Tour del Giappone | Cosa vedere e Come Muoversi

Il giappone è un paese molto interessante e ricco di storia.

I suoi confini sono con la Cina, la Sud-Korea e la Russia….e lontanamente gli Stati Uniti d’America con le loro Isole Hawaii

La storia ha visto il Giappone molto attivo per il controllo del Pacifico durante la seconda guerra mondiale.

Durante la seconda guerra mondiale è stato toccato dallo sganciamento, da parte degli americani, delle due bombe atomiche, su Hiroshima e, poi su Nagasaki.

Per chi volesse, c’è un libro che tratta la storia delle vite a Hiroshima e il suo titolo è: Il Gran Sole di Hiroshima.

La parte nord dello stato del Giappone, invece, confina con la Russia, precisamente con le isole Kurili.

Per visitare il Giappone, non è necessario spendere tanti soldi.

Un itinerario potrebbe essere quello di scegliere per dormire i Ryokan (pensioni tradizionali, si dorme sul futon!) e gli Hotel a 4 stelle coi prezzi più bassi, mentre per muoversi acquistare il Japan Rail Pass per tutto il periodo (pass ferroviario turistico valido anche per bus navetta)

Tour in Giappone

_____________Cosa Vedere

GIAPPONE IN 7 GIORNI

Tutti consigliano le due città maggiori: Tokyo e Kyoto. Dopo Tokyo dove si stà per due giorni, si può arrivare in un giorno a vedere il monte Fuji, oppure Kamakura con i suoi antichi templi buddisti.

Se si vuole fare più strada con tre ore di viaggio si può anche visitare l’incredibile foresta di Nikko.

Dopo aver visitato la città di Kyoto, che vi terrà impegnati sicuramente altri due giorni, è imprescindibile recarsi a Nara, distante solo un’ora di treno, per ammirare il parco dei daini famoso in tutto il mondo e i maggiori templi.

_____________GIAPPONE IN 10 GIORNI

Possiamo aggiungere al percorso precedente una visita in una delle città tradizionali del Paese,dove si dorme sulle stuoie di bambu, i famosi tatami.

In ryokan in genere si possono anche provare la cucina tradizionale giapponese e il rilassante bagno nelle Onsen, le sorgenti naturali termali di acqua calda.

Quasi ogni Ryokan ha una vasca termale, più o meno grande e più o meno elaborata.

Uomini e donne sono separati e nella Onsen si entra nudi.

Dopo aver visitato Tokyo, si può andare a Takayama per avere il brivido del ryokan, e per visitare le case in legno tradizionali più antiche del Giappone.

Da Takayama è consigliata la visita ,per un altro giorno, di Shirakawa-go raggiungibile in bus con tour guidato o meno.

Shirakawa-go è il paese dalle famose case dai tetti spioventi detti “a mani giunte”( Patrimonio Unesco).

Si prosegue per Kyoto.

GIAPPONE IN 15 GIORNI

Hiroshima, una visita al Museo della Pace, e poi muovere verso Miyajima, l’isola nella baia di Hiroshima, famosa per il suo tori rosso, il “cancello tra terra e cielo” della religione shinto, immerso nell’acqua del mare.

Un luogo ricco di templi dove si può consultare l’oracolo estraendo i bastoncini che vi riveleranno il futuro…

Il Monte Koya o Koyasan, si trova ad un’altezza di oltre mille metri, il luogo dove il buddismo esoterico Shingon ha avuto il suo massimo splendore: oltre 120 templi nella cittadina;

A Koyosan si pernotta nella foresteria di uno dei templi disseminati in ogni via, e l’esperienza è davvero indimenticabile.

È possibile anche unirsi ai monaci per la preghiera del mattino.

Dopo Koyasan si riprende la via del ritorno con direzione Kyoto per l’aeroporto di Osaka Kansai oppure da lì rispostarsi a Tokyo (3 ore di treno veloce) per riprendere l’aereo in uno dei due aeroporti cittadini (Narita oppure Haneda).

Molto buoni sono i dolcetti ripieni di fagioli rossi azuki.

______________Lo Shintō (神道) è la religione autoctona del Giappone.

Il suo nome è composto dal carattere shin (神), che indica le divinità, e dal carattere tō (道), che indica la via. Lo Shintō è la via degli dei.

_________Il Giappone Tradizionale___________

1 – Visita al Tempio Meiji (santuario shintoista dedicato alle anime dell’imperatore Mutsuhito e della moglie Shoken)

2 – Visita ai quartieri Harajuku (famoso per le tendenze giovanili)

3 – Visita a Omotesando, soffermandosi sulle Torri di Shinjuku.

4 – Visita sulla Tokyo Tower per ammirare la metropoli dall’alto.

5 – Visita del caratteristico Mercato Ameyoko del quartiere Ueno

6 – Visita del Tempio di Senso-ji di Asakusa (il più grande ed antico di Tokyo)

7 – Visita della strada-bazar di Kappabashi.

8 – I santuari, templi e la cornice naturale di Nikko (patrimonio UNESCO dal1999) legati alla storia degli shogun Tokugawa.

Nikko è luogo sacro famoso, per i suoi capolavori architettonici e decorativi.

Il centro religioso ed il Parco Naturale di Nikkō con i suoi splendidi santuari shintoisti e templi buddhisti.

9 – KANAZAWA città storica storica giapponese.

Kanazawa è famosa per essere stata dimora del clan Maeda nel periodo Edo: visiteremo Nagamachi, il quartiere dei Samurai e quello della Case da Tè. Pernottamento Kanazawa in hotel o ryokan.

10-Visita a Kyoto la città dei mille templi. Kyoto possiede ben 17 siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Escursioni: la foresta di bambu di Arashiyama e il tempio shinto di Fushimi-Inari.

11- Visita al Golden Pavilion,costruito nel 1397 e al Castello Nijo, antica residenza del primo shogun del periodo Edo.

12 – Visita al Tempio Sanjusangen-do, lungo ben 120metri che custodisce mille statue allineate.

13 – Visita al grande Tempio Kiyomizu, costruito nel 780, secondo tempio buddista più antico di Kyoto.

14 – Visita a Miyajima, patrimonio Unesco, luogo sacro da quando vi fu costruito il santuario di Itsukushima nel 593 d.C

15 – Visita della città di Nara una delle più antiche capitali del Giappone (710 al 794).

Todaiji Temple con la famosa statua del Buddha alta quattordici metri.

16 – Monte Koya (Kōya-san). Il luogo simbolo delle tradizioni filosofico-religiose giapponesi, si trova a sud della città di Osaka,

17 – Osaka – Cena nella zona di Nanba o Dotonbori, quartieri famosi per la loro vita notturna.

18 – Visita del castello di Osaka e la zona dei templi (Shitennoji).

Iaphet Elli

Iaphet Elli, blogger, ho partecipato come editor a ExpoMilano2015.
Collaboro con diversi uffici stampa di città Italiane ,Stati Europei e Mondiali.