Storia di un bambino in fuga per il Giorno della Memoria#GIORNODELLAMEMORIA

Storia di un bambino in fuga per il Giorno della Memoria
Riccione, 23 gennaio 2015 – L’importanza di preservare e coltivare la memoria di eventi
drammatici della nostra storia e di rinnovare valori quali la dignità, l’uguaglianza e la libertà di
ogni essere umano: questo il senso dell’iniziativa dedicata al Giorno della Memoria.
Il Comune di Riccione celebrerà il Giorno della Memoria per ricordare le vittime dell’Olocausto
con la proiezione del film “Corri Ragazzo Corri” di Pepe Danquart al Cinepalace nei giorni 26,
27 e 28 gennaio inserito nella rassegna Cinema d’Autore.
E’ la storia vera, estremamente emozionante, ispirata al best seller omonimo di Uri Orlev, di
Jurek, un bambino di otto anni fuggito dal ghetto di Varsavia che cerca in ogni modo di
sopravvivere nascondendosi nella foresta lavorando come bracciante e fingendo di essere un
orfano polacco.
Con l’intento di avvicinare e sensibilizzare le giovani generazioni l’Istituzione Riccione per la
Cultura ha organizzato per le mattine di martedì 27, mercoledì 28 gennaio e 3 febbraio la
proiezione del film alla quale è prevista la partecipazione complessiva di 300 studenti degli
Istituti Comprensivi 1 e 2 .
Una partecipazione, quella delle giovani generazioni e degli studenti alle iniziative culturali della
città che l’Amministrazione Comunale intende incentivare ed allargare a successive occasioni di
dibattito e confronto, oltre a mantenere un filo diretto e costante con il pubblico adulto.
Orari proiezioni al pubblico:
26 gennaio : ore 18.30 – 21.00
27-28 gennaio: ore 20.30 -22.30
CORRI RAGAZZO CORRI
(Francia/Germania/Polonia/2015) di Pepe Danquart
A 70 anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale e a 10 dall’Istituzione della Giornata della
Memoria, istituita nel 2005 dall’Assemblea dell’ONU,
La visione di “Corri ragazzo corri” permette di riflettere sull’importanza della Memoria, non
trascurando tuttavia temi estremamente attuali come la diversità culturale e religiosa, l’identità, la
solidarietà, i diritti umani e l’integrazione.
Corri ragazzo corri è un film avvincente, ispirato a fatti realmente accaduti, potente ed
emozionante, una vera fonte di ispirazione per giovani e meno giovani.
Jurek ha circa nove anni quando fugge dal ghetto di Varsavia. Costretto a separarsi dai fratelli e dai
genitori per salvarsi dai nazisti, vivrà i durissimi tre anni che lo separano dalla fine della guerra nei
boschi e nei villaggi vicino alla capitale. Imparerà a dormire sugli alberi e a cacciare per nutrirsi.
Sopravviverà ai gelidi inverni chiedendo ospitalità, contraccambiandola con manodopera. In questo
duro viaggio, Jurek, incontrerà persone che lo aiuteranno ed altre che lo tradiranno ma non perderà
mai la forza per andare avanti…
Tratto dal romanzo Corri ragazzo corri di Uri Orlev, un libro per ragazzi che è diventato un
bestseller in tutto il mondo.
Come opera di finzione la storia sembra perfino troppo assurda per essere vera. Ma quel ragazzino è
sopravvissuto e ancora oggi, all’età di 79 anni, racconta la sua storia a chiunque abbia voglia di
ascoltarla. Con il mio film volevo far conoscere questa storia a coloro che non l’hanno ancora
sentita perché chiunque vedrà il viaggio di Jurek non potrà non emozionarsi. Avranno paura,
saranno pieni di ammirazione per lui, soffriranno e piangeranno con lui.
www.comune.riccione.rn.it

Uncategorized

ANTEPRIMA LUCCA COMICS & GAMES 2016

Cover_Megere e Meretrici Al Lucca Comics & Games 2016, che si terrà a Lucca dal 28 ottobre al 1° novembre, verrà presentato il quinto capitolo di Squillo® “Megere e Meretrici”, nuova creazione della fervida immaginazione di IMMANUEL CASTO, prodotto dalla sua società Freak & Chic. “Megere e Meretrici” è il secondo mazzo di carte della […]

Read More
Uncategorized

LOVE. L’arte contemporanea incontra l’amore Chiostro del Bramante, Roma 29 settembre 2016 – 19 febbraio 2017 #Love @LoveArt

Francesco Vezzoli, Self Portrait as Apollo del Belvedere’s (Lover), 2011. Busto in marmo (XIX secolo), autoritratto in marmo, 75x48x35 cm; 64×43,5×27 cm (75×105,5×35 cm complessivi). Collezione Prada, Milano. Courtesy: Collezione Prada, Milano. Photo credit: Attilio Maranzano Andy Warhol, One Multicoloured Marilyn (Reversal Series), 1979-1986. Acrilico, polimeri sintetici e serigrafia su tela,  50,8×40,7 cm. Courtesy: Collezione […]

Read More
Uncategorized

SWING ‘N’ MILAN: dal 6 al 9 ottobre torna allo Spirit de Milan il festival swing più cool d’Italia! #Swing

Dopo lo strepitoso successo ottenuto durante le prime edizioni, lo “SWING ‘N’ MILAN” torna ad animare Milano, per la prima volta per quattro giorni! Dal 6 al 9 ottobre, lo Spirit de MILAN e gli spazi interni ed esterni della Cristallerie Livellara si trasformeranno in una vera e propria “cattedrale dello swing”, coinvolti in una […]

Read More