A Bormio arriva la prima stella Michelin

Una Stella alla Magnifica Terra
L’edizione 2015 della Guida Michelin porta a Bormio la sua prima stella: tutto merito dello chef Antonio Borruso del ristorante Umami

Bormio, 10 novembre 2014 – Terme, storia, sci e adesso anche “alta cucina”: Bormio (www.bormio.eu), in Valtellina, è sempre più tra le grandi protagoniste dell’imminente stagione sulla neve. A meno di un mese dall’apertura degli impianti è infatti arrivato l’importante riconoscimento della prima stella Michelin: merito di Umami, il ristorante gourmet dell’Hotel Eden (http://www.bormio.eu/2014/11/umami-stella-michelin-a-bormio/). Protagonista di questa impresa è il giovane chef partenopeo Antonio Borruso, arrivato a Bormio nel dicembre 2013: una vera e propria rivoluzione, in meno di un anno. La sua è una cucina che nasce dall’incontro tra vecchi e nuovi stili, seguendo un percorso di innovazione che non dimentica mai le proprie radici. Un esempio? Il “pizzocchero sferico con insalatina di verza e polenta croccante” – uno dei piatti che l’ha reso celebre – o ancora le ricette che richiamano le sue origini mediterranee, dall’esplosione di ragù partenopeo alla zuppa di pastiera napoletana.

Lo chef
Classe 1979, Antonio Borruso decide giovanissimo di ampliare i propri orizzonti gastronomici e professionali e, per circa quindici anni, gira tantissime cucine italiane ed europee. Nel suo curriculum ci sono grandi chef e importanti corsi di formazione. Nel 2007 approda al Gimmy’s Restaurant all’Aprica che, grazie alla sua direzione, ottiene la prima stella Michelin. A Bormio è arrivato nel dicembre 2013.

Il ristorante
Il Ristorante Umami (www.umamirestaurantbormio.com) si trova all’interno dell’Hotel Eden, 4 stelle di design in centro a Bormio (www.edenbormio.it). Il termine “umami” deriva dal giapponese e indica una delle cinque tipologie di gusto. Le prime quattro sono rappresentate dalle categorie “dolce”, “salato”, “amaro” e “aspro”, mentre umami richiama quel sapore di glutammato che è particolarmente presente nei formaggi, in alcuni tipi di carne e nei cibi ricchi di proteine.

Bormio: sport, cultura e terme
Situata a 1.225 metri di altitudine, Bormio si trova in un ampio anfiteatro naturale al centro delle Alpi. Il bianco delle nevi perenni dei ghiacciai, il verde intenso dei boschi e dei prati, l’azzurro del cielo e la trasparenza delle acque sono i colori che ne contraddistinguono il paesaggio. Un paradiso per gli amanti dello sport, della natura, dell’arte e della cultura. In inverno, Bormio e il suo comprensorio offrono più di 180 chilometri di piste di sci alpino, nordico e snowboard, mentre in estate c’è la possibilità di sciare sul ghiacciaio del Passo dello Stelvio.
Particolarmente affascinanti sono le escursioni di sci alpinismo e con le racchette da neve nei sentieri del Parco Nazionale dello Stelvio che, durante la stagione estiva, si trasformano in oltre 600 chilometri di tracciati da percorrere con la propria mountain bike, a piedi o a cavallo. Inoltre, per gli appassionati di bici da corsa, è possibile cimentarsi in alcune delle più grandi salite che hanno contribuito a rendere nobile il ciclismo in Italia e nel mondo: il Passo dello Stelvio, il Passo del Gavia e il Mortirolo.
Un campo da golf di nove buche, il palazzo del ghiaccio, la pista di curling, i campi da tennis e numerose altre attività permettono di respirare fino in fondo il piacere della montagna.
Una passeggiata nello splendido centro storico del paese, con le chiese, i palazzi e i musei permette inoltre di immergersi nell’atmosfera d’altri tempi di quella che per 700 anni è stata una piccola democrazia comunale al centro delle Alpi.
Senza dimenticare, infine, le calde acque termali dei centri di Bormio Terme, Bagni Nuovi e Bagni Vecchi conosciute fin dai tempi degli antichi Romani.
Infrastrutture e servizi di grande qualità, una storia millenaria tutta da scoprire, eventi di importanza mondiale e, ovviamente, i sapori inconfondibili dell’enogastronomia valtellinese: questa è Bormio, la Magnifica Terra.

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More