Cersaie 2013 – BISAZZA – Nuove Collezioni 2014 – Bologna, 23 27 settembre 2013

In anteprima assoluta al Cersaie, Bisazza presenta le prime collezioni in ceramica
firmate da Antonio Citterio Patricia Viel Interiors e da Marcel Wanders, oltre a
innovative proposte in mosaico, alcune disegnate da Paola Navone.
CERSAIE 2013
Bologna, 23 27 settembre 2013
Padiglione 22
Stand A14 – B15
Molte le novità firmate Bisazza che saranno presentate quest’anno al CERSAIE. Oltre alle
numerose proposte in mosaico, per la prima volta saranno esposte le collezioni in ceramica,
nuove linee dallo stile unico, che vanno ad arricchire l’offerta per la decorazione degli interni.
Antonio Citterio Patricia Viel, Paola Navone e Marcel Wanders sono i designer di fama
internazionale che firmano le proposte di punta della collezione 2014.
COLLEZIONE CERAMICA 2014
ACROMI e ORIGINI, design Antonio Citterio Patricia Viel Interiors
Il duo Antonio Citterio Patricia Viel firma per la prima volta per BISAZZA una collezione in
gres fine porcellanato. Di sobria eleganza e armonia cromatica, la linea Acromi si ispira ai
colori della natura ed è declinata in otto nuances: dal bianco del silicio al sabbia, ai grigi
polvere e antracite, ai marroni della terra fino al blu oltremare. La linea Origini, nelle sue due
varianti colore, nero (Lava) e bianco (Cenere), trae ispirazione da una materia primordiale,
impreziosita però da scaglie di vetro, che rendono la superficie luminosa e lucente.
Dall’accostamento armonioso delle diverse tonalità della collezione Acromi, è nato il concetto
del “tappeto”, utilizzando le piastrelle come “trama e ordito” per il tappeto Kirgil e con una
finitura a frangia, per il tappeto Frangia.
Frutto di un’intuizione immediata da parte dello studio Antonio Citterio Patricia Viel
Interiors e di un’accurata ricerca tecnica intrapresa da Bisazza, queste soluzioni decorative
per i pavimenti, dallo stile essenziale e rigoroso, si rivelano essere delle proposte raffinate per
uno spazio contemporaneo.
“… Fare questo progetto con Bisazza, portatore di eccellenza nella cultura del decoro frutto
della mano dell’uomo, significava associare al materiale di pavimentazione, attraverso il
decoro, una specifica geometria, uno spirito dello spazio architettonico, l’espressione di una
sua natura formale.
L’inclusione del tappeto come disegno del modulo, utilizzando il tema della piastrella come
trama e ordito di un telaio, è stata una intuizione immediata.
… Il progetto degli ACROMI e ORIGINI rappresenta in sè la capacità di Bisazza, nella
contaminazione delle tecniche e nella scienza profonda delle cromie, di infondere nella
ceramica uno stile riconoscibile. Il progetto dei decori e dei tappeti offre a queste materie
tecniche, rigorose, volutamente impoverite, una occasione di delicata bellezza.
Volutamente primitivi, ingenui, eco di pura manualità legata alla cultura degli elementi e non
dei linguaggi, il progetto dei tappeti di grès è testimonianza che la pura intenzione di
bellezza, la ricerca di una armonia, di una compiuta forma rende arte tutto quello che l’uomo
fa.”
Antonio Citterio Patricia Viel
FROZEN GARDEN, design Marcel Wanders
Marcel Wanders, con la sua cifra personale originalissima, firma per Bisazza la prima
collezione in pasta bianca smaltata bianca e smaltata nera, dal nome Frozen Garden.
Le piastrelle dalla forma esagonale, disponibili in due versioni liberamente accostabili,
diamante e fiore (Ceramic Crystal e Ceramic Flower Crystal) trasformano le pareti in un
tessuto tattile e irregolare, una sorta di sofisticato basso rilievo.
Una proposta decorativa dallo stile vagamente retrò, indicata per disegnare interni di
tendenza.
Frozen Garden
“Ci vuole solo un cristallo per far crescere un giardino di ghiaccio. Piantarne uno con
amorevole cura e poi ammirare il giardino prendere forma lentamente davanti ai propri
occhi. Naturali e selvaggi, cristalli in ceramica trasformano le pareti in un tessuto tattile e
irregolare. Lasciamoci andare e corriamo liberi nel nostro giardino”.
Marcel Wanders
COLLEZIONE MOSAICO 2014
AFFRESCO, design PAOLA NAVONE
Per la prima volta Paola Navone disegna due pattern in mosaico Bisazza dal forte impatto
scenografico, Affresco e Halo Halo.
Motivi geometrici e floreali dai colori accesi, sgranati e surreali, caratterizzano il decoro
Affresco, rievocazione di un dipinto del passato, i cui strati, riaffiorando, riportano
magicamente alla luce due pattern dallo stile contemporaneo, sovrapposti in maniera
sorprendente. Un concept originale che da’ forma a questa nuova proposta decorativa,
interpretazione moderna del tradizionale decoro floreale, in questo caso elaborata tramite l’uso
della tecnica computerizzata.
AFFRESCO
Da un muro grattato emergono fiori coloratissimi, così grandi da essere quasi
evanescenti.
Vengono magicamente in superficie come puliti dalla patina del tempo.
Come un ironico décollage.
Fa pensare a un intonaco “grattato” fino a mostrare tanti strati di affreschi.
Decori lontani nello spazio e nel tempo che si mischiano in modo impreciso e non finito.
Forse sotto c’è ancora qualcosa….
Paola Navone
HALO HALO, design PAOLA NAVONE
Diversi segni grafici, nelle tonalità del bianco e nero, conferiscono al secondo pattern in
mosaico firmato da Paola Navone, Halo Halo, uno stile moderno, che si diversifica dagli altri
decori, per il forte richiamo alle espressioni artistiche della pop art e del graffitismo.
Gli innumerevoli Motivi grafici, liberamente associabili tra loro come un patchwork, permettono
di personalizzare il proprio spazio, attraverso la realizzazione di una vera “opera”, esclusiva nel
suo genere, prodotta con la tradizionale tecnica artistica di posa.
HALO HALO
Segni grafici morbidi e imprecisi.
Forse pittogrammi di una qualche civiltà lontana.
Forse ghirigori spontanei disegnati a pennellate spesse.
Nero su bianco e bianco su nero.
Uno solo come un grande dipinto o tanti, tutti insieme come patchwork mai visto.
Come ceramiche siciliane posate a damier.
Come un gioco a tavolette di qualche fantastico altrove.
Paola Navone
A queste proposte si aggiunge anche un’ampia scelta di nuovi decori firmati dal Bisazza
design Studio, realizzati sia con la tecnica computerizzata che con la tecnica artistica, alla
quale l’azienda quest’anno dedica una significativa visibilità.
Nell’ottica aziendale di rafforzare la propria strategia di diversificazione, verranno inoltre
presentate nuove miscele e sfumature e due collezioni dalla texture innovativa, come Flow e
Canvas.
BIOGRAFIE
Antonio Citterio Patricia Viel Interiors
Antonio Citterio nasce a Meda (MI) nel 1950, si laurea in architettura al Politecnico di Milano e
nel 1972 apre il proprio studio avviando l’attività di progettazione architettonica e d’interni. Fra
il 1987 e il 1996 è associato a Terry Dwan, con la quale realizza edifici in Europa e in
Giappone.
Nel 1987 e nel 1995 Antonio Citterio è stato premiato con il Compasso d’Oro-ADI. Dal 2006 è
docente di progettazione architettonica presso l’Accademia di Architettura di Mendrisio
(Svizzera). Nel 2008 riceve dalla “Royal Society for the encouragement of Arts, Manufactures &
Commerce” di Londra l’onorificenza “Royal designer for Industry”.
Patricia Viel nasce nel 1962 a Milano, dove si laurea in architettura presso il Politecnico nel
1987. Nel 1986 inizia la collaborazione con lo studio di Antonio Citterio in qualità di capo
progetto. Dal 1999 ricopre, come socio fondatore, il ruolo di responsabile per l’architettura
partecipando in modo significativo al management dello studio.
Antonio Citterio e Patricia Viel sono i soci fondatori di Antonio Citterio Patricia Viel Interiors,
con base a Milano. Lo studio opera a livello internazionale sviluppando programmi progettuali
complessi, ad ogni scala ed in sinergia con un network qualificato di consulenze specialistiche.
Antonio Citterio Patricia Viel Interiors negli ultimi due decenni ha realizzato progetti di interior
design relativi a complessi residenziali e commerciali, punti vendita, spazi per il lavoro, uffici,
showroom e hotel.
Tra I progetti recenti si segnalano: gli hotel Bulgari a Milano and Londra e il W hotel a San
Pietroburgo. Tra i progetti in corso spiccano un grande intervento di progettazione integrata a
Doha (Qatar), gli appartamenti in costruzione nella nuova Elbphilharmonie di Amburgo e il
Mandarin Oriental hotel di Milano.
PAOLA NAVONE
Schietta, sognatrice, eclettica: nella sua anima convivono sapori e colori del sud del mondo,
conosciuto, amato, frequentato, unite al gusto e alle forme dell’Occidente ricco di tradizioni,
aperto, in movimento. Da tutto ciò, la sua inesauribile curiosità alla ricerca di materie, forme e
strutture, al presente, passato e futuro.
Paola Navone è architetto. E’ designer per Mondo, Driade, Poliform, Armani Casa, Casamilano,
Roche Bobois, Egizia, Baxter, Gervasoni, TerreBlu, Lando, Slide, Falper, Emu, Habitat,
Bontempi, Mamoli, Reichenbach, Eumenes, Poltrona Frau, Letti&Co, Poliform, Richard Ginori,
Kasthall, Barovier&Toso, Riva 1920, Anthropologie e Crate and Barrel
E’ art director per Gervasoni.
E’ interior decorator di ristoranti a Milano, Atene e Mykonos; degli showroom di Piazza
Sempione a Milano, Düsseldorf, Roma, Tokyo, San Pietroburgo, Mosca, Vienna, New York e Las
Vegas; dell’Illy Bar Concept di Milano, dell’ufficio di Art Trading a Mosca; dei negozi Dodo per
Pomellato a Firenze, Bergamo, Lecce, Milano, Bologna, Londra, Dusseldorf e negli Stati Uniti.
Moltissime le mostre e gli allestimenti curati dal 1975 ad oggi in tutto il mondo: La Triennale di
Milano; Centrodomus Milano; la Biennale di Venezia; Pitti Immagine Casa e Pitti Taste a
Firenze; Abitare il Tempo a Verona; Salone dell’Ambiente a Francoforte; Salon Du Meuble e
Salon Futur Interieur a Parigi; Palazzo Carignano a Torino; per Barovier&Toso, Alcantara e
Poltrona Frau al Fuorisalone di Milano; “La Trieste di Magris” a Barcellona; Maison&Objet
Editeurs e Scènes d’Interieur a Parigi.
Numerosi i premi e i riconoscimenti ricevuti: 1983 Osaka, International design Award; 1999
Parigi: Prix d’éxcellence di Marie Claire Maison per il letto Andaman; Prix createur de l’année
di Maison et Object. 2000 Colonia: designer dell’anno attribuito da Architektur & Wohnen;
2011 Milano: Elle Deco International design Awards (EDIDA) per il letto Bed Bug di Poliform;
Elle Deco International design Awards (EDIDA) per la collezione Metroquadro di Richard Ginori.
MARCEL WANDERS
Marcel Wanders si laurea con lode alla Scuola d’Arte di Arnhem nel 1988. Nel 1995 apre il suo
primo studio ad Amsterdam. Marcel Wanders è un “product & interior designer” la cui notorietà
è iniziata nel 1996 con il riconoscimento internazionale ricevuto per la sua “Knotted chair”
prodotta da Droog design.
Cinque anni più tardi, nel 2001, fonda l’azienda Moooi, della quale è art director. Marcel
Wanders collabora con noti brand e prestigiose aziende d’arredamento quali Alessi, B&B Italia,
Cappellini, Puma, Swarovski, Bisazza, Poliform, KLM Royal Dutch Airlines, Flos, Kartell, Magis,
Google, Target, Baccarat e più recentemente Christofle e M.A.C. Cosmetics. Inoltre Marcel è
stato impegnato in progetti di architettura e design di interni come il Lute Suite di Amsterdam,
il Kameha Grand hotel a Bonn, il Mondrian South Beach hotel a Miami, il Flagship Store Villa
Moda in Barhain e nella realizzazione di residenze private ad Amsterdam, Maiorca e Jakarta.
Nel novembre del 2012 è stato aperto l’hotel Andaz Amterdam Prinsezengracht, un progetto
da lui firmato che lo vede, per la prima volta, comproprietario di un hotel di design del gruppo
Hyatt hotel.
Le sue numerose installazioni sono state esposte in alcuni celebri musei quali il MoMa di New
York e il V&A Museum di Londra. Il Museo Stedelijk di Amsterdam renderà omaggio all’attività
del designer con una delle più ampie retrospettive, la cui inaugurazione è prevista per il
prossimo gennaio 2014.
Marcel Wanders ha anche pubblicato diversi volumi, recensiti dai media di tutto il mondo (New
York Times, Domus, The Financial Times, Wallpaper Magazine, ecc).

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More