Press "Enter" to skip to content

CORSICA | Consigli di Viaggio

max Lerouge

1. PERCHÈ FA SEMPRE BELLO.

Temperatura media di 19° sulle coste, la Corsica gode di un clima Mediterraneo privilegiato. Inverni estremamente dolci, primavere luminose, estati spendenti e autunni radiosi.

2. PERCHÈ ESISTONO COLLEGAMENTI QUOTIDIANI IN PARTENZA DALL’ITALIA

Che veniate da Milano, da Bologna o da Roma, sarà facile trovare un traghetto per la Corsica in partenza da Savona, Genova, Piombino, Civitavecchia.

3. PERCHÈ ANCHE SE E’ UNICA LA CORSICA HA TANTI VOLTI

Vero continente in miniatura, la Corsica offre ai visitatori 9 poli turistici molto vari in un unico territorio. Scoperte sorprendenti assicurate.

4. PERCHÈ QUI SI POSSONO PRATICARE TUTTE LE ATTIVITÀ NELLA NATURA CHE SI DESIDERANO

Il clima e la geografia dell’isola – una montagna nel mare – permettono di praticare tutte le attività nella natura: dai bagni all’alpinismo, dalla mountain-bike alla vela, dalla randonnée alle immersioni.

5. PERCHÈ IL SUO PATRIMONIO NATURALE È UNICO AL MONDO

Chiamata dagli antichi Greci «Kalysté» (la più bella) la Corsica vanta un sorprendente patrimonio naturale. Spiagge di sabbia bianca, acque cristalline, foreste di faggi, di castagni, di conifere o di querce, laghi, fiumi, cascate, falesie di granito rosso, di calcare bianco o di scisto rosa e grigio, baie segrete, valli verdi e fresche, la più lussureggiante delle isole del Mediterraneo incanta dovunque si posi lo sguardo.

6. PERCHÈ LA CORSICA E’ ANCHE UN POPOLO, UNA STORIA, UNA
LINGUA, UN’IDENTITÀ

Forte di una storia tumultuosa, la Corsica ha saputo costruirsi una sua identità originale.

Dell’eredità romana, pisana e poi genovese conserva atmosfere italiane senza tuttavia perdere la sua specificità.

Dalle chiese in stile veneziano ai palazzi di ispirazione fiorentina, venite a scoprire qui il meglio dell’arte romanica e barocca. Fra musei e mostre, scoprite l’eredità di Pasquale Paoli e di Napoleone Bonaparte.
Dai canti polifonici alle serenate romantiche, lasciatevi incantare dalla bellezza di una lingua viva e melodiosa.

7. PERCHÈ SI GUSTA UNA CUCINA D’ECCELLENZA

I palati più raffinati apprezzeranno la qualità dei prodotti di un territorio autentico in cui si mescolano il profumo delle castagne e degli agrumi, il sapore dei salumi e dei formaggi, la freschezza di pesci e crostacei.

8. PERCHÈ CI SONO EVENTI TUTTO L’ANNO

Regate imperiali, gare di vela prestigiose ad Ajaccio, il tour della Corsica storica con auto d’epoca; tornei di golf o di pétanque, maratone a piedi o gare off-shore, la Corsica propone un’ampia gamma di eventi sportivi.

E poi le feste rurali, i mercati, le feste religiose e pagane come le cerimonie per la Santa del Niolu o Notre Dame de Lavasina, la Passione di Cristo rivisitata a Sartène il Venerdì Santo, la settimana napoleonica ad Ajaccio e con il famoso «cambio della guardia imperiale», ci sono eventi davvero tutto l’anno.

9. PERCHÈ LA CORSICA È ROCK, SWING, JAZZ

I Corsi amano la musica e la celebrano in tutti i modi. Musica esotica durante il festival al Porto Latino, jazz ad Ajaccio e Calvi, rock e pop nella grande festa di Calvi on the Rock, lirica al teatro dell’opera di Bastia, classica a Pigna o Corbara, la musica in Corsica è anche tecno, electro o R&B sulla più grande discoteca all’aperto d’Europa a Porto Vecchio.

10. PERCHÈ SI FA SHOPPING

Anche se vi si trova la gran parte dei grandi marchi francesi ed europei, la Corsica propone nelle città e nei villaggi anche boutiques di charme e di gusto che presentano le creazioni di giovani stilisti e artigiani. Dal cesto di giunco intrecciato ideale per la spiaggie e il pic.nic aille borse in pelle tigrata – consacrate dalla Hermès di «Zia Antonia», dal bikini all’abito da cocktail, dai gioielli in corallo ai pull di pura «Lana Corsa», potrere crearvi un look chic e unico.

Per saperne di più: https://www.visit-corsica.com

https://www.france.fr