5 buone ragioni per una vacanza in un maso

Trascorrere una vacanza in un maso altoatesino è sicuramente

un’ottima soluzione per chi ama la pace e la tranquillità e per chi preferisce organizzare in

autonomia il proprio tempo da spendere nella natura.

I masi Gallo Rosso, inoltre, garantiscono una serie di servizi e di attività che ulteriormente

possono indurre a scegliere un soggiorno presso una di queste particolari strutture.

Ecco 5 buone ragioni per scegliere di trascorrere una vacanza in un maso.

1) Ospitalità

Uno degli aspetti su cui Gallo Rosso punta molto è l’ospitalità. I contadini che accolgono gli

ospiti nel proprio maso si occupano di loro personalmente e li fanno sentire a loro agio, come

se fossero a casa propria. L’ospite può, quindi, conoscere la famiglia dei contadini e fare

riferimento a loro per qualsiasi necessità, esigenza o curiosità. I contadini, inoltre, organizzano

momenti di convivialità in cui si entra in contatto con i tratti tipici della cultura altoatesina

come la cucina e la tradizione.

2) Prodotti genuini

Tanti i prodotti genuini offerti: succhi di frutta, sciroppi, latte, yogurt, marmellate, formaggi,

distillati, vini e tanto altro ancora, tutti sani e buoni. Possono essere assaggiati sul posto o

acquistati nel maso stesso e sono realizzati con amore e passione dai contadini. Spesso i masi

offrono anche la colazione, con prodotti fatti in casa, che può essere gustata o a buffet

oppure in cestini da consumare direttamente nel proprio appartamento.

3) Conoscere i “masi vivi”

Il maso è vissuto con passione dalla famiglia che lo possiede. Tutti i membri vi lavorano ogni

giorno, dalla mattina alla sera. Questo è in sintesi il concetto di “maso vivo”. Chi vi soggiorna,

anche per una sola settimana, può provare e capire cosa voglia dire la vita in un maso.

Per grandi e per bambini è un’esperienza unica aiutare a foraggiare le bestie nella stalla,

mungerle, raccogliere le verdure nell’orto e la frutta dagli alberi, occuparsi degli animali da

cortile. Sono tutte esperienze che vivendo in città raramente si possono provare.

4) Tranquillità e relax

Molti masi si trovano in alta montagna, o comunque lontano dai centri o dalle zone turistiche,

pertanto gli ospiti possono godere del silenzio, interrotto al massimo dai rumori degli animali

e di fare tante attività nella natura. L’ubicazione dei masi talvolta dà la possibilità di rifornirsi

di acqua direttamente dalla fonte, di respirare aria pura e pulita e di ammirare panorami

meravigliosi.

5) Piccole strutture, ben arredate

I masi Gallo Rosso, inoltre, sono piccole strutture con alloggi comodi e ben arredati, con tanto

legno, costruiti con materiali naturali e di alta qualità che portano l’ospite a rilassarsi. Inoltre,

gli appartamenti non sono mai più di cinque: questo consente di rilassarsi e sentirsi come a

casa.

***

Gallo Rosso è il nome del marchio che dal 1999 promuove e favorisce l’attività di ormai 1.600

agriturismi in Alto Adige e che appartiene all’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi

(Südtiroler Bauernbund). La classificazione dei masi che offrono alloggio (Agriturismo in Alto Adige) è

organizzata in fiori, da 1 a 5; più alto è il numero dei fiori, più numerosi sono i criteri soddisfatti dalla

struttura. Inoltre, l’Associazione sostiene il lavoro di oltre 100 masi che si dedicano alla ristorazione

contadina (Masi con Gusto), all’artigianato autentico (Artigianato contadino) e alla produzione di

prodotti gastronomici genuini (Sapori del maso).

Sin dalle origini lo scopo principale di Gallo Rosso è sostenere i contadini dei masi nello sviluppo di

attività da affiancare all’agricoltura. La filosofia dell’Associazione Gallo Rosso è “Avvicinare le persone

allo stile di vita degli agricoltori altoatesini”.

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More