutto da solista negli Stati Uniti col Concerto n.5 “Imperatore” di Beethoven, il Doppio Concerto di Mendelssohn con l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali, il Concerto n.1 di Shostakovich a Bariloche (Argentina); recital in Italia, Regno Unito, Germania, Perù, Libano, al Teatro Colon di Buenos Aires, alla Royal Albert Hall di Londra; una tournée di 8 concerti nelle sale più prestigiose della Cina e un recital al Teatro Municipal di Rio de Janeiro come rappresentante dell’eccellenza musicale italiana accanto alla Nazionale azzurra.
La prossima stagione la vedrà esibirsi a Torino come solista per l’apertura della stagione dell’Orchestra Filarmonica a Roma, in diretta su Rai Radio 3 dal Quirinale. Debutterà inoltre in Grecia, Albania, Turchia e tornerà in Libano e negli Stati Uniti, come solista nel Concerto K466 in re minore di Mozart.
Dedicatasi con entusiasmo all’insegnamento fin da giovanissima, è ora docente di pianoforte presso la “Trinity School” di Londra.

Uncategorized

“SI NASCE NON SOLTANTO PER MORIRE MA PER CAMMINARE A LUNGO…

Ph by Marisa Daffara “SI NASCE NON SOLTANTO PER MORIRE MA PER CAMMINARE A LUNGO, CON PIEDI CHE NON CONOSCONO DIMORE E VANNO OLTRE OGNI MONTAGNA” Alda Merini In ricordo del pittore Giampiero Nebbia Tratto da https://www.facebook.com/marisa.daffara Ricorre a dicembre il decennale della morte del pittore piemontese Giampiero Nebbia. Ieri, 25 settembre 2016, ha avuto […]

Read More
Uncategorized

IL CLUB TENCO AL SUD: UNA DUE GIORNI CON ‘IL TENCO ASCOLTA’ A COSENZA 1 E 2 OTTOBRE 2016 #Clubtenco

Arriva al Sud “Il Tenco ascolta”, per una “due giorni” che sarà dedicata espressamente ad artisti meridionali, l’1 e 2 ottobre, a Cosenza. L’evento, che è organizzato in collaborazione con il Comune di Cosenza, l’Università della Calabria e la Fondazione Lilli Funaro, si svolgerà al Castello Svevo. “Il Tenco ascolta” è il format del Club […]

Read More
Uncategorized

Mete d’autunno – Al Museo Agricolo e del Vino Ricci Curbastro per scoprire il volto agricolo della Franciacorta‏ @Franciacorta #riccicurbastro

1 Museo del Vino Ricci Curbastro_Sala Enologia La storia agricola della Franciacorta racchiusa in un Museo, tutto da visitare e tutto da vivere. Un motivo in più per godersi la Franciacorta in autunno, stagione perfetta per l’enoturismo. Fondato nel 1986 da Gualberto Ricci Curbastro, accanto alla sede della sua cantina di Capriolo, ilMuseo Agricolo e del […]

Read More