Press "Enter" to skip to content

“NON DIRLO. Il Vangelo di Marco” di Sandro Veronesi –  Festival dei 2Mondi di Spoleto e Milanesiana

Domenica 28
giugno alle ore 17.30

Festival dei
2Mondi di Spoleto

 

San
Simone

la mattina alle ore 10.30 Sandro
Veronesi partecipa agli

Incontri di Paolo
Mieli 

“Fare i conti con il
futuro”

Sala dei
Vescovi, Museo Diocesano  – Chiesa di
Sant’Eufemia 

Il format per Spoleto 58 ideato da Hdrà di
Mauro
Luchetti

Lunedì 29 giugno
alle ore 21

Milanesiana 2015
Ideata e diretta da
Elisabetta Sgarbi

Teatro No’hma
Introduce Luca
Doninelli

“Non
dirlo” è l’ordine che Gesù fa seguire a ogni miracolo che compie,
la
chiave del segreto di personalità che costituisce la trama della sua avventura
terrena. Il Vangelo di Marco è il Vangelo d’azione, il primo,
il più breve, il più imperscrutabile, quello in cui il segreto non si
scioglie nemmeno alla fine
. Sandro Veronesi spreme fino all’ultima
stilla il succo segreto di questo testo e lo propone al pubblico nella sua
scintillante modernità. Scritto a Roma per i romani, il Vangelo
di Marco è, nel racconto di Veronesi,
una
raffinata macchina da conversione,
sintonizzata
sull’immaginario dei suoi destinatari e per questo

più simile ai film di Tarantino
che
ai testi con i quali gli altri evangelisti raccontano la stessa storia.
Osservato con attenzione e ascoltato con abbandono, diventa una miniera
di scoperte sorprendenti,
che riportano il Cristianesimo alla sua
primitiva potenza componendo il ritratto di un enigmatico eroe solitario, il cui
sacrificio ancora oggi rappresenta uno sconvolgente paradosso: che ci sia
bisogno della morte di un innocente per potersi liberare del proprio
nulla.

SANDRO
VERONESI
 è nato a Firenze nel
1959.

È laureato in
architettura. Ha pubblicato: Per dove parte questo treno allegro
(1988); Live (1996); Gli sfiorati (1990); Occhio per
occhio. La pena di morte in quattro storie
(1992); Venite venite B-52
(1995), vincitore del Premio Fiesole nel 1996; La forza del passato
(2000), con cui vince il Premio Viareggio L. Repaci e il Premio Campiello;
Ring City (2001), Premio Fregene 2001; Superalbo (2002);
No Man’s Land (2003); Caos calmo (2005); Brucia Troia
(2007). Vincitore nel 2006 del Premio Strega, Caos calmo è stato
tradotto in 20 paesi. Nel 2010 ha pubblicato XY, vincitore del Premio
Flaiano 2011 e del Premio Superflaiano 2011. Con il romanzo Terre Rare
(Bompiani, 2014) ha vinto il Premio Bagutta 2015. Sandro Veronesi ha
collaborato con numerosi quotidiani e quasi tutte le riviste letterarie.
Attualmente collabora con il “Corriere della Sera” e con “La Gazzetta dello
Sport”. Ha cinque figli e vive a Prato e a
Roma.