laVERDI: JUNICHI HIROKAMI CON MAHLER E CAMPOGRANDE @expo2015

Nicola Campogrande foto paolo dalprato

Stagione Sinfonica 2014/15
Hirokami chiude “Il Mahler de laVerdi” con la Nona Sinfonia
Il conductor giapponese torna all’Auditorium dopo quattro anni. In programma anche la prima Expo Variation di Nicola Campogrande, dedicata a Israele

Giovedì 7, venerdì 8 e domenica 10 maggio
Auditorium di Milano, largo Mahler

Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Direttore Junichi Hirokami

La star internazionale Junichi Hirokami torna a laVerdi esattamente dopo quattro anni, ancora con Mahler. La pluripremiata bacchetta nipponica – direttore principale  della Kyoto Symphony Orchestra, con la quale ha appena vinto il 46° Suntory Music Award – chiuderà infatti, con l’esecuzione della Sinfonia n. 9, Il Mahler de laVerdi, ciclo che ha visto passare in rassegna in un solo mese le cinque sinfonie dispari del compositore boemo.  A seguire, Suite per orchestra, ovvero variazioni sul tema Bach  realizzate sempre da Mahler, fondendo e riscrivendo le partiture originali di due famose suite dell’antico maestro, adattate ai volumi sonori dell’orchestra sinfonica moderna.

Appuntamento giovedì 7 (ore 20.30), venerdì 8 (ore 20.00) e domenica 10 maggio (ore 16.00) all’Auditorium di Milano, per questo 33° programma della stagione sinfonica di intonazione davvero speciale. In apertura, infatti, per salutare l’inaugurazione dell’Esposizione universale, sarà eseguita la prima delle 24  Expo Variations di Nicola Campogrande, dedicata a Israele.
The Expo Variations è un ampio ciclo di brani sinfonici che laVerdi ha appositamente commissionato a Nicola Campogrande in occasione di Expo 2015. Il progetto prevede la composizione di 24 trasformazioni di un tema che, ogni volta, si incrocia con frammenti ed echi dell’inno nazionale di uno dei Paesi ospitati a Expo 2015. The Expo Variations accompagneranno la Stagione sinfonica de laVerdi nel corso del periodo espositivo, proseguendo sino a dicembre 2015, e verranno eseguite in apertura dei programmi.
(Biglietti euro 35,00/15,00; info e prenotazioni: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler, orari apertura: mar – dom ore 14.30 – 19.00, tel. 02.83389401/2/3; biglietteria via Clerici 3 (Cordusio),  orari apertura: lun – ven  ore 10.00 – 19.00, sab ore 14.00 – 19.00, tel. 02.83389.334  www.laverdi.org). 
Hirokami e laVerdi – Orchestra e Coro sinfonico, quest’ultimo guidato da Erina Gambarini – saranno ancora protagonisti sabato 9 maggio (ore 20.30, ingresso a invito) sempre all’Auditorium di Milano, con il Concerto per l’Europa, in collaborazione con il Parlamento Europeo e la Commissione Europea, che vedrà l’esecuzione della Nona Sinfonia di Beethoven.

CONFERENZA INTRODUTTIVA AL CONCERTO
Con questo programma sinfonico, la tradizionale conferenza introduttiva al concerto viene anticipata al martedì e spostata dall’Auditorium al MAC.
Appuntamento dunque martedì 5 maggio (ore 18.00, ingresso libero) al MAC (Musica Arte Cultura) di piazza Tito Lucrezio Caro: Enzo Beacco parlerà di Mahler di fronte a Bach.

Biografie
Junichi Hirokami Nato a Tokyo, ha studiato direzione d’orchestra, pianoforte, musicologia e viola al prestigioso Tokyo College of Music.  La sua carriera di conductor inizia a 26 anni dopo la vittoria al primo Kondrashin International Conducting Competition ad Amsterdam.
Dal 1990  è direttore ospite delle principali orchestre europee fra cui l’Orchestre National de France, la RundfunkSinfonieorchester di Berlino, la Royal Concertgebouw Orchestra, l’Orchestre Symphonique de Montreal, la Israel Philharmonic, la London Symphony e i Wiener Symphoniker.
Fra il 1988 e il 1995 è stato Direttore Principale della Norrköping Symphony Orchestra in Svezia. Da allora è stato Direttore Principale della Limburg Symphony Orchestra (1998–2000), Primo Direttore Ospite della Royal Liverpool Philharmonic (1997–2000), Direttore Principale della Japan Philharmonic (1991-2000), e Direttore Musicale della Columbus Symphony Orchestra (2006-2008).
Le più recenti collaborazioni lo hanno visto ospite della Vancouver Symphony Orchestra, l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, la Saint Petersburg Philharmonic, la Tchaikovsky Symphony Orchestra di Mosca, la Baltimore Symphony Orchestra, la Cincinnati Symphony Orchestra, la New Zealand Symphony Orchestra e la Gewandhausorchester di Lipsia.
In Giappone ha diretto tutte le principali orchestra fra cui la NHK Symphony Orchestra e la Saito Kinen Orchestra. Grazie alla stima di Seiji Ozawa, ha riscosso un grandissimo successo nelle sue diverse collaborazioni con la Mito Chamber Orchestra.
Molto attivo anche in ambito operistico, ha diretto le acclamate produzioni di Un ballo in maschera e Rigoletto alla Sydney Opera House. I suoi più recenti trionfi sono in La Traviata alla Fujiwara Opera, Le Nozze di Figaro e Ainadamar al Nissay Theatre, infine La Traviata e Aida al New National Theatre.
Hirokami è attualmente Direttore Principale e Consulente Artistico della Kyoto Symphony Orchestra. In questi suoi sei anni di mandato, l’orchestra si è grandemente evoluta, trionfando alla Suntory Hall di Tokyo nel 2014, con un concerto trasmesso in televisione dalla NHK.
Junichi Hirokami e la Kyoto Symphony Orchestra hanno appena ricevuto il 46° Suntory Music Award.

Nicola Campogrande (Torino, 1969) è considerato “uno dei compositori più interessanti della giovane generazione italiana” (Amazon.com). La critica e il pubblico riconoscono nella sua musica freschezza ed espressività, mentre il suo rapporto fecondo con i maggiori interpreti internazionali (da Lilya Zilberstein a Mario Brunello, da Gauthier Capuçon a Roberto Abbado, da Robert Cohen ad Emanuele Arciuli…) si può spiegare con le parole usate dal mensile Amadeus: “la via più difficile ma più affascinante per un compositore è quella della creazione di un linguaggio proprio ma comprensibile, impresa non da poco, giacché bisogna evitare di essere autoreferenziali ma al tempo stesso banali. In poche parole, ci vuole ispirazione artistica. Ed è proprio quello che riesce a fare Nicola Campogrande”.
Tra le orchestre che hanno messo in programma la sua musica in questi mesi, oltre a laVerdi, ci sono la Saint Paul Chamber Orchestra (Minnesota) e l’Orchestre National d’île-de-France (nella nuova Philharmonie di Parigi).

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More