Emilia Romagna Manifestazioni Ottobre 2023

Bologna: Mortadella Days

La Mortadella Bologna è così importante da essersi meritata i giorni della Mortadella, appuntamento che celebra l’insaccato bolognese famoso in tutto il mondo.

Per informazioni mortadelladay@mortadellabologna.com

Ottobre

Bagno di Romagna (FC): Fall Foliage Festival

Tre giornate dedicate ai colori e ai sapori dell’autunno, e allo spettacolo della natura con gli aromi e i profumi dei alberi nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, che danno energia e vigore al corpo e alla mente. Inoltre, escursioni, musica, laboratori per bambini

Per informazioni: tel. 0543 911046 – 339 7794029

Fino all’8 ottobre

Parma: Mercanteinfiera Autunno

L’appuntamento autunnale di Fiere di Parma dedicato all’antiquariato, modernariato e collezionismo.

Per informazioni https://www.mercanteinfiera.it/

1-8-15-22-29 ottobre

Sant’Agata Feltria (RN): Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato

Nelle domeniche di ottobre S. Agata Feltria si trasforma in un luogo dove immergersi in un’atmosfera suggestiva e profumata, passeggiare nelle vie e nelle piazze ad ammirare le numerose tipicità presenti nella manifestazione.  Il giro di vino che porta in scena aziende vitivinicole rappresentative, la gara dei cani da tartufo, per conoscere dal vivo l’entusiasmante momento della ricerca del prezioso tubero in compagnia del cane fedele. La Fiera propone la valorizzazione di prodotti tipici, selezionando le eccellenze, primo fra tutti il tartufo bianco pregiato. Direttamente dal territorio, dal suo habitat naturale, i boschi, il prezioso tubero si trasforma in cucina per realizzare piatti di alto valore gastronomico, che sprigionano inebrianti aromi ben lontani dalla globalizzazione che spesso ci travolge, per salvaguardare l’integrità del nostro ambiente.

Per informazioni https://www.prolocosantagatafeltria.com1

1 ottobre

Bobbio (Pc): Mostra del fungo e del Tartufo e Festa dell’Uva a Bobbio

Il borgo di Bobbio, in Val Trebbia, sulla via per la Liguria si distingue per tradizioni antiche legate a dinamiche internazionali di pellegrinaggio. A queste si sono aggiunte usanze legate al territorio e ai prodotti che la terra offre. Nei periodi umidi i monti circostanti sono terreno fertile per la ricerca di funghi e i preziosi declivi ben esposti producono uve principalmente utilizzate per la produzione di vini. In occasione della “Mostra del fungo e del Tartufo e Festa dell’Uva a Bobbio” per le strade del borgo dal primo mattino un mercato espone i prodotti. I ristoranti del circondario propongono menu a tema e per tutta la giornata uno stand indica come riconoscere i funghi..

Per informazioni Www.comune.bobbio.pc.it

1 ottobre

Castell’Arquato (Pc): Festa delle Castagne e dei Ricordi

La prima domenica di Ottobre, nella suggestiva cornice del borgo medioevale di Castell’Arquato, da più di 20 anni si svolge la tradizionale Festa delle Castagne e dei Ricordi. Una giornata in allegria, per rivivere l’atmosfera e sapori del passato, legati alla nostra tradizione contadina. Mercatini per appassionati, collezionisti e semplici curiosi.  Numerose anche le rievocazioni di vecchi mestieri e momenti di spettacolo, tutto per rendere un week-end indimenticabile.

Per informazioni https://festadellecastagne.it/

6-7-8 ottobre

Cesena (FC): Festival Internazionale del Cibo di Strada

Numerosi stand nel centro storico di Cesena presentano tante specialità di street food dalle varie regioni italiane e da tutto il mondo.

Per informazioni: tel. 0547 356327

7-8- 14-15 ottobre

Comacchio (Fe): Sagra dell’Anguilla

Degustazione di prelibati piatti a base di anguilla e di pesce di mare e di valle, stand espositivi, orchestre da ballo e bande musicali, animazione varia, angolo giochi per bambini, mercatino del collezionismo e delle curiosità.

Per informazioni www.comune.comacchio.fe.it

7-8- 14-15 ottobre

Casola Valsenio (Ra): FESTA DEI FRUTTI DIMENTICATI e DEL MARRONE DI CASOLA VALSENIO

Gli agricoltori casolani, espongono e mettono in vendita i frutti autunnali raccolti da vecchie piante sopravvissute ai mutamenti colturali o da nuove piante collocate dopo la ripresa di interesse verso l’alimentazione contadina di un tempo. Questa singolare mostra mercato, rigorosamente a km0, è accompagnata da una serie di altri allestimenti, e ricostruzioni che rimandano alle atmosfere del mondo rurale di un tempo, vendita dei prodotti, degustazioni vini e frutti dimenticati, incontri a tema, stand gastronomico a base di frutti dimenticati e marroni, laboratori culinari, mostre dei prodotti, spettacoli popolari.

Per informazioni tel. 0546.73033 – casolaromatica,it

Dall’8 al 15 ottobre

Premilcuore(FC): Sagra della Castagna

Nell’arco di tutta la giornata, all’interno dell’area feste, è allestito uno stand gastronomico per la degustazione di prodotti tipici: pasta fresca fatta mano, polenta, carne alla griglia, tortelli nella lastra e piadina, ma soprattutto castagnaccio e caldarroste. Inoltre, all’esterno, vi è un mercato ambulante con bancarelle lungo le vie del paese.

Per informazioni: tel. 353 4087344

8 ottobre

Ranchio (FC): Sagra della Castagna

Da oltre 30 anni si svolge a Ranchio la tradizionale Sagra della Castagna, a cura della Pro loco. Fino dal mattino, oltre il tradizionale mercato domenicale, mostra mercato dei prodotti tipici di stagione: castagne, funghi, tartufi , miele, formaggi e salumi, ma anche ciccioli appena cotti e fragranti dolci di castagne freschi di forno. In più, spettacolo musicale con le migliori orchestre romagnole.

Per informazioni: tel. 349 2405828

Dall’11 al 13 ottobre

Rimini: TTG Travel Experience

La manifestazione italiana B2B di riferimento per la promozione del turismo mondiale in Italia e per la commercializzazione dell’offerta turistica italiana nel mondo. Per 3 giorni, gli operatori internazionali e i key player delle principali aziende del comparto sono a Rimini: enti del turismo, tour operator, agenzie di viaggi, compagnie aeree, trasporti, strutture ricettive, servizi per il turismo, tecnologia e soluzioni innovative. Laboratorio di idee per operatori turistici di tutto il mondo, fonte di informazione in cui intercettare nuove tendenze e innovazioni, format turistici e ispirazioni dei consumatori

Per informazioni: www.ttgexpo.it

11 ottobre

Modena: Stuzzicagente Autunno

Manifestazione di degustazione enogastronomica, che prevede un itinerario tra i locali del centro storico di Modena, per assaporare le specialità del territorio in compagnia di amici, passeggiando tra le vie o comodamente seduti a tavola. Per le degustazioni è necessario possedere i gettoni, la moneta di Stuzzicagente, acquistabile in prevendita o direttamente il giorno della manifestazione, che dà diritto alla consumazione di una o tutte le specialità proposte.

Per informazioni tel. 059 203 2660

Dal 13 al 15 ottobre

Modena: La Bonissima

Non la “solita” manifestazione gastronomica: La Bonissima è un appuntamento dedicato ai prodotti agroalimentari e gastronomici d’eccellenza provenienti dal territorio modenese. Oltre al grande mercato che ospita numerosi stand di produttori che proporranno specialità tradizionali e quasi introvabili, il programma prevede showcooking, degustazioni e altri eventi collaterali. Per tre giorni Piazza Grande verrà trasformata in una frequentata vetrina delle eccellenze agroalimentari e gastronomiche del territorio, vere e proprie specialità spesso impossibili da trovare sugli scaffali dei negozi poiché la quantità limitatissima prodotta ne rende difficile il commercio. Le numerose pagode allestite in piazza – spazio privilegiato per i mercati fin dall’epoca antica, come testimonia la statua duecentesca de “La Bonissima” da cui prende il nome l’iniziativa e che simboleggia il “buon commercio” – ospiteranno aziende agricole, pasticcerie, laboratori artigianali e micro-produttori di cibi sopraffini, tutti da scoprire o riscoprire. Una giuria composta da esperti gourmet modenesi – Stefano Reggiani, Pier Luigi Roncaglia, Luca Bonacini e Norberto Magnani – degusterà i prodotti degli espositori, valutandone caratteristiche organolettiche, lavorazione artigianale, qualità e bontà di ciascuno, assegnando il premio principale e le menzioni speciali e decretando infine il Re del Mercato de La Bonissima. 

Per informazioni https://www.labonissima.it/

14 ottobre

Modena: Modena Cento Ore

Gara automobilistica che consiste in un itinerario di cinque giornate attraverso l’Italia, percorrendo i più affascinanti panorami del Bel Paese e misurando le proprie capacità al volante sulle prove speciali rallystiche e sui circuiti più caratteristici. Il viaggio partirà da Porto Ercole, incantevole borgo del Monte Argentario, e dopo la tappa di Firenze terminerà nella centralissima Piazza Grande di Modena nel cuore della Motor Valley.

Per informazioni tel. 059 203 2660

Dal 26 al 29 ottobre

Bologna: Auto e Moto d’epoca

A Bologna arriva una fiera che ricorda i fasti del Motor Show. Nella terra dei miti dei motori, un salto nel passato tra modelli classici e irripetibili.

Per informazioni tel. 049 7386856

Dal 28 ottobre al 1° novembre

Modena: Sciocolà

Festival del Cioccolato: un evento gastronomico-culturale di richiamo nazionale, con degustazioni e vendita di cioccolato artigianale, showcooking e laboratori, e un ricco programma di spettacoli e intrattenimento per grandi e piccini.

Per informazioni tel. 059 203 2660

29 ottobre

Cervia (RA): Ciclostorica La Divina

Un appuntamento per gli appassionati di ciclismo storico, sull’esempio della famosa Eroica. Alla ciclostorica partecipano biciclette con particolari caratteristiche, rigorosamente costruite prima del 1987 e anche i partecipanti indossano abbigliamento d’epoca. La tappa Ravenna – Cervia – Ravenna è inserita nel Giro d’Italia d’Epoca. Per la caratteristica di ciclismo slow, la ciclostorica permette di apprezzare la bellezza dei luoghi e dei paesaggi attraversati, spesso fruibili solo con le due ruote.

Per informazioni: https://www.ladivinaravenna.it/

31 ottobre

Vigolzone (PC): Calici di Stelle

Il borgo neo-medievale di Grazzano Visconti lunedì 31 ottobre 2023 celebra Halloween. Il fantasma di Aloisa vaga da secoli nel Castello di Grazzano Visconti, molti dicono di averne percepito la presenza e di essere stati colpiti dalla sua ira… avrete il coraggio di addentrarvi nell’esoterico maniero a cercarne le tracce? Esperienze da brivido per tutte le età tra le mura del maniero e nell’area circostante.

Per informazioni http://www.grazzano.it/

31 ottobre

Comacchio (Fe): Festa di Halloween

Animazione di strada in costume, mercatino dell’artigianato, spettacoli a tema e concorso di Miss e Mister Halloween.

Per informazioni www.comune.comacchio.fe.it

Fine ottobre primi di novembre

Imola (Bo): Baccanale

Da oltre trent’anni, una rassegna dedicata alla cultura del cibo: un evento autunnale tra i più attesi, non solo per la città ma per tutto il circondario imolese. Ogni anno propone un tema diverso e un programma sempre nuovo di incontri, mostre, spettacoli, degustazioni, mostre mercato e, ovviamente, menu a tema. Il cibo al Baccanale diventa di volta in volta oggetto di percorsi culturali, filo conduttore di percorsi enogastronomici, promotore di iniziative che valorizzano i prodotti tipici del territorio. Un percorso trasversale, tra cultura ed enogastronomia, promozione e conoscenza delle tradizioni popolari, valorizzazione delle attività produttive e della ricettività del territorio, che coinvolge ogni anno oltre ai servizi comunali, enti, associazioni, aziende e consorzi

Per informazioni tel. 0542 602300

Mostre permanenti

Rimini: Museo degli sguardi – “Raccolta etnografica di Rimini”

All’interno di Villa Alvarado incorniciata dal colle di Covignano si può ammirare l’esposizione permanente “raccolta etnografica di Rimini”. Il nuovo Museo raccoglie una ricca e originale collezione etnologica con materiali dell’Africa, dell’Oceania e dell’America. L’esposizione è stata messa a punto da Marc Augè.

Per informazioni: tel. 0541 21482

Rimini: Museo degli sguardi – “Renato Zavagli detto René Gruau”

Litografie, schizzi, disegni, bozzetti, dipinti, riviste di moda, pagine e affiches pubblicitarie, oggetti in tessuto, cartoline, opuscoli, cartelli vetrina, piatti in ceramica, libri, diapositive e video documenano la vasta produzione artistica di Renato Zavagli detto Renè Gruau, svolta nel campo dell`illustrazione di moda. Numerose le immagini ideate dal famoso illustratore di moda di origine riminese, per le campagne pubblicitarie di profumi ed abiti di note maison francesi – quali Dior e Balmain – per i tessuti, gli speciali filati ed i proodotti delle italiane Bemberg e Trasformazioni Tessili, per i rinomati spettacoli notturni del Lido di Parigi. Orario: dal martedì al sabato dalle 8.30 – 12.30 e 17.00 – 19.00 (inverno); dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.30 (estate). Domenica e festivi dalle 16.30 alle 19.30. Chiuso il lunedì. Ingresso gratuito

Per informazioni: tel. 0541.21482

Comacchio (Fe): Museo del carico della nave romana

Nel Museo delle Culture Umane del Delta del Po, Sezione Nave Romana si potrà visitare una collezione permanente dove sono esposti oltre 800 “pezzi” provenienti dal ritrovamento del carico della nave romana del I sec. A.C. ritrovata a Valle Ponti, vicino a Comacchio. Fra il carico sono da segnalare alcuni tempietti votivi, unici in Italia.

Per informazioni: tel. 0533.311316 (Comune di Comacchio).

Terra del Sole (FC): “Museo dell’uomo e dell’ambiente”

Il “Museo dell’uomo e dell’ambiente” occupa attualmente 14 sale e documenta l’evoluzione ambientale di questo territorio, l’evoluzione della presenza dell’uomo, dalla preistoria ai giorni nostri e le varie civiltà succedutesi nel tempo, con una ricca raccolta di testimonianze del mondo artigianale e contadino. Orario: martedì, giovedì e sabato visite guidate: 15 – 16 – 17. Ingresso: intero 5,00 euro, ridotto 3,00 euro.

Per informazioni: tel. 0543.766766

Ravenna: Tamo Tutta l’Avventura del Mosaico

Al complesso di San Nicolò. Un viaggio affascinante nel pianeta mosaico per ammirare, scoprire, capire, sperimentare. San Nicolò diventerà un grande contenitore dove troveranno sede un’esposizione permanente di mosaici provenienti da Ravenna e dintorni (dal I sec al XII sec. d.C.) che raccontano l’insieme della grande storia, tradizione e cultura musiva del territorio; uno spazio riservato a esposizioni temporanee; due laboratori didattici teorici-pratici con attività formative per le istituzioni scolastiche, in grado di coniugare divertimento e apprendimento a beneficio di ragazzi e docenti; infine, una sezione multimediale illustrerà la storia del mosaico seguendo il filo del lavoro nella sedimentazione lenta della tradizione che si è rinnovata nel costante dialogo con le altre espressioni artistiche.

Per informazioni: tel. 0544-213371 – www.tamoravenna.it

Ravenna: La Casa delle Marionette: la collezione Monticelli

Una collezione di primo piano nel panorama nazionale con preziosi materiali di scena creati a partire da fine 800. In esposizione nella Sala di Vicolo Padenna, (Via Paolo Costa) marionette, burattini, scenografie, copioni, manoscritti, teste di legno tanti altri oggetti. Biglietto: intero € 4,00 ridotto € 2,50

Per informazioni: tel. 0544. 35404 – 35755

Ravenna: Museo La Casa delle Marionette

Custodisce la preziosa collezione di burattini, marionette, scenografie, manoscritti e materiale di tournée della Famiglia Monticelli, una delle più antiche formazioni artistiche italiane, che vanta oltre due secoli di lavoro professionale nel settore del Teatro di Figura Internazionale. Il Museo è aperto su prenotazione per scuole e gruppi organizzati. Sono a disposizione visite guidate, laboratori e percorsi didattici specifici.Vicolo Padenna, 4 – Ravenna. Visite solo su prenotazione.

Per informazioni: tel. 0544. 483460-61 www.teatrodeldrago.it

Ravenna: Mostra permanente alla Loggetta Lombardesca

Per tutto l’anno la Pinacoteca Comunale di Ravenna “Loggetta Lombardesca” ospita i “Mosaici Contemporanei”, una mostra permanente di mosaici e cartoni preparatori che nel 1959 hanno condotto ad una rassegna internazionale di grande rilievo, nella quale 20 artisti di fama europea si sono confrontati con la tradizione ravennate. Di questa raccolta fanno parte nomi come Chagall, Guttuso, Mathieu, Mirko, Reggiani. Orari: dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 13. Martedì, giovedì, domenica e festivi, dalle 14.30 alle 17.30. Ingresso: €. 2,58.

Per Informazioni: tel. 0544.482874

Ravenna: “Mostre permanenti al Museo Nazionale”

Il Museo Nazionale di Ravenna ospita tre mostre permanenti: 1) “Gli affreschi trecenteschi di Santa Chiara”. 2) “Il Gruzzolo di via Luca Longhi”. Prende il nome dalla via in cui sono stati rinvenuti i resti di un recipiente che conteneva 665 monete emesse fra il XIII secolo e la metà del XV. Il Museo ospita anche monete greche, romane e bizantine di età medioevale, che appartengono alla Collezione Classense. 3) “Armi e armature”. La collezione è costituita da armi e armature della locale Accademia di Belle Arti. Sono esposti armamenti difensivi di fine quattrocento, eleganti bracciali da torneo, armi bianche, mazze, falcioni e alabarde, armi da fuoco prevalentemente di produzione tedesca.

Orari: dalle 8.30 alle 19. Chiuso il lunedì

Per Informazioni: tel. 0544.34424

Ravenna: “Giardino Rasponi spalletta”

Il giardino delle Erbe Dimenticate: tra palazzi appartenuti alla nobiltà ravennate, accanto al Battistero Neoniano, c’è un’oasi dedicata alle erbe recuperate nei ricettari degli speziali ed erbe note di uso quotidiano nelle cucine mediterranee.

Via Guerrini

Per informazioni: tel. 0544. 35404

Ravenna: “Piccolo Museo di Bambole e altri Balocchi”

Il Museo, ricavato nelle stanze della parte posteriore di Palazzo Rasponi Murat, contiene bambole e altri giocattoli di varie epoche e vario materiale a partire dal 1870 fino al 1950. Via Marco Fantuzzi, 4 (angolo Piazza Kennedy)

Per informazioni: tel .0544. 35404

Castrocaro Terme e Terra del Sole (FC): “L’Aquila, Le chiavi e il giglio”

Visite guidate al Castello. Nel castello è allestita una mostra permanente: L’Aquila, Le chiavi e il giglio. All’interno della Rocca, fresca di restauri, esposizione di oltre un centinaio di reperti storici, dalla preistoria al periodo etrusco e romano. Il percorso espositivo, illustra le millenarie vicende sociali, politiche, militari ed artistiche che coinvolsero la Rocca di Castrocaro ed il suo territorio. Selci, monili, monete, medaglie, sigilli, maioliche, vetri, armi, pergamene, disegni, suppellettili ed arredi. Orari: dalle 15 alle 19. Domenica e festivi: dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Visite per gruppi solo su prenotazione. Ingresso a pagamento.

Per informazioni: tel. 0543.767273

Faenza (Ra): Presepe Zucchini”

Raro esempio, giunto a noi pressochè completo, di presepe monumentale faentino ottocentesco di gusto romantico. La grande scenografia di composizione prettamente “teatrale” (dotata di boccascena, quinte, principali, spezzati e fondali) fu realizzata su carta, per la casa dei conti Zucchini di Faenza, dallo scenografo faentino Romolo Liverani (1809-1872): sullo sfondo si intravedono montagne, una cascata e la città di Gerusalemme; in primo piano castello, cascata e ponte; sulla destra la capanna con cippi; a sinistra paesaggio rupestre con abitazioni rustiche e ruderi egizi. Il presepe si compone di 61 elementi tra statue e gruppi, attribuiti dalla tradizione (non supportata quindi da riscontri documentari) al plasticatore Filippo Galli detto “Il Mutino Vecchio” attivo a metà dell’Ottocento, di cui non si hanno notizie certe e al quale viene dubitativamente attribuito dal Savioli anche parte del presepe di S. Maglorio. Ora, dopo il restauro, il presepe sarà esposto in modo permanente nel Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Per informazioni: tel. Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza tel. 0546/697311

Iaphet Elli

Iaphet Elli, blogger, ho partecipato come editor a ExpoMilano2015.
Collaboro con diversi uffici stampa di città Italiane ,Stati Europei e Mondiali.