Press "Enter" to skip to content

SPETTACOLI DEL MESE DI APRILE 2016 al TEATRO COMUNALE DI MODENA

SPETTACOLI DEL

MESE DI APRILE 

sabato 2 ORCHESTRA SINFONICA DI NORIMBERGA

Dopo l’ospitalità dell’Opera
di Norimberga in occasione della bella produzione di Tristano e Isotta vista lo scorso novembre, il Teatro ospita
l’orchestra sinfonica della città
tedesca per proseguire un ciclo dedicato al romanticismo e prodotto per
celebrare i 150 anni dalla prima del capolavoro wagneriano. Dunque, Beethoven e
Brahms ma anche il Concerto in re minore
di Schumann eseguito da Cecilia Laca, primo violino di spalla del San Carlo di
Napoli.  

link

sabato 9 WIENER STAATSBALLETT

Manuel Legris,
ballerino di fama mondiale, ha assunto dal 2010 la direzione del balletto del
Teatro dell’Opera di Vienna dando
una nuova impronta e nuova vitalità alla compagnia che sarà in Italia con i
suoi solisti per presentare
un programma di pezzi di
bravura del balletto classico-contemporaneo che attraversa il Novecento fino a
un nuovo brano di Patrick De Bana.  

link

domenica 10 TONI SERVILLO E L’ORCHESTRA RAI

Il più
acclamato degli attori italiani, al cinema e in teatro, sarà a Modena nelle
vesti del “narratore” per interpretare l’Edipo Re di Stravinsky (testo di Jean
Cocteau, da Sofocle, ma declamato in traduzione italiana). A fianco dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai (che
produce lo spettacolo) diretta da Juraj Valcuha, ci sarà il Coro Filarmonico di
Brno e un quintetto di solisti vocali. (In programma anche la Prima sinfonia di
Prokof’ev).

link

venerdì 15 e
domenica 17 MADAMA BUTTERFLY

L’opera
va in scena in uno degli allestimenti lirici più popolari degli ultimi anni.
Creato dal Teatro del Giglio di Lucca nel 2004 per festeggiare il centenario
del titolo pucciniano fu rappresentato in quell’occasione a Pisa,
Sassari, Livorno, Ravenna, Trento, Bolzano, Rovigo, Parma, Berna e Toronto
davanti a un totale di oltre 25000 spettatori. Nel ruolo del titolo canterà
Amarilli Nizza.

link

venerdì 22 ANBETA TOROMANI 

È
ben nota la
tradizione ballettistica della scuola albanese, il cui fulcro è sempre
stata l’Accademia Nazionale di Danza di Tirana. Da lì sono
usciti tanti dei ballerini che occupano le prime file di grandi
compagnie in
tutto il mondo e in Italia, dove alcuni dei migliori danzatori si sono
riuniti
adesso per uno spettacolo dal titolo Miniature con la partecipazione
speciale
di Anbeta Toromani (Amici, premio Danza&Danza…) e Kledi Kadiu. Dieci
piccole coreografie, gioielli del classico contemporaneo presentati
sotto la
direzione artistica di Gentian Doda.

link

giovedì 28
aprile
ELEONORA ABBAGNATO

Attesissimo
l’appuntamento con una delle stelle del balletto più famose al mondo.
Eleonora Abbagnato è da poco più di un anno direttrice del Corpo di Ballo
dell’Opera di Roma con i cui danzatori presenta ora uno spettacolo
interamente dedicato a Roland Petit. Con il grande coreografo la Abbagnato ha
avuto un rapporto speciale, a cominciare da quando, giovanissima, lui la
scelse, a Parigi, per comparire nella Bella
addormentata
iniziando un avventura che l’ha portata a
diventare la prima danzatrice italiana ad essere nominata étoile
all’Opéra. Da non perdere…

link