Mostre a Ferrara – Un anno di grande Arte a Ferrara Da dicembre 2014 e per tutto il 2015,

Un anno
di grande Arte a Ferrara

Da
dicembre 2014 e per tutto il 2015, mostre d’autore nei luoghi simbolo della
cultura estense. Da Bastianino a Boldini e de Pisis, fino a Picasso e Gaudì,
con il consorzio Visit Ferrara.

L_Boldini_Ferrara_Arte

Pittori
ferraresi e grandi artisti che hanno fatto la storia dell’arte contemporanea
si incontrano nella città estense – gioiello
architettonico ed artistico del Rinascimento, non a caso Patrimonio
dell’Umanità UNESCO – per dare vita a nuove importanti esposizioni, che a partire da dicembre 2014 renderanno
più preziosi i palazzi storici e i luoghi d’arte simbolo di Ferrara. Mostre
d’autore da vivere grazie alle proposte
dei soci del consorzio Visit Ferrara,
che conta quasi 80 operatori della
Provincia con l’obiettivo di far conoscere tutte le opportunità turistiche del
territorio.

Lampi sublimi nella Pinacoteca
Nazionale.

Si comincia il 13 dicembre con l’inaugurazione di una mostra dedicata a
Bastianino (Ferrara 1528/32 – 1602), che a fine Cinquecento dipinse nella chiesa carmelitana della Conversione
di San Paolo, una delle più belle della città, in via di restauro grazie ad un
finanziamento del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.
Sette le opere di Bastianino (Sebastiano Filippi) al centro dell’esposizione “Lampi sublimi a Ferrara. Tra Michelangelo
e Tiziano: Bastianino e il cantiere di San Paolo” , dal 13 dicembre 2014 al 15
marzo 2015, negli spazi della Pinacoteca Nazionale
(in corso Ercole I
d’Este), ospitata nel piano nobile del Palazzo dei Diamanti. I “lampi” indicano
gli effetti delle ombre, le nebbie che agitano la scena figurativa post
rinascimentale, ma anche i movimenti rapidi di un pennello che conquista più
libertà. Il percorso espositivo composto da 36 opere complessive, gode la
presenza di quadri di Tiziano, Dosso e
Battista Dossi, Camillo Filippi, Giorgio Ghisi e Ludovico Settevecchi. Si potrà
ammirare anche un’incisione del Giudizio universale di Michelangelo. Apertura
martedì e mercoledì dalle 9.00 alle 14.00, da giovedì a domenica dalle 9.00
alle 19.00.

Boldini e de Pisis nel Castello Estense.

Il cuore del
Castello Estense, che racconta secoli di vita della città, si trasforma nella galleria dei capolavori di due
importanti pittori ferraresi a cavallo tra l’800 e il ‘900: Giovanni Boldini e
Filippo de Pisis. La mostra “L’arte per
l’arte. Il Castello Estense ospita Giovanni Boldini e Filippo de Pisis” apre il
31 gennaio 2015
e può essere visitata per tutto l’anno. Le opere sono
selezionate dalle collezioni delle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di
Palazzo Massari (chiuse al pubblico per restauro) e intendono raccontare la
parabola creativa dei due maestri. Il percorso espositivo si apre con dipinti e
opere su carta di Boldini, una delle figure di spicco del rinnovamento della
pittura italiana e internazionale, prima nella Firenze macchiaiola e poi nella
Parigi degli impressionisti, dove diventerà un indiscusso protagonista della
Belle Époque. L’arte di Filippo de Pisis
sarà invece protagonista della seconda parte della mostra, allestita nei
Camerini, solitamente non aperti alle visite.

La Rosa di Fuoco a Palazzo dei Diamanti.

Il
principale centro espositivo di Ferrara, Palazzo dei Diamanti, dal 19 aprile al 19 luglio 2015 dedicherà
una grande mostra a un momento cruciale della storia dell’arte moderna: il
modernismo catalano. “La rosa di fuoco.
La Barcellona di Picasso e Gaudí”
evoca la straordinaria fioritura che, tra
Otto e Novecento, ha cambiato il volto della città catalana e ne ha fatto uno
dei più effervescenti centri della cultura europea. I capolavori di Antoni
Gaudí e di Pablo Picasso rappresentano i vertici assoluti di questo periodo
aureo, accanto alla produzione non meno significativa di un’ampia cerchia di
architetti, pittori, scultori, musicisti, poeti, scrittori e drammaturghi,
protagonisti di quel movimento di rinnovamento artistico e culturale che ha
preso il nome di modernismo catalano.

Per non
perdere i grandi eventi d’arte di Ferrara, il pacchetto “Mostre” del consorzio
Visit Ferrara
propone una notte con prima colazione in hotel in camera
doppia, visita guidata della città, incluso il biglietto d’ingresso per
l’esposizione scelta e lo sconto del 10% sul catalogo, a partire da 60 euro a
persona a notte. Per informazioni e prenotazioni:mostre@visitferrara.infoAltre
offerte e proposte sul sitowww.visitferrara.eu

Per informazioni: Consorzio Visit Ferrara

Via Borgo dei Leoni 11, Ferrara (FE)

Tel. 0532 783944, 340 7423984

E – mail: assistenza@visitferrara.euSito web:www.visitferrara.eu

Ufficio
stampa ->http://www.ellastudio.it

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More