Facebook
Twitter
Youtube
Instagram

Le meraviglie invernali della Danimarca nel 2022


© Kim Wyon – Copenhagen-Nyhavn-colorful-houses

Festival delle luci di Copenaghen, 4-27 Febbraio

A febbraio, puoi esplorare le luci colorate del Festival delle luci di Copenaghen. Dalle luci color arcobaleno che illuminano uno dei tanti ponti di Copenaghen, ai fasci di luce che colorano le nuvole e il cielo della capitale. È possibile godersi le installazioni gratuitamente, semplicemente facendo una passeggiata per le vie della città.

Broens Gadekøkken è una popolare area di street food nel centro di Copenaghen. Nei mesi più freddi ospita una grande pista di pattinaggio sul ghiaccio che si trasforma in una discoteca all’aperto ogni venerdì di gennaio e febbraio. Inoltre, dato che la tradizionale giornata danese in maschera Fastelavn cade a febbraio, ogni visitatore che indossa un costume di qualsiasi tipo può entrare gratuitamente nella pista da pattinaggio.

Winter Jazz Festival, 3-27 febbraio

Un modo per rendere febbraio un po’ jazz potrebbe essere quello di godersi i ritmi di un concerto dal vivo. Diffuso in tutta la Danimarca, il Winter Jazz festival con circa 600 concerti è iniziato il 3 febbraio e durerà fino al 27 febbraio. Con molti artisti danesi e stranieri, circa 150 locali si riempiranno di dolci melodie. Questo festival annuale mira a creare uno spazio diverso e aperto, dove i luoghi e la musica sono al centro dell’attenzione. Da piccole location nei paesini ai grandi locali cittadini, tutti i luoghi sono buoni per fare jazz in Danimarca.

Festival del bagno d’inverno

Il bagno d’inverno è un passatempo gelido ma popolare che molti danesi amano durante i mesi più freddi. Con ben 8.700 chilometri di costa in Danimarca è facilissimo andare in spiaggia o in una delle tante piscine del porto per un tuffo, anche in inverno. Molte città danesi hanno i loro club, dove ci si riunisce e ci si tuffa tutto l’anno.

Dai un’occhiata all’Harbour Bath ad Aarhus Ø, che è stato progettato dal famoso studio di architettura Bjarke Ingels. Anche nei mesi invernali è possibile accedere alla piscina, agli spogliatoi e ai bagni il sabato e la domenica dalle 08.00 alle 12.00. Oppure esplora i Kastrup Sea Baths nell’Øresund Sound, da cui è possibile vedere fino alla Svezia.

A Skagen, situata sulla punta settentrionale della Danimarca, ogni anno si svolge il festival del nuoto d’inverno. Dal 2012, un club locale ‘The Icebreakers’ organizza quattro giorni, dedicati al tradizionale bagno gelato nella meravigliosa cornice di Skagen, famosa per l’omonima scuola di pittori impressionisti e per lo straordinario patrimonio paesaggistico e la suggestiva penisola di Grenen , dove si incontrano i due oceani.

A Causa del Covid, il festival, abitualmente organizzato in gennaio, si svolgerà dal 24-27 marzo 2022.

Idromassaggio ed una sauna galleggianti

Per chi vuole fare il bagno d’inverno avvolto dal tepore di una spa può provare a navigare nelle acque del porto di Copenaghen con CopenHot. SI tratta di una vera e propria jacuzzi galleggiante che offre una nuova esperienza di benessere nordico. Oltre alle spa galleggianti, Copenhot ha diverse vasche idromassaggio in riva al porto, riempite con acqua di mare riscaldata, ed una sauna a legna.

Anche GoBoat ha aperto delle saune nel centro di Copenaghen. La sauna galleggia sull’acqua, può ospitare fino a 12 persone. Non è necessario iscriversi al club permettendo l’accesso ad habitué e turisti.

Notti stellate d’inverno

A circa un’ora dal centro di Copenaghen, il più grande osservatorio della Danimarca, Brorfelde, ha introdotto una nuova iniziativa: i visitatori possono dormire in rifugi con una finestra sul tetto e una vista sul cielo stellato. Si può comprare della legna per fare un falò, che può essere usato per riscaldarsi o per cucinare la cena.

Se sei alla ricerca di interessanti attrazioni naturali, Møns Klint sull’isola di Møn merita una visita. Qui hai la possibilità di vedere la natura al suo meglio. Prenditi il tempo per ammirare le spettacolari scogliere di gesso bianco e per osservare le stelle nel primo Dark Sky Park della Scandinavia. Nelle notti serene, si può vedere la Via Lattea nel cielo stellato! Le scogliere sono a solo un’ora e mezza di macchina da Copenaghen, e se vuoi un’esperienza appartata, prova la capanna del faro Fyrhytten situata sul bordo delle scogliere dell’isola. Avvolto dal suono delle onde che si infrangono sui sassi della spiaggia vicina e dal garrito dei gabbiani in volo, questo alloggio non è mai completamente silenzioso.

Sciare in uno dei paesi più piatti del mondo

Si dice che la Danimarca sia tra i primi cinque paesi più piatti al mondo, ma, nonostante ciò, è comunque possibile sciare in Danimarca a CopenHill. La struttura, inaugurata nel 2019, dispone di quattro impianti di risalita e tre piste di varia difficoltà. La cima della collina è la più ripida al mondo nel suo genere, con una pendenza del 30%. Copenhill dispone anche di una parete da arrampicata, un sentiero escursionistico, una pista da corsa e offre anche la possibilità di slittare. La superficie della pista è coperta con Neveplast, una speciale plastica verde simile all’erba, che permette di usare la pista anche quando non nevica.

CopenHill, si trova in pieno centro città, ospita un impianto di termovalorizzazione, che fornisce elettricità a più di 30.000 famiglie di Copenaghen e riscaldamento a ben 72.000 famiglie. L’impianto incenerisce circa 1.000 tonnellate di rifiuti all’anno.

La collina ha anche il suo rooftop cafè, dove si può godere di un’atmosfera rilassata e della vista di Copenaghen e della Svezia.

Per altre esperienze sciistiche, dirigiti verso l’isola danese di Bornholm. L’isola rocciosa, situata nel Mar Baltico, è uno dei luoghi più collinosi della Danimarca. Ha anche una pista da sci con un impianto di risalita. Se il tempo lo permette, e c’è abbastanza neve, questa collina offrirà una giornata di divertimento a tutta la famiglia.

Alla ricerca delle due varietà di ostriche in Danimarca

Nel Limfjord, nel nord della Danimarca, puoi partecipare ad un safari di ostriche dove puoi raccogliere le tue ostriche e imparare a prepararle mentre provi del whisky danese prodotto a Stauning. Il whisky renderà ancora più intensa l’esperienza e il gusto delle ostriche, che sono diventate sempre più popolari negli ultimi anni. Da non perdere l’Oyster Stout, prodotto con ostriche europee (Ostrea edulis) del Limfjord.

Puoi gustare ostriche fresche nel Parco Nazionale del Mare di Wadden, patrimonio mondiale dell’UNESCO, sulla costa occidentale della Danimarca vicino a Rømø. Da settembre ad aprile, le acque poco profonde offrono molte opportunità per raccogliere questi molluschi, che possono poi essere pescati e gustati crudi. Durante la raccolta, una guida locale può aiutarti e raccontarti tutto sulle varietà del Pacifico (crassostrea gigas) del Wadden Sea.

La stagione delle ostriche in Danimarca inizia ogni anno ad ottobre e termina ad aprile, offrendo molte opportunità per andare a caccia di queste prelibatezze.

www.visitdenmark.it