Press "Enter" to skip to content

AMBROGIO MAESTRI È COMPARE ALFIO NELLA “CAVALLERIA RUSTICANA” IN SCENA AL FESTIVAL DI PASQUA DI SALISBURGO – lunedì 6 aprile 2015

AMBROGIO MAESTRI È COMPARE
ALFIO

NELLA “CAVALLERIA
RUSTICANA” IN SCENA

AL FESTIVAL DI PASQUA DI
SALISBURGO

Ambrogio_Maestri-4508_web

Sabato 28 marzo e lunedì 6
aprile con Christian Thieleman sul podio della Staatskapelle di Dresda

e Jonas Kaufmann nel ruolo
di Compare Turiddu

Lo spettacolo è trasmesso
su Sky Classica HD – canale 138 – lunedì 6 aprile alle ore 21.10

Dopo lo straordinario
successo al Festival di Salisburgo del 2013, dove è stato protagonista del Falstaff
che ha segnato le celebrazioni del bicentenario verdiano, il baritono italiano
Ambrogio Maestri torna nella città austriaca per l’edizione 2015 del Festival
di Pasqua. Sabato 28 marzo alle ore 18 sale sul palco della Grösses
Festspielhaus per interpretare il ruolo di Compare Alfio nella Cavalleria
rusticana
di Pietro Mascagni, con laSächsische Staatskapelle Dresdendiretta da Christian
Thieleman, la regia di Philipp Stölzl e Jonas Kaufmann nel ruolo di Compare
Turiddu.

“Dopo il mio debutto nel
ruolo di Compare Alfio al Metropolitan di New York, con la regia di Franco
Zeffirelli, ho affrontato Cavalleria rusticana molte volte, anche a
Vienna. Mi emoziona molto, però, poter tornare a Salisburgo due anni dopo
l’esperienza del Falstaff che mi vide debuttare al Festival estivo.

Il ruolo di Alfio è
impegnativo anche se breve – prosegue Maestri – perché è molto drammatico: non
ci sono frasi sfumate e tutto va cantato con voce, ma con la consapevolezza che
se si esagera e non la si dosa con cura, si arriva al duetto con Santuzza senza
la potenza che la musica richiede. Perché qui l’orchestrazione di Mascagni è
sontuosa, con molti ottoni, e produce una sonorità ricchissima, non semplice da
‘passare’ per il cantante. Bisogna dare tutta la voce che si ha in corpo.

Nonostante Alfio sia un
carrettiere – conclude Maestri – quando 
canto questo ruolo cerco comunque di mantenere una certa eleganza
vocale, senza trascurare nessun aspetto del suo carattere. Anche perché, pur
non essendo il personaggio principale, come storicamente accade per la voce di
baritono nella lirica è quello che cambia e ribalta le sorti di tutta l’opera!”

Lo spettacolo è replicato a
Salisburgo lunedì 6 aprile alle ore 18 ed è trasmesso in differita su Sky
Classica HD, canale 138, in prima visione alle 21.10.

Informazioni:www.osterfestspiele-salzburg.at; www.ambrogiomaestri.com

Mission News Theme by Compete Themes.