​EXPO MILANO 2015 – IL VIVIR BIEN BOLIVIANO PER SALVARE IL PIANETA – QUINOA, FOGLIE DI COCA E TUBERI

IL VIVIR
BIEN
BOLIVIANO PER SALVARE IL PIANETA

Per la prima
volta il Paese del Sud America partecipa ad una Manifestazione Internazionale
esportando tradizioni, colture e il Vivir Bien

marca pais

Le sue
tradizioni millenarie e le sue colture tipiche, come le foglie di Coca e la
Quinoa per vincere la sfida: Nutrire il Pianeta

Milano,
22 luglio 2015 – La prima volta della Bolivia ad una Esposizione Universale.
Dal 1851, anno della prima Esposizione Universale, la Great Exhibition di Londra, non era mai
successo.

Oggi la Bolivia, Paese in crescita economica e ricco di risorse, debutta a
Expo 2015
.

Grande
l’orgoglio del Presidente Evo Morales che nei giorni scorsi è stato a
Milano per una visita al padiglione nazionale e una Lectio Magistralis
all’Università Bocconi.

Nell’esposizione
universale di Milano, dedicata al tema «Nutrire il Pianeta. Energia per la
vita» il Padiglione boliviano invita il pubblico a viaggiare fra le tradizioni
e i frutti della Madre Terra. La Bolivia, portavoce del Vivir
Bien
, il vivere bene, a contatto con la natura, nel rispetto
degli equilibri, senza eccessi o privazioni, ma misurati dal buon senso, offre
nel suo spazio espositivo un’esperienza di conoscenza e riflessione sullo sviluppo
sostenibile, la biodiversità e l’agricoltura biologica.

All’interno
dello spazio, sono presentati alimenti tipici della Bolivia di cui lo Stato
intende proteggere le coltivazioni e le varietà.

Fra questi la Papalisa, un tubero tipico dell’America Centrale; Oca, raccolto fra più importanti degli altopiani andini,
anch’esso un tubero che può sostituire le patate per la preparazione di
minestre, o essere consumato come cibo diretto o insieme ad altri cibi; i semi
di Chia (in azteco forza), ricavati dalla Salvia Hispanica,
ricchi di proprietà nutritive e apprezzati per il loro contenuto di calcio,
vitamine e acidi grassi essenziali omega3 e omega6.

Ma, tra i più celebrati ed importanti per la tradizione
boliviana, ci sono la Quinoa, ricca di vitamine, sali, proteine,
considerata un alimento completo per la dieta quotidiana di una persona e le
foglie di Coca, un alimento che entra in contrasto con il mondo per il suo più
famoso derivato, la Cocaina, ma che viene usato tutt’ora come energizzante
naturale.

La
Quinoa

La Quinoa, coltura tradizionale boliviana, la madre di tutti
i cereali,
“chisaya mama” come la chiamavano gli Inca, rappresenta una
risorsa per la sfida di nutrire il Pianeta, dovuta alla crescita della
popolazione mondiale e agli effetti dei cambiamenti climatici. A Expo Milano
2015 la Bolivia presenta il progetto Quinua Camèlidos nato per
supportare la divulgazione di questo prodotto in tutti i suoi processi:
produzione, lavorazione, commercializzazione e consumo.

L’iniziativa è coordinata dal Ministerio de Desarrollo Rural
y Terras
boliviano, realizzata grazie all’Organizzazione delle Nazioni
Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura
(FAO) e finanziata dalla
Cooperazione Italiana. 

La missione è recuperare le più antiche conoscenze e la cultura di cui il cibo
è parte essenziale, icona di saggezza e di armonia con la natura.

La Coca

La
foglia sacra, anche chiamata inal mama, è offerta alle divinità andine
(Madre Terra, Madre Luna, Padre Sole, Montañas Guardianes) durante riti
religiosi e cerimonie ed è parte integrante del dialogo tra le persone nel quotidiano,
come bere il caffè in Italia o una tazza di tè nei Paesi arabi. Assunte come infuso o masticate, le foglie di coca hanno
effetti terapeutici sulla digestione e sulle disfunzioni dello stomaco. A
iuta
l’adattamento delle altezze ed è utilizzata come
energizzante dai contadini e dagli Indio per le lunghe camminate sugli
altipiani, dove le condizioni climatiche sono dure.
È uno stimolante
simile a tè, caffè, cioccolato e tabacco da fiuto. Attualmente è anche inserita
come ingrediente base in dentifrici, shampoo e  medicinali.

Segui le attività del padiglione Bolivia sulla pagina Face Book: https://www.facebook.com/pages/Expo-Milan-Bolivia/451026571720985?fref=ts

Uncategorized

RAI STORIA: A.C.D.C. – Luigi XVI, l’uomo che non voleva essere Re

Gli ultimi giorni della dinastia Borbone di Francia e la sanguinosa morte del re Luigi XVI e della regina, Maria Antonietta, ghigliottinati dai rivoluzionari: li racconta “a.C.d.C.”, in onda giovedì 15 settembre alle 21.10 su Rai Storia, con l’introduzione di Alessandro Barbero. A differenza dei suoi predecessori, Luigi XVI non si distingue per i suoi […]

Read More
Uncategorized

Gourmet Dinner Show della FIC-Federazione Italiana Cuochi – 22-25 ottobre 2016

19 settembre 2016 – In vista delle Olimpiadi di Cucina di Erfurt (22-25 ottobre), la Federazione Italiana Cuochi con il suo presidente Rocco Pozzulo presenterà a Roma in un Gourmet Dinner Show, che si terrà lunedì 19 settembre 2016 alle 21 all’Hotel Exedra Boscolo, la squadra azzurra che rappresenterà il nostro Paese alla competizione internazionale […]

Read More
Uncategorized

Sicily Tibet Festival dell’Amicizia 2016 – Catania dal 30 Settembre al 2 Ottobre 2016 #Sicilytibetfestival

Grazie alla lungimiranza ed alla fiducia di Jampa Lama Phurba e dei monaci tibetani si svolgerà a Catania dal 30 Settembre al 2 Ottobre il “Sicily Tibet Festival dell’Amicizia 2016 – Festival per la Pace e l’Umanità”. L’evento è organizzato dall’Associazione culturale e sociale Al’Nair, di Pina Basile, con la collaborazione di Marie Claire Ocera; […]

Read More