POPLIFE CON #LUCIANOTALLARINI, #ORIETTABERTI E #PLATINETTE al #TugaCafè

RaffaellaCarrà – Applauso

– Una prestigiosa esposizione animerà i centri di Bellaria e Igea Marina con un percorso di gigantografie delle copertine di dischi più significative, tutte realizzate dal maestro Luciano Tallarini e dedicate alle donne della musica italiana. Saranno presenti Orietta Berti e Platinette, poche ore prima del loro concerto in piazza Santa Margherita.

Domani alle 18.00, presso il Tuga Cafè, si terrà uno degli eventi più attesi di questa stagione estiva a Bellaria Igea Marina: l’inaugurazione ufficiale della mostra permanente “Pop Life” del maestro Luciano Tallarini e la presentazione del libro “Pop Life, una vita in copertina”.

Il maestro Tallarini presenterà la prestigiosa esposizione che, per tutta l’estate, trasformerà i centri di Bellaria e Igea Marina in un percorso di gigantografie delle copertine di dischi più iconiche, tutte realizzate da lui e dedicate alle donne della musica italiana. Un piccolo evento a cui parteciperanno anche Orietta Berti e Platinette, poche ore prima del concerto che le vedrà protagoniste in piazza Santa Margherita (domani sera, ore 21.30, ingresso gratuito).

Geniale sperimentatore, grafico e poi art director di grande talento e creatività, Luciano Tallarini ha rivoluzionato il concetto di copertina dei dischi (la cosiddetta “busta”). Ha lasciato un’impronta indelebile nella storia della musica leggera e della canzone italiana con tantissime copertine, alcune delle quali sono diventate iconiche. Il suo nome è spesso legato a quello della “signora della canzone italiana” per eccellenza, Mina, di cui è stato art director, ufficio stampa, uomo di fiducia e amico per oltre quindici anni.

Ma non solo. Dal suo laboratorio grafico di Milano, lo Studio Tallarini, sono passati tutti i più grandi protagonisti della scena musicale italiana: Ornella Vanoni, Adriano Celentano, Patty Pravo, Fabrizio De André, Mia Martini, Vasco Rossi, Milva, Renato Zero, Loredana Bertè, Iva Zanicchi, Gianni Morandi, Alice, Roberto Vecchioni, Loretta Goggi, Gino Paoli. L’elenco continua con Giuni Russo, Ivano Fossati, Marcella, Pierangelo Bertoli, Ivan Cattaneo, e Antonello Venditti.

E ancora, la stessa Orietta Berti, per la quale Tallarini ha creato un’immagine elegante e sofisticata per l’LP Le mie nuove canzoni (1984), e Raffaella Carrà: con Applauso, il maestro crea nel 1979 la copertina italiana più riprodotta al mondo. Tra i suoi riconoscimenti, vi sono anche quattro telegatti e la consacrazione internazionale al Moma di New York con la cover di un disco di Mina, Attila del ’79.

Un nome, quello di Tallarini, che merita di essere inserito tra i grandi che hanno contribuito a rendere grande la musica pop italiana degli ultimi quarant’anni. Per Milelluci, Bellaria Igea Marina. I mille colori del rosa, le più belle copertine delle grandi donne e artiste che hanno collaborato con Tallarini diventeranno gigantografie installate lungo Bellaria Igea Marina.

Iaphet Elli

Iaphet Elli, blogger, ho partecipato come editor a ExpoMilano2015.
Collaboro con diversi uffici stampa di città Italiane ,Stati Europei e Mondiali.