DANZE MACABRE. IL CINEMA GOTICO ITALIANO_dal 3 al 27 febbraio 2015_MUSEO INTERATTIVO DEL CINEMA Milano @cinetecamilano

MIC – MUSEO
INTERATTIVO DEL CINEMA

Viale
Fulvio Testi 121, Milano

 

Danza_macabra_(film)

DANZE
MACABRE.

IL
CINEMA GOTICO ITALIANO

Dal
3 al 27 febbraio 2015

Dal 3 al 27 febbraio 2015presso
il MIC – Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana presenta DANZE MACABRE. IL CINEMA GOTICO ITALIANO,
rassegna a cura della Cineteca Nazionale di Roma che intende offrire una
panoramica sul movimento cinematografico del gotico italiano, attraverso alcuni cult in pellicola in edizione restaurata.

La stagione del gotico, in Italia, fu
breve e racchiusa in neanche una decina di anni: Riccardo Freda e Mario Bava
sono gli artefici della nascita di questo movimento, un crocevia di generi,
come il peplum, lo spionistico e il western all’italiana che si mescolano al
solito modello anglosassone (costituito questa volta dai film della Hammer) e alla
capacità, tipicamente italica, di adattare storie e atmosfere alle esigenze
produttive: così l’Italia dei castelli e dei manieri si trasforma in un
fantastico set, dove rispolverare antiche leggende di streghe e vampiri,
l’immaginario infantile popolato di incubi e demoni. Questa retrospettiva
intende offrire una panoramica sui film più significativi dei maestri del
gotico, quali Antonio Margheriti, Massimo Pupillo, Camillo Mastrocinque, Herbert  Wise e Gianni Vernuccio.

In rassegna anche un lavoro giovanile di Corrado FarinaIl
figlio di Dracula
, dove l’intento è esplicitamente parodistico, benché
la fotografia abbia un taglio espressionista da vero e proprio film muto: costruito
con grande attenzione e cura grazie alla cinefilia e alla passione per il
fantastico dell’autore, presenta inoltre un’importante peculiarità, ovvero che
i titoli di testa sono un compendio della tradizione fantastica e in particolare
vampirica al cinema, realizzati usando come sfondo fotogrammi e foto di scena
citati da modelli di riferimenti quali Murnau, Browning e Epstein.

Inoltre,con questa retrospettiva, la
Cineteca Italiana vuole rendere omaggio, nel centenario della nascita, a Mario Bava, considerato il maestro
del cinema horror italiano. Nonostante budget molto
spesso limitati e tempi di riprese molto brevi è riuscito a girare film divenuti dei cult movie,
che hanno fondato generi cinematografici fino ad allora
inediti. In programma quattro suoi film, scelti tra il gotico e il successivo
thriller all’italiana: 5 bambole per la luna d’agosto, Operazione
paura
, La maschera del demonio e La frusta e il corpo.

SCHEDE DEI FILM E CALENDARIO

Martedì 3 febbraio h 16.00 5 tombe per un medium (Massimo
Pupillo, Italia, Stati Uniti, 1965, 89′)

Il
notaio Kovacs riceve una lettera del dottor Jeronimus Hauff che lo prega di
recarsi nella sua villa. Qui scopre che il dottore è in realtà morto un anno
prima e che era un convinto occultista. Iniziano a verificarsi strane morti e a
vedersi presenze misteriose.

h 18.00 La cripta e l’incubo (Camillo Mastrocinque, Italia, Spagna,
1964, 85′)

Il Conte
Ludwig Kanstein vive nel suo castello con l’amante Annette Valmont e la
figliola Laura, teme che la giovinetta sia posseduta da una vecchia strega di
famiglia. Chiama quindi uno studioso, per indagare negli archivi di famiglia.

Mercoledì 4 febbraio

h 17.00 Il castello dei morti vivi (Herbert 
Wise, Michael Reeves, Italia, 1963, 90’)

Un
piccolo gruppo di saltimbanchi riceve un invito dal conte Drago per tenere uno
spettacolo nel suo castello. Durante la rappresentazione Bruno, uno degli
attori, muore. In breve tempo si susseguono altre morti di natura misteriosa,
finché gli ospiti scoprono il responsabile di quelle uccisioni. È il conte, che
ha somministrato loro un farmaco di sua invenzione che provoca la morte e
l’istantanea imbalsamazione.

Giovedì 5 febbraio

h 15.00 La lunga notte di Veronique 
(Gianni Vernuccio, Italia, 1966, 90′)

Ghost
story che inizia nell’Italia del primo ‘900. Due giovani amanti, decidono di
farla finita. Ma solo lei si suicida. Cinquant’anni dopo lei tornerà in forma
di fantasma per vendicarsi sul nipote del suo fidanzato, l’innocente Giovanni
Bernardi.

h 17.00 5 bambole per la luna d’agosto 
(Mario Bava, Italia, 1969, 87’)

Pochissime
persone in un’isola deserta, e morti misteriose una dopo l’altra, in
un’atmosfera ricca d’incubo che ricorda quella dei Dieci piccoli indiani di
Agatha Christie.

Venerdì 6 febbraio

h 18.30 Il figlio di Dracula (Corrado Farina, Italia, 1960, 20’)

Dracula
e sua moglie mandano il figlio tra i viventi per compiere il suo tirocinio di
vampiro, ma il ragazzo, troppo timido e bonaccione, li delude e ne viene
disconosciuto.

A seguire

Operazione
paura
(Mario Bava, Italia, 1966, 85’)

Un
villaggio è colpito da una maledizione perché i suoi abitanti lasciarono morire
dissanguata una bambina, che, riportata in azione dalla madre medium, si vuole
vendicare.

Martedì 10 febbraio

 h
17.00 La maschera del demonio (Mario
Bava, Italia, 1960, 88’)

Una
goccia di sangue fa rivivere una strega e, con essa, la maledizione da lei
pronunciata contro chi l’aveva condannata a morte. «Era il primo film che
facevo come regista, dovevo fare un passo molto serio perché se sbagliavo avevo
chiuso, come regista e come operatore» (Bava).

Mercoledì 11 febbraio

h 15.00 La frusta e il corpo (Mario Bava, Italia/Francia, 1963, 87’)

In un
tetro castello vive la famiglia Menliff: il vecchio conte, il figlio Cristiano
con la giovane moglie Nevenka e la nipote Katia. Il ritorno a casa dell’altro
figlio del conte, Kurt, a suo tempo diseredato per le sue scelleratezze,
risveglia in Nevenka la passione di un tempo.

Martedì 17 febbraio

h 15.00 Danza macabra (Antonio Margheriti, Francia, 1963, 90’)

Un
giornalista, per scommessa, accetta di trascorrere una intera notte in un
castello maledetto. Presa l’avventura come un gioco, l’uomo dovrà ben presto
ricredersi.

Venerdì 20 febbraio

h 15.00 5 bambole per la luna d’agosto 
(Mario Bava, Italia, 1969, 87’) Replica

Martedì 24 febbraio

h 17.00 La maschera del demonio (Mario Bava, Italia, 1960, 88’) Replica

Venerdì 27 febbraio

h 15.00 Operazione paura (Mario Bava, Italia, 1966, 85’)  Replica

INFO

info@cinetecamilano.it

www.cinetecamilano.it

T 02 87242114

 Cineteca Milano
@cinetecamilano

MODALITÀ D’INGRESSO ALLE PROIEZIONI

Biglietto d’ingresso intero: € 5,50

Biglietto d’ingresso ridotto: € 4,00 

Biglietto d’ingresso adulto + bambino: €
6,00

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More