MARINA MILITARE NASTRO ROSA CAMPIONATO DI VELA OFFSHORE Vincono i francesi Schwartz e Riou #nastrorosa #marinamilitare

È stata una regata faticosa e complicata – raccontano all’arrivo in porto i fuoriclasse Schwartz e Riou – dove
abbiamo fatto scelte azzardate che si sono poi rivelate alcune pessime
(il giro di Capraia) e altre azzeccate (la risalita da Pianosa
all’Elba). Stanotte sull’ultimo tratto, dopo aver navigato inseguendo il
forte team spagnolo abbiamo deciso di prenderci un rischio per non
rimanere dietro: ci siamo buttati a sinistra separandoci dai nostri
diretti avversari. Al largo abbiamo trovato più pressione che ci ha
consentito di navigare veloci con il gennaker. All’incrocio con gli
altri ci siamo ritrovati davanti e da li abbiamo controllato la regata
per le ultime miglia
”.

Queste le prime dichiarazioni a caldo di Benjamin Schwartz che ha partecipato a varie regate dei circuiti Swan e J per finire a far parte dell’equipaggio di Spindrift nel tentativo di record del Jules Verne Trophy e di Marie Riou,
dopo due partecipazioni alle olimpiadi 2012 e 2016 e tre campionati
mondiali vinti sul Nacra 17 insieme a Billy Besson, ha fatto parte
dell’equipaggio di Dongfeng Race Team vincitore della Volvo Ocean Race
2017/2018 per poi essere premiata con il Rolex World Sailor of the Year
Award nel 2018 insieme alla compagna di equipaggio Carolijn Brouwer. La coppia francese si laurea dunque Campione Europeo della nuova disciplina Double Mixed Offshore a bordo del monotipo L30.

Dietro di loro, con oltre un’ora di distacco, i belgi Gerckens/Faguet
– con alle spalle molte miglia sui Class40 per lui e un’intensa
attività internazionale di Match Racing per lei – che hanno tagliato il
traguardo alle 10:39 di questa mattina. Anche per l’equipaggio belga un
ottimo debutto con una seconda posizione di peso e che non hanno mai
abbandonato sin dalle prime miglia della regata.

Terzi e con un po’ di amaro in bocca, gli spagnoli Martinez/Via-Dufresne
che hanno tagliato alle 10:52, reduci da una performance notevole visto
che hanno mantenuto la testa della regata fino a poche ore dall’arrivo e
dettando il passo all’intera flotta per, quasi, tutto lo svolgimento
della prova. A pochi minuti dall’equipaggio iberico, i portacolori
nazionali Claudia Rossi e Matteo Mason
con alle spalle una lunga prova all’inseguimento dei primi tre. Ci
hanno provato e non hanno mollato mai conducendo un’ottima regata,
soprattutto in virtù del fatto che fossero al loro debutto sull’L30.

Dietro di loro, alle 11:25 hanno tagliato i tedeschi Weisskiche/Topsch seguiti dagli olandesi Bes/Broekens alle 11:49. Alle 13:20 è stata la volta degli inglesi con una comunque sorridente Dee Caffari che ha così raccontato la loro regata: “È
stato piuttosto frustrante vedere gli altri andare via così, avremmo
preferito giocarcela con i primi della flotta, ma ci siamo quasi sempre
trovati nella zona ‘sbagliata’! Abbiamo compiuto degli errori tattici,
ma abbiamo imparato molto nella conduzione della barca riuscendo a
tenere ottime medie e a mettere miglia sotto lo scafo. Ogni ora di
esperienza vale oro e questa regata è stata comunque bellissima
”. Settima posizione dunque per lo scafo inglese e DNF per l’equipaggio irlandese Fogerty/Glenny che non è riuscito a concludere la prova entro il tempo limite delle 72 ore.

Questo il riepilogo dei tempi di percorrenza:

FRA: 65h46m37sBEL: +1h19m19s
ESP: +1h31m39s
ITA: +1h41m47s
GER: +2h28m31s
NED: +2h39m36s
GBR: +4h09m49s
IRL: DNF

Legittima soddisfazione per gli organizzatori di questo evento e, soprattutto, per il main partner Marina Militare che così commenta attraverso le parole del Capitano di Vascello Ruggero Battelli, Capo dell’Ufficio Sport/Vela della MM: “A
conclusione delle regate svoltesi, un particolare ringraziamento deve
essere rivolto agli equipaggi che si sono sfidati e confrontati con
grande lealtà e professionalità. Il fascino e l’irresistibile attrazione
che sprigiona il mare è l’elemento che accomuna chi naviga per passione
e chi lo fa per professione. La Marina Militare nella vela sportiva ha
sempre creduto ed investito, potendo vantare tra le sue fila atleti di
assoluto livello, partendo dal plurimedagliato Ammiraglio Straulino,
fino ad arrivare ai giorni nostri. Anche per questa ragione non potevamo
mancare ad un evento quale quello appena conclusosi. Anche a nome del
Gruppo Sportivo della Marina Militare concludo con la frase tanto cara a
noi velisti “buon vento” a cui aggiungo il motto del nostro Gruppo
“fortes ad maiora
”.

A chiudere la manifestazione il commento di Fausto Recchia, amministratore delegato di Difesa Servizi s.p.a., co-organizzatore dell’evento:


Innanzitutto congratulazioni ai vincitori ed a tutti i concorrenti di
altissimo livello del Marina Militare double Mix Offshore European
Championship così come un ringraziamento a tutti i nostri partners e
sponsors per il supporto ricevuto. Una regata avvincente ed impegnativa
che ha toccato, tra gli altri, alcuni dei fari di “Valore Paese Fari”
più iconici dell’alto tirreno.

Una
partenza che, anche tra le difficoltà attuali, non poteva essere più
positiva per il Marina Militare Nastro Rosa, un progetto che ci vedrà
impegnati nei prossimi anni con l’obbiettivo di promuovere attraverso il
Paese i valori etici e di contenuto che contraddistinguono l’attività
della Forza Armata e di Difesa Servizi s.p.a.

Il
Marina Militare Nastro Rosa, giro di Italia a vela, scatterà nel 2021
attraversando tutto il nostro Paese e le bellezze storico-culturali ed
architettoniche, in particolare quelle militari, per le quali Difesa
Servizi svolge l’ importante opera di valorizzazione con il fine di
renderle fruibili a tutti i cittadini. Prossimo appuntamento per gli
appassionati a Venezia ed a Trieste, ai primi di Ottobre, per i prossimi
due eventi di presentazione del Tour”.

L’Europeo si è concluso oggi con la premiazione dei team al villaggio allestito presso il Porto Antico di Genova. La settimana dell’EMOEC chiuderà ufficialmente i battenti domani sera con il charity dinner allo Yacht Club Italiano, tra gli organizzatori della regata, i cui proventi saranno destinati all’AIRC.

Un ringraziamento ai genovesi e a Porto Antico di Genova, che hanno
accolto calorosamente la manifestazione, arriva dal Sindaco Bucci, che
non ha fatto mancare la sua presenza, testimoniando anche la vicinanza
delle istituzioni in occasione di eventi sportivi di livello
internazionale.

Sport News 24

4+ NUTRITION, GLI INTEGRATORI PER I CALCIATORI DELLA SERIE A NASCONO IN VENETO

A Padova c’è il team che produce gli integratori sportivi che fanno eccellere i campioni. Il titolare, Diego Rossetto. “Lavoriamo con biologi nutrizionisti, siamo stati i primi a portare nel mondo del calcio una formulazione di proteine con probiotici e prebiotici”. Il segreto dell’Omega contro le infiammazioni; aumentano le referenze a catalogo: ora sono 300 […]

Read More
Friuli Venezia Giulia News24 Vela News24

Barcolana 2021 |ARCA SGR VINCE LA 53.A BARCOLANA PRESENTED BY GENERALI

Arca Sgr di Furio Benussi con Lorenzo Bressani alla tattica vince la 53.a Barcolana presented by Generali, una delle edizioni più impegnative di sempre. Il vento di Bora, in “versione catabatica” con raffiche corte e intense che scendono verticali sul Golfo ha caratterizzato il campo di regata, rendendo strategico il lavoro dei tattici – impegnati […]

Read More
Vela News24

BARCOLANA YOUNG 2021: VINCONO LISA VUCETTI TRA GLI JUNIORES E CRISTIAN CASTELLAN TRA I CADETTI

Trieste, 3 ottobre 2021 – Un primo fine settimana con centinaia di imbarcazioni e trecento nuotatori in mare: Barcolana entra nel vivo chiudendo i primi eventi in acqua, con il Villaggio già ricco di pubblico, e i primi risultati sportivi. Manca intanto una settimana a Barcolana e gli iscritti sfiorano già quota 1.400, con molti […]

Read More