MILANO OFF ISOLA FESTIVAL‏ 2016 – Unicredit Pavilion in Piazza Gae Aulenti 10 – Dal 30 maggio al 12 giugno 2016

MILANO
IN Isola Festival 2016

&

MILANO
OFF Isola Festival 2016

L’Associazione
culturale MILANO Off ha il piacere di presentare il progetto
artistico territoriale
MILANO OFF
ISOLA Festival
che si terrà a
MILANO presso il quartiere Isola dal
30
maggio al 12 giugno 2016
, in
partenariato con il Festival
internazionale
AVIGNON le OFF.

Il
quartiere Isola ospiterà la prima grande festa italiana delle arti
performative OFF.

Due
settimane di eventi e spettacoli che si terranno in diversi luoghi
simbolo del quartiere, dall’UniCredit Pavilion ai teatri e nelle
strade, al chiuso e all’aperto e nei luoghi più inaspettati (pub,
ristoranti, gallerie d’arte, ecc.) con un unico obiettivo:
aumentare la Felicità Interna Lorda di tutti i partecipanti.

INTERVENGONO:

Franco
D’ALFONSO

Assessore
al Commercio, Attività Produttive, Turismo Marketing Territoriale,
Servizi Civici
Comune
di MILANO

Anna
ROBERTI

Dirigente
Direzione Sviluppo Economico
Regione Lombardia

Enrico
INTRA

Testimonial
del MILANO Off Isola Festival insieme a:
Dario
FO, Stefano BOLLANI, Jango EDWARDS, Francesco SCIMEMI, Giampiero
INGRASSIA

Renato
LOMBARDO

Ideatore
e Direttore Artistico

Pier
Vito ANTONIAZZI

Presidente
Distretto Urbano del Commercio (DUC) Isola

Seguiranno
brevi performance con:

L’ApeShakespeare
itinerante
del
Cetec Dentro/Fuori San Vittore


Marching
Jazz Band

di
Musica Oggi Civici Corsi di Jazz

by
CIBARIO

Nato
da
un’idea di Renato Lombardo
,
da oltre trent’anni organizzatore di eventi legati al teatro e alla
musica Jazz internazionale nonché di
Palco
Off – Autori, attori e storie di Sicilia
,
rassegna ideata da
Francesca
Vitale

e realizzata nella stagione teatrale 2015/2016 al Teatro Libero di
MILANO, il
MILANO
Off Isola Festival

si svolgerà
in
diverse
location del quartiere Isola
:
nei teatri e nelle strade, nei pub, nei ristoranti, nelle gallerie
d’arte e nei luoghi più inaspettati.

Per
due
settimane
,
da
mezzogiorno a mezzanotte, il MILANO Off Isola Festival

regalerà emozioni e sogni dal vivo no stop:
teatro
off, teatro contemporaneo, teatro classico, teatro ragazzi, new
clownery, comic comedy, artisti di strada, concerti, mostre,
dibattiti
.

Il
programma si suddivide principalmente in tre parti distinte.

1)
MILANO IN – ISOLA Festival

Dal
30 maggio al 1° giugno
, presso
l’
Unicredit Pavilion in Piazza
Gae Aulenti 10
, saranno presenti
i grandi protagonisti delle arti performative, testimonial del MILANO
Off Isola Festival.

Lunedì
30 maggio

STEFANO
BOLLANI

racconta
il suo OFF da musicista, autore teatrale e attore

e
presenta il nuovo cd “ Napoli Trip”

Martedì
31 maggio

JANGO
EDWARDS – FRANCESCO SCIMEMI – GIAMPIERO INGRASSIA

Clownerie,
Magia e Musical: “Quando il teatro, ridendo, sogna”

Mercoledì
1 giugno

DARIO
FO ed ENRICO INTRA

raccontano,
suonano e cantano MILANO:

Dai
bombardamenti all’Expo: noi ci siamo sempre stati”.

Alla
chitarra Sergio Farina

MILANO
IN Isola Festival è un’estensione del bando per lo sviluppo del
marketing territoriale del quartiere Isola promosso dalla REGIONE
Lombardia e COMUNE DI MILANO con il coordinamento della SEC-RP e DUC
Isola, generosamente ospitato da UniCredit PAVILION

L’ingresso
agli spettacoli MILANO IN Isola Festival sarà gratuito

fino
ad esaurimento previa prenotazione.

Per
informazioni e prenotazioni:
www.milanooff.com
–info@milanooff.com

2)
MILANO OFF – ISOLA Festival

Dal
2 al 5 giugno
, presso le
location sotto indicate, il MILANO Off Isola Festival darà spazio a
spettacoli di produzioni nazionali e internazionali, selezionate da
una apposita commissione artistica.

Gli
spettacoli
più votati da spettatori
e giuria, parteciperanno all’edizione 2017 di AVIGNON le OFF

Una
compagnia, scelta dalla direzione artistica di IN SCENA-ITALIAN
THEATER Festival DI NEW YORK, insieme alla nostra commissione, potrà
partecipare alla prossima edizione del Festival di New York 2017.

Il
bando di partecipazione per compagnie artistiche al MILANO OFF Isola
Festival è scaricabile dal sito www.milanooff.com e scadrà il 24
aprile 2016.

Ogni
struttura proporrà da 2 a 5 spettacoli al giorno di diverse
compagnie e in diverse fasce orarie appositamente studiate per una
facile fruizione e consultabili in apposito programma anche on line
sul nostro sito web o dal cellulare tramite l’APP MILANO Off.

SPAZI
del MILANO OFF Isola Festival 2016 sono:

TEATRO
VERDI
Via
Pastrengo, 16

LA
STECCA 3.0
Via
G. De Castillia, 26

GIARDINO
STECCA 3.0
Via
G. De Castillia, 26

FONDERIA
NAPOLEONICA
Via
G. Thaon Di Revel, 21

ISOLACASATEATRO
– Via Jacopo Dal Verme, 16

ANGOLOMILANO –
Via Gian Antonio Boltraffio, 18

E
altre in via di definizione

Per
l’ingresso agli spettacoli MILANO OFF dal 2 al 5 giugno è previsto
l’acquisto del singolo biglietto, con agevolazioni per i titolari
della MILANO OFF CARD.

3)
MILANO ISOLA Festival

Dal
6 al 12 giugno
, infine,
in diversi esercizi commerciali, spazi culturali e in diversi luoghi
del quartiere
si terranno
iniziative inedite all’insegna della cultura, del divertimento e
della multidisciplinarietà.

Arte
dal vivo per tutti per favorire un’aggregazione empatica, una
ricaduta economica commerciale sul territorio, una diffusione di
cultura e innovazione in un quartiere di MILANO ricco di tradizione.

Per
tutti gli eventi dal 6 al 12 giugno sul territorio Isola è possibile
usufruire di agevolazioni attraverso la MILANO Off Card per prenotare
gli spettacoli e usufruire di sconti per quelli a pagamento.

VILLAGE
MI OFF

LA
STECCA 3.0 Via G. De Castillia, 26

Quartier
generale del MILANO Off Isola Festival, oltre agli spettacoli
selezionati ospiterà

conferenze,
interviste, riunioni, informazioni al pubblico, ristoro, eventi ed
altre iniziative.

ECO
Festival – AL VILLAGE OFF

Incontri
giornalieri tra
Eco-logia
ed
Eco-nomia
dell’arte

per
approfondirne gli aspetti sociali e professionali

attraverso
focus dedicati ai Festival e alle associazioni partner, tra cui:

AVIGNON
LE OFF – IN
SCENA-ITALIAN THEATER
Festival NY

CETEC
– ASSOCIAZIONE MUSICA OGGI

E
inoltre confronti sulle seguenti tematiche:

Tra
scienza e arte per migliorare la qualità della vita”

Incontri,
dibattiti con esperti del socio-benessere

Affermare
e migliorare il mestiere culturale”

Incontri
con Associazioni, artisti, distributori, produttori di Festival
internazionali OFF.

programma
in via di definizione

La
promozione cartacea del Festival sarà controllata e ridotta al
minimo essenziale, sarà controllato l’inquinamento acustico e la
vivibilità urbana.

JANGO
EDWARDS SPECIAL

WORKSHOP,
DIZZYLAND & CLOWN MILIZIA STREET PARADE

DIZZYLAND,
ideato e diretto da
JANGO
EDWARDS,

il

più
grande maestro della nouvelle clownery, è un Village Clownesco
attrezzato per spettacoli interattivi pensati per coinvolgere il
pubblico di ogni età in diversi momenti della giornata.
Jango
Edwards e la Clown Milizia – 20 clown
da
lui stesso formati dopo lo stage, che si svolgerà d
al
24 al 28 maggio presso la scuola di teatro Teatri Possibili,
intratterranno il pubblico con
numeri inediti.

Dal
29 maggio al 5 giugno,
2
volte al giorno,
la
CLOWN MILIZIA sfilerà in STREET PARADE insieme a tutti gli artisti
del
MILANO OFF lungo le vie del quartiere Isola, raggiungendo Corso Como
e coinvolgendo anche il centro di MILANO
(vedi
approfondimento)

TEATRO
VERDI – Via Pastrengo, 16

Sarà
il punto di
raccordo per le
compagnie, accoglienza artisti, vendita biglietti, vendita Card

WEB,
TV e APP

in
diretta ogni giorno dal Village Off, interviste agli artisti,
conferenze e speciali sul Festival a cura di WORLDNET CHANNEL
accessibili anche
on line sul
SITO WEB www.milanoff.com.

Scaricando
l’APP MILANO OFF
dal
cellulare sarà possibile prenotare, navigare in diretta tra gli
eventi e votare lo spettacolo favorito per farlo partecipare al
Festival AVIGNON le OFF 2017.

MILANO
OFF CARD

accredita
con ingresso prioritario agli eventi MILANO IN Isola Festival
all’UniCredit Pavilion

fa
risparmiare sulla biglietteria del MILANO OFF Isola Festival

fa
accedere al primo spettacolo a soli 3€

fa
evitare le code

offre
sconti negli esercizi commerciali convenzionati del quartiere Isola

e
dà la possibilità di sostenere il Festival

La
MILANO OFF Card dà diritto a usufruire dei servizi e delle attività
promosse dal circuito DUC ISOLA con sconti nelle strutture
artistiche, ma anche in quelle commerciali aderenti.

L’elenco
delle strutture convenzionate, attività, prodotti e servizi
sottoposti a sconto è consultabile sul sito
www.milanooff.com

Gli
enti convenzionati esporranno il logo MILANO OFF .

La
MILANO OFF Card è una carta personale e nominale.

Ciascuna
MILANO OFF Card ha una validità di tre mesi: dal 1 maggio al 31
luglio 2016 .

Il
costo della MILANO off Card è di 20 €, di 15 € per giovani fino
a 26 anni e pensionati over 70, operatori culturali e artisti delle
arti performative, per i residenti del quartiere ISOLA (cap 20159).

E’
possibile acquistare la MILANO OFF Card
presso:

MILANO
Off – Via G. Thaon di Revel n. 28

info@milanooff.com
segreteria@milanooff.com
– Tel. +39 3911418334

Teatro
Verdi – Via Pastrengo, 16

Tel.
+39 02 27002476

la
MILANO OFF Card può essere acquistata anche on line al sit
o
www.milanooff.com

o
dal tuo cellulare tramite l’APP MILANO OFF

MILANO
OFF CARD è realizzata da Y-TECH VALORE
inCOMUNE

che ha cortesemente offerto la propria collaborazione a MILANO
OFF Isola Festival

STORIA
E FILOSOFIA DEL Festival OFF

Era
il
1947 quando
otto compagnie teatrali scartate
dal FEI, il Festival Internazionale di
Edimburgo,
decisero di andare comunque in scena e di dar vita a un Festival di
spettacoli autoprodotti e autofinanziati senza rendere conto a
istituzioni, sovvenzioni, influenze di vario genere e condizionamenti
su stili, forme, culture e religioni. L’unica dipendenza delle
compagnie diventava quella verso il pubblico.

Nasceva
così il
Fringe (letteralmente
“frangia”, concettualmente “periferia”),

il primo Festival teatrale indipendente.

Dalla
metà degli anni sessanta in poi sorsero in tutto il mondo e in modo
autonomo altri Fringe Festival sul modello del capostipite
edimburghese, come il
Festival
OFF di Avignone, nato nel 1965.
Ancora
oggi, i Fringe e gli Off Festival sono un punto di riferimento per
le comunità teatrali di tutto il mondo.

AVIGNON
le OFF, giunto alla sua 51° edizione, può essere considerato senza
alcun dubbio un eccellente esempio di qualità ed organizzazione
.

Ispirata
proprio al modello di AVIGNON le OFF, dal 2012 Renato Lombardo e
Francesca Vitale producono la rassegna
PALCO
OFF a Catania,
e
dalla stagione 2015/2016 PALCO OFF è anche
al
Teatro Libero di MILANO,
con una rassegna tematica dedicata alla Sicilia.

Gli
spettacoli proposti sono sempre più in linea con un teatro
d’attualità o di contaminazione della tradizione, per rinnovare i
linguaggi artistici delle grandi ed eterne emozioni regalate dai
classici.

Giovani
Autori ed artisti impegnano, con amore e dedizione, le loro energie
economiche e creative per incidere nella società moderna le loro
idee, libere da ogni logica di potere e di circuito istituzionale, e
sempre al servizio della comunità.

La
collocazione strategica di approdo a MILANO, crocevia della cultura
europea, rappresenta l’ideale ponte tra l’Italia e il mondo, come
una sorta di “star gate” che incrocia e mescola culture
restituendole con il marchio DOC italiano.

Il
successo di una manifestazione consiste anche e soprattutto nel pieno
coinvolgimento della città, e anche grazie alle sfilate degli
artisti tra le vie del quartiere, si creerà una gioiosa
ambientazione teatrale.

Il
MILANO Off segue una filosofia di felicità sociale:

emozioni,
sogni, magiche utopie, libertà e senso critico
sono
i concetti chiave del teatro off, che si pone come uno dei più
efficaci acceleratori di

F.I.L.

Felicità
Interna Lorda

cittadino
felice turista nella propria città

FINALITÀ


-Rivitalizzazione
culturale del quartiere Isola attraverso un circuito artistico OFF
nazionale ed internazionale
per
un rilancio del
nuovo cuore pulsante
di MILANO.

-Sviluppo
del mercato artistico OFF nazionale ed internazionale
mediante
il coinvolgimento di direttori artistici di teatri stabili e/o
privati, associazioni, promoter interessati al lancio di nuove
proposte artistiche, aiutati anche dalla presenza della stampa
specializzata interna ed internazionale.

-Partecipazione
al Festival AVIGNON le OFF 2016 delle migliori produzioni
votate
dal pubblico e da giurie tecniche, e
partecipazione
alla prossima edizione del Festival di New York di una compagnia
,
scelta dallo staff di IN SCENA-ITALIAN THEATER Festival DI NEW YORK
insieme alla nostra commissione, per una conseguente valorizzazione e
promozione del teatro italiano su scala internazionale, mediante
affermate agenzie di distribuzione teatrale.

-Conoscenza
e diffusione della cultura teatrale e musicale – con forte attenzione
al pubblico giovane –
della
città di MILANO per lo sviluppo di un rapporto dialettico tra
diverse radici cultural
i.

-Momento
di promozione turistica e aggregazione sociale
,
grazie a tutti gli eventi in programma
nei
giorni del Festival presso location e piazze del quartiere Isola,
rivolti ad un pubblico eterogeneo.

-Ricaduta
economico-commerciale sul territorio.

AREA
DI INTERVENTO

cultura

Il
Festival MILANO Off è rivolto a tutti.

Gli
spettacoli OFF sono di FACILE FRUIBILITA’ perché vicini alle forme
di linguaggio contemporaneo.
L’OFF
EMOZIONA ED ENTUSIASMA.

MARKETING
TERRITORIALE – COMMERCIO

Il
Festival OFF può dare grande visibilità internazionale e lustro
culturale al quartiere Isola e a tutta MILANO, rappresentando uno dei
punti di distribuzione europea per la diffusione dei nuovi
protagonisti internazionali di ogni arte performativa OFF.

Migliaia
le persone stimate in transito nel quartiere Isola durante il
Festival: spettatori, artisti, turisti, operatori e coloro che
verranno solo per curiosità. Nonché i cittadini residenti, che
diventeranno turisti nella loro stessa zona.

Questo
avrà certamente una notevole ricaduta sul tessuto economico del
quartiere.

TURISMO

Il
risvolto turistico
è insito
nell‘articolazione stessa del progetto, nella sua proposta
innovativa che contribuisce a dare risalto alla città di MILANO in
uno scenario culturale di ampio respiro.

MILANO
IN ISOLA Festival 2016

è
realizzato

con
il contributo di

REGIONE
Lombardia

COMUNE
DI MILANO

ed
è ospitato da

UNICREDIT
PAVILION

MILANO
OFF ISOLA Festival 2016

Partner

AVIGNON
le OFF (FR)

IN
SCENA – ITALIAN THEATER Festival NEW YORK (USA)

DUC
ISOLA
TEATRO DEL BURATTO/TEATRO VERDI
ASSOCIAZIONE MUSICA
OGGI
CETEC DENTRO/FUORI SAN VITTORE

Technical
partners

ETNA
SOFT
NET UNO S. r. l.
FURCHT PIANOFORTI
Y-TECH
VALORE
inCOMUNE

Media
partners
WORLDNETCHANNEL
ZERO

www.milanooff.com

JANGO
EDWARDS

WORKSHOP
– FOOL MILIZIA – DIZZYLAND – SPETTACOLI

Si
è detto che le masse possono prendere il potere, ma la cosa più
interessante è che le masse possono anche divertirsi. Questo è il
fondamento delle animazioni della
Fools
Militia
: azioni di massa
realizzate da un equipe di attori/clown che presentano eventi
teatrali ben organizzati infiltrandosi tra un pubblico che non
sospetta la loro presenza. Utilizzando l’elemento sorpresa ogni
performance crea un ambiente di divertimento e gioco; una maniera di
guardare il mondo attraverso il filtro della comicità.

Jango
Edwards

La
Fool Milizia
è un progetto di
teatro di strada creato da Jango Edwards per il Forum della cultura
2004 a Barcellona (Spagna). In Europa Jango, attraverso il lavoro
svolto nei vari workshop, ha creato varie unità della Milizia dei
Folli.

Questo
progetto combina due dei più importanti elementi del lavoro di
Jango: un workshop sul clown e uno spettacolo da strada.

Composta
da un gruppo di 20 clown/artisti, la Milizia esegue le sue
performances due volte al giorno dal 29 maggio al 5 giugno nel
quartiere Isola.

Il
progetto si divide in due fasi:

Workshop
– Jango & Team

Si
terrà dal 24 al 28 maggio 2016, 20 ore settimanali (4 ore al
giorno), in collaborazione con la scuola di teatro Teatri Possibili –
Via Savona 10, MILANO.

Durante
il workshop, Jango ed il suo Team trasmetteranno l’arte della new
clounery e lavoreranno alla creazione degli eventi della Fool
Milizia.

Azione
– dal 29 maggio al 5 giugno

La
Milizia,
due
volte al giorno,
marcerà
attraverso le strade del quartiere Isola e oltre fino al luogo
deputato, in cui l’animazione/perfomance diviene spettacolo.

Dizzyland

Un
“village clownesco – interattivo” situato nel Giardino Stecca
3.0.

Iscrizioni
al workshop disponibili on line sul sito
www.milanooff.com

o
presso la segreteria di teatro “Teatri Possibili”– Via Savona
10, MILANO

Info:
organizzazione@teatripossibili.org
– tel. 02 8323182

SPETTACOLI

Dal
2 al 5 giugno Jango Edwards sarà in scena alla STECCA 3.0 .

TESTIMONIAL

MILANO
OFF ISOLA Festival

La
generosa partecipazione di grandi artisti/testimonial con interviste
e performances appositamente da loro ideate, faranno di queste serate
eventi unici ed irripetibili. Lo scopo principale è promuovere al
grande pubblico il vivaio contenuto nel mondo artistico OFF
rappresentato da tante compagnie che con sacrificio si distinguono
per qualità e competenza. Importante è il legame tra le tre serate:
l’esempio che questi grandi artisti danno a tutti quei giovani che
credono nell’arte e che ad essa si dedicano senza riserve e
condizioni.

Stefano
Bollani

Diplomatosi
al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze, compie inizialmente
studi classici e poi sceglie di dedicarsi al Jazz, sua vera passione.
Collabora con diversi musicisti e artisti maturando uno stile
eclettico e ricco di citazioni musicali. Oltre alla continua ricerca
di stimoli nella musica del passato, ama anche esplorare il presente
improvvisando ed interagendo nei suoi spettacoli con il pubblico.
Istrionico, oltre alla musica si dedica alla realizzazione di
spettacoli teatrali, collabora a trasmissioni radiofoniche e conduce
con successo il tv show
Sostiene
Bollani

per due stagioni, una jam-session di parole e musica. Attualmente in
scena con lo spettacolo teatrale La Principessa Dada da lui scritto
ed interpretato insieme a Valentina Cenni.

Jango
Edwards

Artista
di strada, clown ed intrattenitore, ha al suo attivo numerose
partecipazioni a Festival internazionali e a trasmissioni televisive.
Gran parte della sua carriera si è svolta in Francia, Spagna, Paesi
Bassi e Inghilterra; i suoi spettacoli sono dei
one-man
show

che combinano clownerie classica e arte della commedia con satira
politica e culturale.

Francesco
Scimemi

Intrattenitore,
comico, mago, inventore: vero personaggio fuori dagli schemi. Scimemi
diverte nei suoi spettacoli coinvolgendo il pubblico con strabilianti
giochi di prestigio e un ritmo senza tregua, le gag, scherzi e arguti
giochi di parole, contribuiscono a creare uno show di magia comica
unico nel suo genere. Lanciato a livello nazionale da Pippo Baudo a
“Fantastico”, ha partecipato a innumerevoli altre trasmissioni
televisive nazionali ed internazionali.
Franceco
Scimami sarà in scena dal 2 al 5 giugno alla Fonderia Napoleonica .

Giampiero
Ingrassia

Attore
eclettico e performer di Musical, Ingrassia dedica la sua carriera
quasi interamente al teatro con lavori di Andrew Lloyd Webber, Neil
Simon, Alan Menken, Dino Scuderi, Duccio Camerini e molti altri.
Protagonista in molti telefilm, fiction, varietà, film e soprattutto
Musical di grande successo, è stato anche conduttore di trasmissioni
tv e cantante in rock band.
Dal
2006 è uno dei fondatori della Fonderia delle Arti di Roma, scuola
di musica, teatro e fotografia, nonché direttore della sezione
Teatro e Musical.

Dario
Fo

Premio
Nobel per la letteratura nel 1997, è attore, regista, scrittore,
scenografo, costumista e impresario della sua stessa compagnia. Uomo
di teatro a tutto tondo, è famoso per i suoi testi teatrali di
satira politica e sociale e per l’impegno politico di sinistra,
portato avanti con la moglie Franca Rame. I suoi lavori teatrali
fanno uso degli stilemi comici propri della Commedia dell’arte
italiana e sono rappresentati con successo in tutto il mondo.

Enrico
Intra

Milanese,
lavora da sempre per MILANO e i suoi cittadini attraverso iniziative
culturali a cui ha dato vita: dal Jazz al Cabaret – Intra’s Derby
Club – alla formazione, fondando nel 1987 i Civici Corsi di Jazz in
collaborazione con il Comune di MILANO, che gli ha consegnato
l’Ambrogino d’Oro.

Pianista,
compositore, direttore d’orchestra, vanta una lunga carriera di
prestigio e di successo.

Intra
sarà in scena al Piccolo Teatro di MILANO(maggio 2017), protagonista
di un’inedita rivisitazione musicale de “La Tempesta” di W.
Shakespeare.

AVIGNON
le OFF

Un
modello di auto sostenibilità del mercato artistico

I
numeri della 50° edizione 2015

21
giorni di Festival

1083
compagnie

202
sale di spettacoli

1336
spettacoli al giorno

54.340
carte aderenti

1.300.000
paganti

3735
operatori

906
giornalisti

120
milioni € cifra d’affari

IN
SCENA!

ITALIAN
THEATER NY

In
Scena!
Italian
Theater Festival NY
,
è il primo Festival di teatro italiano a svolgersi nei cinque
distretti di New York e oltre. Organizzato dalla
Kairos
Italy Theater
,
la compagnia teatrale italiana di New York, in collaborazione con
KIT
Italia
,
associazione culturale senza fini di lucro con sede a Roma,
In
Scena!
vuole
contribuire a diffondere la cultura e la lingua italiana negli Stati
Uniti attraverso il teatro, incoraggiando lo scambio culturale fra
America e Italia.

Nato
nel 2013 come uno dei quattro eventi teatrali dell’anno della
cultura italiana negli Stati Uniti,
In
Scena!
Ha
la particolarità di arrivare in tutti i distretti di New York e in
luoghi, difficilmente toccati dal teatro italiano, che di solito si
ferma a Manhattan. Questo ha permesso a comunità periferiche di
incontrare gli artisti italiani, creando curiosità e voglia di
conoscere meglio il nostro paese.

Gli
spettacoli vengono selezionati, oltre che per l’imprescindibile
qualità artistica, per la flessibilità e altre specifiche
caratteristiche tecniche, nonché per ed essere – in senso lato –
rappresentativi della cultura italiana, anche locale/dialettale. Sono
presentati in italiano con sopratitoli in inglese oppure in versione
bilingue. Fra le note compagnie e gli attori che ad oggi hanno
calcato le scene del Festival si annoverano Francesco Foti, la
Compagnia Ragli, Luana Rondinelli, Iaia Forte, Industria Scenica, il
Teatro Stabile d’Innovazione di Orvieto, Teatro Stabile d’Abruzzo
e quello del Friuli Venezia Giulia, solo per citarne alcuni. Grande
attenzione è da sempre dedicata alla traduzione, introducendo testi
italiani in translation di autori come Luca De Bei, Michele
Santeramo, Alberto Bassetti, Emilia Costantini, Roberto Saviano e
Mario Gelardi, presentando conferenze sul tema della traduzione e
della sopratitolazione degli spettacoli dal vivo, in collaborazione
con lo studio Prescott di Firenze ed iniziando nel 2016 la
collaborazione con la Montclair State University per la traduzione e
sopratitolazione professionale degli spettacoli del Festival.

Nel
2014 nell’ambito di
In
Scena!
è
stato inaugurato il
Premio
Mario Fratti
,
che premia l’opera mai messa in scena di un autore italiano con la
traduzione professionale in inglese, curata dalla KIT, una litografia
creata appositamente dall’artista spagnola Victora Febrer e una
lettura diretta da un regista americano in una serata dedicata
all’interno Festival. Vincitori delle prime tre edizioni sono stati
Carlotta Corradi, Pier Lorenzo Pisano, Emanuele Aldrovandi. Dal 2014
è anche attivo l’omonimo canale televisivo sulla piattaforma Roku
e dal 2015 viene prodotto
In
Scena with Irene
,
programma quotidiano di interviste agli artisti e al pubblico del
Festival.

In
scena!
si
avvale della collaborazione di varie istituzioni italiane e
americane, quali Ministero degli Affari Esteri, Ambasciata italiana a
Washington, D.C, Casa Italiana Zerilli-Marimò at NYU, Istituto
Italiano di cultura di New York, Consolato Generale d’Italia,
Bernie Wohl Community Center, NIAF, Bronx Little Italy Association,
The Secret Theater, Dicapo Opera, TheatreLab, The Italian Cultural
Foundation at Casa Belvedere a Staten Island, Triskelion Arts, Cherry
Lane Theater e KIT Italia. Il Festival ha spesso registrato il tutto
esaurito collezionando critiche – di pubblico e stampa –
estremamente positive. Fra le testate che fino ad oggi lo hanno
seguito: New York Times, Village Voice, Time Out, Woman Around Town,
Corriere della Sera, Il Mattino, Staten Islander, La Voce di New
York, Rai TV, Bronx TV PX11 News.

PRODUZIONE
– KIT Italia e Kairos Italy Theater

Nate
con l’obiettivo di incentivare il dialogo fra le comunità
artistiche internazionali, collaborano da oltre quindici anni alla
costruzione di un ponte e culturale fra Italia e Stati Uniti. A tal
fine presentano premiere italiane in USA e viceversa e producono
progetti teatrali internazionali. Dal 2013 realizzano annualmente In
Scena! Festival di Teatro Italiano nei cinque distretti di New York,
importante occasione di incontro fra Teatro italiano e scena
newyorkese.

ApeShakespeare
“To Bee or not to Bee”
è la
prima apecar italiana che unisce il teatro e il cibo strada.

Nato
dall’idea di fondere gastronomia e arte drammatica, il progetto è
realizzato dal
CETEC,
Centro Europeo Teatro e Carcere, per creare un ponte tra Dentro e
Fuori San Vittore, con una compagnia di artisti, volontari, ex
detenuti e educatori.

Così,
per la prima volta il teatro di strada ha deciso di accompagnarsi
all’offerta di cibo di qualità per deliziare il palato di grandi e
piccini, con golose merende e happy hour.

L’ApeShakespeare,
debitamente attrezzata per lo
street
theatre
e lo street
food,
è già in viaggio e
percorre le strade della città alternando versi e battute ispirati
alle storie del Bardo a offerte golose.

Il
CETEC,
con la sua compagnia teatrale diretta dalla regista e drammaturga
Donatella Massimilla, è attiva Dentro e Fuori il carcere di San
Vittore, con una ricerca artistica che ha l’obiettivo di accrescere
le competenze teatrali, umane e culturali, trasformando la speranza
di un reinserimento sociale in una possibilità concreta di lavoro,
formando figure professionali legate al teatro e alla ristorazione.
In questa attività di reinserimento lavorativo e di arte come
“luogo di trasformazione” si inserisce il progetto
ApeShakespeare.

Nelle
produzioni principali degli ultimi anni (
San
Vittore Globe Theatre, Happy Alda. A cena con Alda, Il nuovo teatrino
delle meraviglie, No Kissing, Lezioni di astronomia, Princese. Diario
di bordo. Memorie di teatro e carcere sezione femminile, Diario di
bordo. Memorie di teatro e carcere sezione maschile, Victoria
Station, Il progetto di Bach e Mozart
) la
drammaturgia si intreccia profondamente con l’“autodrammaturgia”
degli artisti coinvolti per restituire sul palcoscenico non solo
“storie”, ma sopratutto il vissuto e la possibilità di
cambiamento e per avvicinare il pubblico a un teatro invisibile
provato nei corridoi bui, nei cortili e nelle biblioteche dei
penitenziari.

CETEC
ONLUS

Cooperativa
sociale a.r.l

Sede
Operativa presso l’Istituto Comprensivo G.Capponi

via
Pestolazzi, 13- 20143 MILANO

http://www.apeshakespeare.org/

http://www.cetec-edge.org/

https://www.facebook.com/apeshakespeare/

Twitter:
@ApeShakespeare
Instagram : @apeshakespeare

LCN 246

IL
MONDO CHE ABBIAMO CREATO E’ FRUTTO DEL NOSTRO MODO DI PENSARE E NON
PUO’ CAMBIARE SE PRIMA NON MODIFICHIAMO IL MODO DI PENSARE.”

(Gandhi )

WORLDNETCHANNEL

DIVENTA IL CAMBIAMENTO CHE PUOI VEDERE”

LCN 246 del
digitale terrestre

Worldnetchannel
canale 246 del digitale terrestre nazionale

Media Partner al “Milan
off Isola Festival 2016”

Worldnetchannel
246
aderisce con interesse come Media
Partner alla prima edizione del “Milanoff Isola Festival 2016”,
condividendo lo spirito dell’iniziativa e rispecchiandosi nel suo
aspetto di divulgatore culturale internazionale, uno dei temi
portanti del canale Worldnetchannel 246

Worldnetchannel
246
sarà presente con le sue
telecamere a questo straordinario evento milanese che si svolgerà
dal 30 maggio al 12 giugno.

MILANO con
MILANO off Isola Festival 2016” si riconferma anche in
questa occasione quale citta europea sempre attenta alla cultura e
alle differenti discipline. Con

Milan0 off
Isola Festival 2016” protagonista il teatro con le sue
rappresentazioni dove si alterneranno attori, danzatori, scenografi e
registi, provenienti da tutto il mondo. Una scelta importante per la
città, in una visione di condivisone e di interscambio culturale
internazionale.

Worldnetchannel
246
oltre alla messa in onda
dell’evento, presenzierà al Festival con un gazebo, dove si
alterneranno per tutta la durata del Festival interviste ai
protagonisti e non solo.

Worldnetchannel
246
con le
sue telecamere, documenterà inoltre nel quartiere Isola tutti i
personaggi e gli spettacoli che verranno rappresentati, un momento di
festa non solo per il quartiere ma anche per tutta la città.

LCN
246 del digitale terrestre
Sede: Via Delle Forze Armate 13, MILANO
20147

info@worldnetchannel.com

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More