Press "Enter" to skip to content

Ritratti del Secolo d’Oro, unici al mondo, per la prima volta insieme all’Hermitage di Amsterdam — dal 29 novembre 2014 fino alla fine del 2016.

Gallery of the golden img_560x350

La mostra è frutto
dell’inedita collaborazione tra tre 3 prestigiosi musei della capitale
olandese: il Rijksmuseum , l’Hermitage e l’Amsterdam Museum . Con il
titolo Gallery of the Golden Age sarà presentata per la prima volta una
raccolta di grandi ritratti di gruppo  unici al mondo del XVII e XVIII
secolo che ritraggono cittadini olandesi. Attraverso questa
collaborazione i tre musei di Amsterdam rendono più visibili al grande
pubblico tutte quelle opere che solitamente restano in secondo piano. La
mostra sarà esposta a partire dalla fine di novembre 2014 presso
l’Hermitage Amsterdam, che possiede una sala dalle dimensioni adeguate
per poter ospitare i grandi ritratti. L’edificio del museo costituisce
la cornice adatta anche perché è stato realizzato nel XVII secolo,
proprio come le opere esposte.

La “Lezione di anatomia
del Dottor Deijman” di Rembrandt e altri ritratti, tra cui quelli di
Govert Flinck e Nicolaes Pickenoy, sono alcuni esempi delle grandi opere
che si potranno ammirare in questa mostra. Questi “compagni della Ronda
di Notte” provenienti dalla collezione del Rijksmuseum e dell’Amsterdam
Museum vengono raramente esposti per via delle loro dimensioni, ed è
ancor più difficile poterli ammirare uno accanto all’altro.

Già
all’epoca in cui furono realizzati, questi ritratti di gruppo erano
considerati dipinti eccezionali: protagonista delle scene rappresentate
infatti non era solo la nobiltà, come avveniva nei paesi limitrofi, ma
soprattutto la borghesia.  Si trattava di personaggi che avevano
ricoperto un ruolo significativo per la città. Questi ritratti di
persone ordinarie sono molto interessanti per il loro contenuto
artistico e culturale, e anche perché raccontano la tipica mentalità
olandese rappresentandola nei minimi dettagli.

“Con
questo progetto si avvera finalmente un sogno a lungo coltivato” ha
dichiarato Paul Spies, direttore dell’Amsterdam Museum, “si tratta di
veri capolavori della città di Amsterdam, che purtroppo è spesso
difficile presentare per via delle loro dimensioni. La nostra
collaborazione permette finalmente a cittadini e turisti di godere
appieno e da vicino queste opere d’arte.”

“Con Gallery of
the Golden Age, verrà data visibilità in modo innovativo a dei tesori
dimenticati, grazie alla collaborazione e all’imprenditorialità
culturale” ha dichiarato Wim Pibes, direttore del Rijksmuseum.

Per saperne di più: http://www.amsterdammuseum.nl/en/portrait-gallery-golden-age

http://www.holland.com 

Mission News Theme by Compete Themes.