FRANCESCO BUZZURRO: esce oggi “IL QUINTO ELEMENTO”, il nuovo album del chitarrista siciliano dedicato ai 4 elementi della natura

FRANCESCO
BUZZURRO

ESCE OGGI IL
NUOVO ALBUM DI INEDITI

“IL
QUINTO ELEMENTO”

Oggi, martedì 7 ottobre, esce
“IL QUINTO ELEMENTO”, il nuovo disco di inediti del chitarrista FRANCESCO
BUZZURRO: 12 composizioni originali per chitarra sola scritte dall’artista e
dedicate ai quattro elementi della natura
(fuoco, terra, aria e
acqua). Ispirato dalla sua amata terra di Sicilia, l’autore ha suddiviso
l’album in quattro cicli – tre brani per ciascun elemento – in cui la musica,
divenuta quintessenza unificatrice grazie al suo linguaggio universale, è capace
di descrivere le emozioni suscitate dall’osservazione del
mondo.

«Nel comporre “Il Quinto
Elemento” mi sono ispirato alla natura meravigliosa della mia terra
– spiega
Francesco Buzzurro Vivo ad Agrigento, la città del filosofo Empedocle,
che si cimentò con lo studio dei quattro elementi, che egli chiamò “radici”, e
tanti sono i rimandi al suo pensiero. Con la mia musica ho voluto descrivere
l’incanto, ma allo stesso tempo la potenza devastante, delle forze della
natura.»

“Il Quinto
Elemento”
, prodotto da Alfredo Lo Faro
e distribuito da Artist First, è stato registrato da Massimo Faggioni presso il
Libera Music Studio di Montevecchia (Como) ed è disponibile nei negozi
tradizionali e in digital download.

Questa la tracklist
dell’album: “Vortici”, “Dietro Un Vetro”,
“Raindance”, “Fuego”, “Hypnotic”, “La Piramide Del
Sole”
, “La Danza Delle Ombre”, “Il Respiro Della Luna”,
“Paros”, “Colmar”, “Heart Of The Emigrants”,
“Homeland”.

Nei prossimi mesi Francesco
Buzzurro sarà in concerto in Italia e all’estero, queste le date a oggi
confermate: il 22 novembre al Teatro Metropolitan di Catania, il 23
novembre al Teatro Golden di Palermo, il 6 dicembre a Monterotondo
(Roma), il 21 dicembre a Bochum (Germania).

Francesco Buzzurro affianca
alla passione per la musica classica una profonda ricerca nell’ambito del jazz,
sviluppando presto una particolare maniera d’improvvisare. Entra nell’Orchestra
Jazz Siciliana e condivide il palco con mostri sacri della musica jazz come
Toots Thielemans, Diane Schurr, Arturo Sandoval, Peter Erskine, Bob Mintzer,
Phil Woods, Bireli Lagréne, Francesco Cafiso. Collabora con l’Orchestra
Sinfonica Siciliana e con alcuni tra i più noti artisti italiani tra cuiRenzo Arbore,
Lucio Dalla, Francesco Baccini, Antonella Ruggiero, Ornella Vanoni, Fabio
Concato. È autore della colonna sonora di “Io Ricordo”, docu-fiction dei
fratelli Muccino, e delle musiche per lo spettacolo teatrale di Gianfranco
Jannuzzo “Girgenti Amore Mio”. Chitarrista di confine e fuori dagli
schemi, tiene seminari unificati per i dipartimenti di chitarra classica e jazz
all’University of Southern California di Los Angeles. È docente di Chitarra Jazz
al Conservatorio di Palermo e tiene masterclass presso conservatori, scuole di
musica e università italiane e straniere.

www.francescobuzzurro.itwww.facebook.com/francescobuzzurro.it

Palermo, 7 ottobre
2014

Articoli consigliati