VEUVE CLICQUOT ASIA’S BEST FEMALE CHEF 2015_VICKY LAU_TATE DINING ROOM@Asia50best

ASIA’S
50 BEST RESTAURANTS

NOMINA

Veuve Clicquot Asia’s Best Female Chef 2015_Vicky Lau_1

VICKY
LAU DEL TATE DINING ROOM DI HONG KONG

VEUVE
CLICQUOT ASIA’S BEST FEMALE CHEF 2015

Vicky
Lau
,
chef e proprietaria del Tate Dining Room di Hong Kong è stata nominata
Veuve Clicquot Asia’s Best Female Chef 2015.

Il
prestigioso riconoscimento fa parte del programma “Asia’s 50 Best Restaurants”
(I 50 Migliori Ristoranti Asiatici), sponsorizzato da S. Pellegrino e Acqua
Panna.

Lau
riceverà il riconoscimento

in occasione della cerimonia di premiazione Asia’s 50 Best Restaurants, che si
svolgerà il 9 marzo 2015 presso il Capella Hotel di Singapore. Il
vincitore del premio viene votato da oltre 300 esperti del settore in tutta
l’Asia, che compilano l’elenco annuale di Asia’s 50 Best
Restaurants.

Dopo
la laurea alla New York University, Lau ha iniziato la sua carriera nel mondo
della pubblicità come grafica. Questo percorso le ha insegnato come utilizzare
sottili suggerimenti visivi per suscitare la risposta del pubblico, un’abilità
che ha in seguito impiegato nella preparazione dei suoi piatti. Spinta dalla sua
passione per le arti culinarie, Lau si iscrive ai corsi del prestigioso Le
Cordon Bleu di Bangkok. Una volta cambiato il suo percorso formativo, Lau affina
le sue capacità nel ristorante stellato Michelin, Cépage, a Hong Kong, sotto la
guida dello chef Sebastien Lepinoy.

Nel
2012, inaugura la Tate Dining Room, che serve piatti ispirati alla cucina
francese con influenze asiatiche. Il suo talento per l’arte visiva si riflette
nelle sue impeccabili presentazioni, mentre la sua innata creatività e
l’apprezzamento della cucina da buongustai risultano evidenti nel menù di
degustazione stagionale. Ispirato alla creazione di “Storie commestibili”, ogni
menù di Lau nasce da una tematica comune ed è composto da piatti elaborati che
stimolano l’immaginazione con la loro ricca fantasia e gli intriganti giochi con
sapori e texture.

William
Drew, Group Editor di Asia’s 50 Best Restaurants, ha dichiarato: “Siamo lieti di
annunciare che Vicky Lau è stata eletta Veuve Clicquot Asia’s Best Female Chef
2015. Il premio è una ricompensa delle sue capacità, immaginazione e abilità
artistica, oltre a riconoscere l’originalità e la verve che Vicky apporta
al mondo della ristorazione asiatica”.

Alla
consegna del premio, Lau ha così commentato: “Come chef indipendente, al lavoro
in un ambiente fortemente competitivo, essere nominata Migliore Chef Donna per
l’Asia rappresenta una conferma dell’intenso lavoro che ho svolto. Dopo essere
cresciuta ad Hong Kong ed essermi formata in Occidente, penso che il mio lavoro
sia pervaso da una molteplicità di influenze culinarie e sono onorata che gli
stimati esperti del settore, chiamati a votare in questa premiazione, apprezzino
e riconoscano il mio impegno”.

Aymeric
Sancerre, Direttore Comunicazione Internazionale di Veuve Clicquot, ha aggiunto:
“Questo premio prosegue la tradizione di Madame Clicquot Ponsardin, rendendo
onore alle chef donna che dimostrano passione, innovazione e spirito
imprenditoriale. Il successo di Vicky Lau può essere attribuito alla sua
creatività, flessibilità e abilità artistica, tutte qualità che caratterizzano
anche la vita e i successi di Madame Clicquot.

Veuve
Clicquot Asia’s Best Female Chef

Il
Premio Veuve Clicquot per la Migliore Chef Donna in Asia celebra il lavoro di
un’eccezionale chef donna, la cui arte culinaria è capace di entusiasmare anche
il critico più severo. Il premio si ispira alla vita e a successi di Madame
Clicquot che, quasi 200 anni fa, stabilì lo standard per le donne d’affari. La
vincitrice rispecchia gli attributi tipici di Madame Clicquot: innovazione,
creatività e determinazione.

Come
viene compilato l’elenco dei 50 migliori ristoranti in Asia

L’elenco
dei 50 migliori ristoranti in Asia viene creato dalla Diners Club® 50 Best
Restaurants Academy, un influente gruppo di oltre 300 leader del settore della
ristorazione di tutta l’Asia, ciascuno selezionato per il suo parere di esperto
sulla scena della ristorazione asiatica.

L’Academy
si divide in sei regioni aventi diritto al voto: India e Subcontinente indiano;
sud-est asiatico – sud; sud-est asiatico – nord; Hong Kong, Taiwan e Macao; Cina
continentale e Corea; Giappone. Le divisioni sono state studiate per
rappresentare il mondo della ristorazione asiatica nel modo più equo possibile
al momento attuale e vengono concordate con i presidenti dell’Academy.

Ogni
regione ha la sua giuria, composta da 53 membri, compreso un presidente che
sovrintende. La giuria è formata da giornalisti e critici gastronomici, chef,
ristoratori e rinomati buongustai. Ogni membro della giuria ha a disposizione
sette voti, di questi almeno tre devono essere usati per premiare ristoranti non
appartenenti al proprio paese.

I
risultati dell’elenco saranno pubblicati on-line non appena saranno annunciati
agli chef e ai membri dell’Academy, che si riuniranno il 9 marzo a Singapore per
la terza edizione del premio Asia’s 50 Best Restaurants.

Le
singole categorie di premiazione di Asia’s 50 Best Restaurants
sono:

  • Il
    Migliore Ristorante S. Pellegrino in Asia
  • Veuve
    Clicquot Asia’s Best Female Chef
  • Il
    Diners Club® Lifetime Achievement Award (premio alla carriera)
  • Chef’s
    Choice Award
  • One
    To Watch Award, sponsorizzato da Peroni Nastro Azzurro
  • Asia’s
    Best Pastry Chef Award (migliore pasticciere in Asia), sponsorizzato da Cacao
    Barry
  • Highest
    Climber Award
  • Highest
    New Entry Award, sponsorizzato da LesConcierges
  • Individual
    Country Awards

I
risultati di Asia’s 50 Best Restaurants

E’
possibile seguire gli annunci live via twitter @Asia50best il 9 marzo
2015. Dopo la cerimonia, i risultati della premiazione saranno pubblicati
live sul sito
www.theworlds50best.com/asia

www.veuve-clicquot.com

Audace,
determinata, lungimirante e creativa, nel 1805 Barbe-Nicole Ponsardin, Madame
Clicquot, a soli 27 anni prende le redini dell’azienda di famiglia fondata nel
1772 dal suocero e riesce a portare il suo prezioso vino in tutte le corti
d’Europa, conquistando un posto d’onore nella storia. Grande successo
commerciale dell’epoca, lo Champagne Veuve Clicquot diviene presto un mito, “le
vin roi” celebrato da letterati e poeti. Non a caso, Madame Clicquot, creatrice
del primo Champagne Millesimato al mondo e della “table de remuage” (l’attuale
pupitre), una delle prime donne d’affari della storia, è ricordata come La
Grande Dame della Champagne, sempre fedele al suo motto: “Una sola qualità, la
migliore”. Motto che continua a rinnovarsi nelle Cuvée elaborate dalla Maison,
ognuna resa unica da una nota particolare, adatta a un certo istante e a una
certa occasione. Perché lo Champagne Veuve Clicquot nasce, ancora oggi, dal
lavoro di uomini e donne uniti dall’amore per la propria terra e dalla volontà
di creare un vino espressione dell’art de vivre contemporanea:  audace,
determinata, lungimirante e creativa. Nel 1972, anno del bicentenario della
Maison, ha preso il via il Premio Veuve Clicquot, per celebrare donne di tutto
il mondo che siano espressione della personalità e dei valori di Madame
Clicquot. Oggi sono ventisette le nazioni in cui è conferito il Premio, a
testimonianza della vocazione all’esportazione di Veuve Clicquot, non solo dei
suoi preziosi vini (destinati all’estero nella misura dell’85% della produzione)
ma anche dei valori che portano con sé. Il sito
www.veuve-clicquot.com
è dedicato alla scoperta della storia e dei valori della Maison, nonché della
Season Veuve Clicquot, che segna le occasioni culturali, ludiche e sportive che
la Maison offre agli estimatori dei suoi prestigiosi
Champagne

La
Maison Veuve Clicquot Ponsardin appartiene al Gruppo LVMH (Louis Vuitton Moët
Hennessy). Moët Hennessy fa parte di The European Forum for Responsible Drinking
(EFRD), l’associazione dei principali produttori europei di alcolici, che
sostiene iniziative mirate alla promozione di un consumo responsabile di alcool.

Uncategorized

“SI NASCE NON SOLTANTO PER MORIRE MA PER CAMMINARE A LUNGO…

Ph by Marisa Daffara “SI NASCE NON SOLTANTO PER MORIRE MA PER CAMMINARE A LUNGO, CON PIEDI CHE NON CONOSCONO DIMORE E VANNO OLTRE OGNI MONTAGNA” Alda Merini In ricordo del pittore Giampiero Nebbia Tratto da https://www.facebook.com/marisa.daffara Ricorre a dicembre il decennale della morte del pittore piemontese Giampiero Nebbia. Ieri, 25 settembre 2016, ha avuto […]

Read More
Uncategorized

IL CLUB TENCO AL SUD: UNA DUE GIORNI CON ‘IL TENCO ASCOLTA’ A COSENZA 1 E 2 OTTOBRE 2016 #Clubtenco

Arriva al Sud “Il Tenco ascolta”, per una “due giorni” che sarà dedicata espressamente ad artisti meridionali, l’1 e 2 ottobre, a Cosenza. L’evento, che è organizzato in collaborazione con il Comune di Cosenza, l’Università della Calabria e la Fondazione Lilli Funaro, si svolgerà al Castello Svevo. “Il Tenco ascolta” è il format del Club […]

Read More
Uncategorized

Mete d’autunno – Al Museo Agricolo e del Vino Ricci Curbastro per scoprire il volto agricolo della Franciacorta‏ @Franciacorta #riccicurbastro

1 Museo del Vino Ricci Curbastro_Sala Enologia La storia agricola della Franciacorta racchiusa in un Museo, tutto da visitare e tutto da vivere. Un motivo in più per godersi la Franciacorta in autunno, stagione perfetta per l’enoturismo. Fondato nel 1986 da Gualberto Ricci Curbastro, accanto alla sede della sua cantina di Capriolo, ilMuseo Agricolo e del […]

Read More