“Storia di Qu”, dal 30 giugno al 5 luglio 2015

Dal 30 giugno al 5 luglio, al Piccolo Teatro Studio
Melato

StoriadiQu2_fotoTizianoTorreggiani

 “Storia di Qu”

Giovani artisti provenienti da sei istituzioni
formative

per un progetto sull’ultimo testo inedito e mai rappresentato

di Dario Fo, scritto con Franca Rame

Giovedì 25 giugno (ore
17), al Teatro Studio, Dario Fo incontra il pubblico

Ore 21, nell’ Ex Chiesa
San Carpoforo, anteprima in inglese, con cast americano.

Ricordiamo che tutti gli spettacoli in scena durante Expo sono
sovratitolati in inglese

Basato su un
racconto del poeta e scrittore cinese Lu Xun (1881- 1936), noto anche per il
suo contributo alla nascita della lingua cinese moderna detta semplificata, Storia di Qu, testo inedito e mai
rappresentato di Dario Fo e Franca Rame, narra le peripezie di un
buffone-emarginato che vive di espedienti e combina guai, un prototipo
universalmente riconoscibile nelle diverse culture popolari, ’cugino’ dei
nostri zanni e del nostro Arlecchino, ma capace di agire nei confronti del
potere costituito con la forza eversiva di un ‘Fool’ shakespeariano.

In scena, oltre
al protagonista Michele Bottini, un folto gruppo di artisti tra  attori, 
acrobati,  musicisti e  danzatori che danno vita ad una pièce
tragicomica, fondendo, attraverso il gioco dell’affabulazione e della
contaminazione ironica tra elementi classici e contemporanei, gli ingredienti
del teatro popolare della tradizione occidentale agli echi di una Cina
fantastica.

Storia di Qusi inserisce all’interno del più ampio
progetto triennale ‘Il teatro di Dario Fo e Franca Rame per le Nuove
Generazioni’, nato nel 2011 da un’idea di Massimo Navone (Direttore della
Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano), condivisa da Michele Bottini
(insegnante di Commedia dell’Arte della Paolo Grassi), sotto l’egida di Dario
Fo e Franca Rame che ne hanno sostenuto, con la presenza e gli insegnamenti, le
prime fasi di studio e le successive tappe di realizzazione spettacolare. L’obiettivo
è di trasmettere alle nuove generazioni di artisti, che si stanno formando in
questi anni (attori, registi, drammaturghi, scenografi, costumisti, musicisti),
la conoscenza e la pratica del ricchissimo e attualissimo repertorio teatrale
di Dario Fo e Franca Rame.

Il progetto
nasce per costruire un’esperienza di collaborazione tra giovani attori,
scenografi e costumisti, studenti e attori diplomati di Milano Teatro Scuola
Paolo Grassi, della Scuola di Scenografia dell’Accademia di Belle Arti di
Brera, dell’Accademia dell’Arte di Arezzo. A queste istituzioni si sono
aggiunti gli allievi musicisti di Civica Scuola di Musica Claudio Abbado –
Civici corsi di Jazz, gli allievi della Civica Scuola di Cinema e di
Laboratorio di Circo Quattrox4.

Per quanto
riguarda l’ Accademia dell’Arte di Arezzo il progetto di collaborazione si
è  avviato con una esperienza di
residenza tenutasi nel luglio 2014 nella sede della struttura. Qui il cast
della ‘Paolo Grassi’ si è confrontato con un gruppo di giovani attori americani,
formatisi in diversi distretti universitari statunitensi: un workshop pratico
per la preparazione della versione in lingua Inglese della pièce che verrà
presentata giovedì 25 giugno nell’ex Chiesa San Carpoforo.

Qu
è un personaggio mitico nella cultura popolare della Cina settentrionale, una
specie di Arlecchino che al tempo di Mao Tse Tung, dal 1920 in poi, divenne
famoso anche in tutto il resto della Cina.

Come
ogni buffo che si rispetti si muove in modo sgangherato, tanto con la voce che
con il corpo. Naturalmente una maschera del genere sa eseguire movimenti mimici
e soprattutto acrobatici, nonché parlate in tonalità impossibili. Ancora, come
Pulcinella e il Ruzzante, non ha molta dimestichezza con il lavoro manuale,
specie se quella fatica si dimostra pesante e mal retribuita. Ma non è un
cialtrone e tantomeno un ipocrita. È un candido che in tutte le sue azioni
dimostra di avere moralità e lealtà straordinarie.

L’autore
della prima storia organizzata e scritta è senz’altro Lu Xun, filosofo e poeta cinese
nato nel 1881 e fondatore – poco prima della rivoluzione – della lingua cinese
moderna detta semplificata.

Mao
Tse Tung lo stimava moltissimo e lo indicava come un esempio straordinario
dell’intellettuale che si pone a disposizione del popolo perché giunga a
cambiare il mondo, a cominciare dalla condizione disperata dei sottomessi. Noi
ci siamo ispirati a quel racconto e lo abbiamo sceneggiato fino a trasformarlo
in un testo di teatro all’antica italiana.

Dario
Fo

L’incontro

Giovedì 25 giugno (ore 17), al Piccolo Teatro Studio Melato,
Dario Fo e la compagnia di Storia di Qu incontrano il pubblico. L’ingresso è
gratuito con prenotazione a comunicazione@piccoloteatromilano.it

LA SCHEDA DELLO SPETTACOLO

Piccolo Teatro Studio Melato (Via Rivoli 6 – M2 Lanza),dal 30 giugno al 5 luglio 2015 ore

Storia di Qu

di Dario Fo Franca Rame, ispirato a “Ah Q”, un racconto di Lu Xun (1881 – 1936)

traduzione a cura di Franca Rame e Giselda Palumbo

regia Massimo Navone, con Michele Bottini nel ruolo di Qu

Narratore: Simone Coppo

Governatore: Graziano
Sirressi

Generale: Enrico Pittaluga

Concubina: Veronica Franzosi

Luna: Marta Lunetta

Capo monaco: Luca D’Addino

Capo contadino / Primo
carcerato: Daniele Nutolo

Contadini, Monaci, Carcerati
e Guardie:

Matteo Alessandri, Elena
Boillat, Vito Carretta, Laura Dondi, Erika Marino, Caterina Marzorati,

Matilde Orrico, Nazzareno
Patruno, Betti Rollo, Gabriele Valerio

Monaco Volante: Clara Storti

I musicisti: Giulia Bertasi
(fisarmonica), Roberto Dibitonto (sassofono),

Francesco Marchetti
(contrabbasso) , Edoardo Ponzi (percussioni)

movimenti scenici Davide
Montagna, sound design Hubert Westkemper, Giuliana Fioretti, luci Paolo Latini

musiche originali composte ed
eseguite in scena dai musicisti

della Civica Scuola di Musica
Claudio Abbado – Civici corsi di Jazz, canto a cura di Emanuele De Checchi

scene e costumi della Scuola
di Scenografia dell’Accademia di Belle Arti di Brera

realizzate presso il
laboratorio FM s.r.l. – SCENOGRAFIE

coordinamento progetto
scenografia  Angelo Lodi, Davide Petullà,
Enzo Mologni

coordinamento progetto
costumi Paola Giorgi, Stefania Coretti, responsabile costumi Rosa Mariotti

coordinamento realizzazione
maschere Andrea Cavarra, Alessandra Faienza, Zorba Officine Creative

documentazione audiovisiva Enrico
Bonalumi, Chiara Calliò, Virginia Di Pietro, Michele Fossati

della Civica Scuola di Cinema

assistenti alla regia Alice
Lutrario, Manuel Renga, Linda Riccardi

produzione Milano
Teatro Scuola Paolo Grassi, Scuola di Scenografia dell’Accademia di Belle Arti
di Brera,

Accademia dell’Arte di
Arezzo, Milano Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, Milano Scuola di Cinema
e Televisione, Laboratorio di Circo Quattrox4
Sovratitolato
in inglese a cura di Prescott Studio e Montclair State University, NJ, USA

nell’ambito
del progetto “Tradurre voci attraverso i
continenti”

Orari: martedì e sabato ore 19.30; mercoledì, giovedì e venerdì
ore 20.30; domenica ore 16.                                      Durata: 105 minuti

Prezzi: platea 25 euro, balconata 22 euro

Informazioni
e prenotazioni 848800304 – www.piccoloteatro.org

News, trailer, interviste ai
protagonisti su www.piccoloteatro.tv                                                       Milano, 11 giugno 2015

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More