Prima Diffusa__IL MIO NOME E’ GIOVANNA D’ARCo – Dall’ 1 al 13 dicembre 2015 presso Spazio Oberdan e MIC –

MIC
– MUSEO INTERATTIVO DEL CINEMA SPAZIO OBERDAN

Viale
Fulvio Testi 121, Milano Viale Vittorio Veneto 2,
Milano

Fleming, Bergman

IL
MIO NOME È GIOVANNA,

GIOVANNA
D’ARCO

MIC
– dall’1 al 7 dicembre 2015

SPAZIO
OBERDAN – dal 7 al 13 dicembre 2015

Dall’
1 al 13 dicembre 2015
presso
Spazio Oberdan e MIC – Museo Interattivo del Cinema, Fondazione
Cineteca Italiana presenta
IL
MIO NOME È GIOVANNA, GIOVANNA D’ARCO
,
una rassegna cinematografica che fa parte del
palinsesto
di Prima Diffusa
,
in collaborazione con Comune di Milano e Edison.

Questanno la
protagonista dell’apertura della stagione scaligera sarà proprio
l’opera “
Giovanna
d’Arco

di Verdi, diretta dal Maestro Riccardo Chailly, e per il quarto anno
consecutivo verrà proiettata il 7 dicembre alle ore 17.30 in diretta
su grande schermo
al
MIC, e per la prima volta anche allo Spazio Oberdan.

Per
accompagnare questo evento speciale, la Cineteca dedica una
rassegna
alle molteplici versioni del racconto della “pulzella di Orleans”
realizzate dai più grandi registi della storia del cinema
.

Gli
esordi cinematografici di Giovanna d’Arco coincidono con le origini
del cinematografo: nel 1895 infatti,
Edison
confeziona
Execution
of Joan d’Arc
,
un’unica inquadratura dell’eroina al rogo della durata inferiore
al minuto. Anche il padre del cinema di fantasia
George
Méliés
,
nel 1900, mette in scena
Jeanne
d’Arc

composto da 12 tableaux animati dipinti a mano. Nel 1909 invece
Albert Capellani realizza per la
Pathé
Jeanne
d’Arc
,
mettendo insieme dieci quadri che richiamano il percorso iconografico
medievale.

In
programma anche
La
Merveilleuse vie de Jeanne d’Arc

di
Marco
De Gastine (1929), uno dei due film commissionati in occasione dei
500 anni dalla morte della pulzella d’Orleans, ed essendo l’altro
il capolavoro di Dreyer, venne ben presto dimenticato a dispetto
della sua modernità. Conservata nell’Archivio della Cineteca
Italiana, rimane una pellicola rarissima, che rende questa proiezione
particolarmente preziosa.

Oltre
al citato capolavoro di
Carl
Theodor Dreyer

La
passione di Giovanna d’Arco,
in
programma anche il recentissimo

Nitrate Flames
,
il
documentario su

Renée
Falconetti
,
protagonista proprio del capolavoro del regista norvegese.

Dopo
l’introduzione del sonoro, tanti i ritratti d’autore dell’eroina
firmati da
Jacques
Rivette, Robert Bresson
,
che ricostruisce la vicenda del processo per riattualizzare il
personaggio,
Victor
Fleming
,
che sceglie la bravissima Ingrid Bergman, protagonista anche della
versione di
Roberto
Rossellini
,
e infine il kolossal di
Luc
Besson
,
che mette invece in campo una straordinaria Milla Jovovich.

Infine
un omaggio nel cuore del luogo dove è nata la tradizione della
grande opera italiana con il documentario
Teatro
alla Scala – Il tempio delle meraviglie
,
una
visita senza precedenti in uno dei templi più esclusivi dell’arte
e dello spettacolo mondiale.

SCHEDE
DEI FILM E CALENDARIO

MIC
– MUSEO INTERATTIVO DEL CINEMA

Dall’1
al 7 dicembre

Martedì
1 dicembre h 17.00

Giovanna
d’Arco

(Victor Fleming, con Ingrid Bergman e Josè Ferrer. USA, 1948, 145′)

La
celebre vita di Giovanna d’Arco, a metà fra storia e mitologia,
vista con gli occhi di Hollywood in un film curato e greve, passato
alla storia per le belle scenografie, le grandiose riprese di azione
e l’interpretazione di Ingrid Bergman.

Mercoledì
2 dicembre
h
17.00

Giovanna
d’Arco – Parte I: Le battaglie

(Jacques
Rivette, con Sandrine Bonnaire e Patrick Le Mauff. Francia, 1994,
129′ con Sandrine Bonnaire e Patrick Le Mauff)

Durante
la guerra dei cento anni Giovanna lascia il paese natio di Domrémy e
si reca dal Delfino di Francia chiedendo un esercito per contrastare
l’invasore inglese. Ottenuto ciò, la Pulzella affronta il nemico in
una serie di battaglie che culmineranno nella liberazione di Orléans.

Giovedì
3 dicembre h 17.00

Giovanna
d’Arco – Parte II: Le prigioni

(Jacques
Rivette, con Sandrine Bonnaire e Patrick Le Mauff. Francia, 1994,
127′)

Dopo
i grandi successi militari Giovanna d’Arco viene arrestata dagli
inglesi e processata con l’accusa di eresia. Al termine del processo
viene condannata a morte e bruciata sul rogo il 30 maggio 1431.

Venerdì
4 dicembre h 17.00

La
passione di Giovanna d’ Arco

(C.T.
Dreyer, con Renée Falconetti e Antonin Artaud. Francia, 1928, b/n,
85’, muto)

In
una sola giornata, il 30 maggio 1431, a Rouen, la condottiera
Giovanna, che ha guidato con successo l’esercito francese contro
gli inglesi, viene portata davanti al giudice Cauchon, ma le sue
risposte non sono sufficienti a condannarla per eresia. L’inquisitore
e i giudici tentano di strapparle una confessione, per poterla
bruciare sul rogo.

Sabato
5 dicembre
h
18.00

Nitrate
Flames
(Mirko
Stopar, con Renée Falconetti. Norvegia, 2014, 63′, v.o.sott.it.)

Documentario
su Renée Falconetti, protagonista del capolavoro
La
passione di Giovanna d’Arco

di Carl Theodor Dreyer.

Domenica
6 dicembre h 17.30

Giovanna
d’Arco

(Luc
Besson, con Milla Jovovic e Dustin Hoffman. Francia, 1999, 161’)

Guerra
dei Cent’anni. Giovanna d’Arco, già leggenda popolare a diciotto
anni, riesce, da sola, a superare le linee nemiche inglesi e
raggiungere a Chinon Carlo VII, delfino di Francia. La “pulzella”
convince il futuro re di essere in diretto contatto con Dio,
soprattutto lo induce ad attaccare gli Inglesi ad Orléans.

Lunedì
7 dicembre h 17.30

Serata
inaugurale del Teatro alla Scala

La
rassegna fa parte del palinsesto di Prima Diffusa, in collaborazione
con Comune di Milano e Edison

Giovanna
d’Arco

(Giuseppe
Verdi, su libretto di Temistocle Solera. Regia di
Moshe
Leiser e Patrice Caurier, Direttore Riccardo Chailly)

Per
il quarto anno il MIC, in collaborazione con il Comune di Milano ed
Edison, propone la prima della stagione 2015/2016 del Teatro alla
Scala. Ingresso libero, prenotazione obbligatoria al numero
0287242114.

SPAZIO
OBERDAN

Dal
7 al 13 dicembre

Lunedì
7 dicembre h 17.30

Serata
inaugurale del Teatro alla Scala

Giovanna
d’Arco

(Giuseppe
Verdi, su libretto di Temistocle Solera. Regia di
Moshe
Leiser e Patrice Caurier, Direttore Riccardo Chailly)

Per
la prima volta a Spazio Oberdan, Fondazione Cineteca Italiana, in
collaborazione con il Comune di Milano e Edison, propone la prima
della stagione 2015/2016 del Teatro alla Scala.

Ingresso
libero, prenotazione obbligatoria al numero 0287242114

Lunedì
7 dicembre h 21.30 / Giovedì 10 dicembre h 17

Jeanne
d’Arc
(Georges
Méliès, Francia, 1900, cortometraggio, muto)

Probabilmente
il primo film dedicato a Giovanna d’Arco, firmato dal mago del
cinema Georges Méliès.

Jeanne
d’Arc
(Pathé
Freres, Francia, 1914, cortometraggio, muto)

Altra
rarissima opera del cinema delle origini dedicata a Giovanna d’Arco.

Il
processo di Giovanna d’Arco

Regia,
scenegg. e dialoghi
:
Robert
Bresson.
Int.:
Florence
Carrez, Jean-Claude Fourneau, Marc Jacquier,
Richard
Pratt, André Brunet.
Francia,
1961-62, b/n, 65’, v.o. sott. it., copia restaurata.

Questa
versione del processo a Giovanna di Bresson non è e non vuol essere
un film “storico” ma una ricostruzione, fondata sui verbali dei
processi, che riattualizza il personaggio. Come affermò il regista:
«Ho sentito il desiderio di rendere ammirevole agli uomini del
nostro tempo questa giovane e sarei felice se il film contribuisse a
farla rinascere. Giovanna aveva quel senso della vita al quale non
pensiamo abbastanza sovente. Lei ha sacrificato la vita al senso
della vita».

Martedì
8 dicembre h 19

La
Merveilleuse vie de Jeanne d’Arc

(Marco
De Gastine, con Genevois Simone. Francia, 1929, 75’, muto con
accompagnamento musicale dal vivo)

La
vita di Giovanna d’Arco a Domrémy, dalla nascita fino alla morte sul
rogo a Rouen. Il film fu uno dei due commissionati in occasione dei
500 anni dalla morte della pulzella d’Orleans ed essendo l’altro
il capolavoro di Dreyer venne ben presto dimenticato a dispetto della
sua modernità
.
Conservata nell’Archivio della Cineteca Italiana, rimane una
pellicola rarissima, che rende questa proiezione particolarmente
preziosa.

Mercoledì
9 dicembre h 21.15

Giovanna
d’Arco al rogo

(Roberto
Rossellini, con Ingrid Bergman, Tullio Carminati e Giacinto
Prandelli. Ita/Fr, 1954, b/n, 76′)

Giovanna
d’Arco, bruciata sul rogo, viene accompagnata da un gruppo di angeli
in cielo. Ivi, assalita dai dubbi perché condannata come eretica e
strega, incontra San Domenico il quale le mostra alcuni episodi della
sua vita al fine di donarle la consapevolezza di aver salvato la
Francia e la forza di affrontare il martirio.

Giovedì
10 dicembre h 21.15 / Venerdì 11 dicembre h 19 / Domenica 13
dicembre h
17

Teatro
alla Scala – Il tempio delle meraviglie

(Luca
Lucini, Silvia Corbetta, Piero Maranghi. Italia, 2015, 95’)

Una
visita senza precedenti in uno dei templi più esclusivi dell’arte
e dello spettacolo mondiale. Un “luogo degli spiriti”, in cui
passato, presente e futuro s’intrecciano come in una fabbrica di
meraviglie.

Sabato
12 dicembre h 17

Giovanna
d’Arco – Parte I: Le battaglie

(Jacques
Rivette, con Sandrine Bonnaire e Patrick Le Mauff. Francia, 1994,
129′)

Durante
la guerra dei cento anni Giovanna lascia il paese natio di Domrémy e
si reca dal Delfino di Francia chiedendo un esercito per contrastare
l’invasore inglese. Ottenuto ciò, la Pulzella affronta il nemico in
una serie di battaglie che culmineranno nella liberazione di Orléans.

Sabato
12 dicembre h 21.15

La
passione di Giovanna d’ Arco

(Carl
Theodore Dreyer, con Renée Falconetti e Antonin Artaud. Francia,
1928, b/n, 85’, muto)

In
una sola giornata, il 30 maggio 1431, a Rouen, la condottiera
Giovanna, che ha guidato con successo l’esercito francese contro
gli inglesi, viene portata davanti al giudice Cauchon, ma le sue
risposte non sono sufficienti a condannarla per eresia. L’inquisitore
e i giudici tentano di strapparle una confessione, per poterla
bruciare sul rogo.

Domenica
13 dicembre h 18.45

Giovanna
d’Arco – Parte II: Le prigioni

(Jacques
Rivette, con Sandrine Bonnaire, e Patrick Le Mauff. Francia, 1994,
127′)

Dopo
i grandi successi militari Giovanna d’Arco viene arrestata dagli
inglesi e processata con l’accusa di eresia. Al termine del processo
viene condannata a morte e bruciata sul rogo il 30 maggio 1431.

INFO:

T
02.87242114 /
info@cinetecamilano.it
/
www.cinetecamilano.it

MODALITÀ
D’INGRESSO

Per
la prima diffusa del Teatro alla Scala:

ingresso
libero, prenotazione obbligatoria al numero 0287242114

Per
la rassegna

MIC

Biglietto
d’ingresso:

intero

5,50;
Biglietto
d’ingresso ridotto per possessori di Cinetessera o studenti
universitari:

4,00.

OBERDAN

Biglietto
d’ingresso:

intero

7,00;
Biglietto
d’ingresso ridotto per possessori di Cinetessera o studenti
universitari:

5,50.

Cinetessera
annuale:

6,00
,
valida anche per le proiezioni al MIC – Museo Interattivo del
Cinema – e all’ Area Metropolis 2.0 – Paderno Dugnano.

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More