JAZZAROUNDTHECLOCK 2014 A CIRIE’ CON THE BLUE DOLLS NEL PARCO DI VILLA REMMERT – Sabato 19 luglio 2014

6° EDIZIONE DELLA RASSEGNA

JAZZ  AROUND  THE 
CLOCK”

La Rassegna Piemontese che porta sonorità jazz, soul e blues nei
paesi

sabato 19 luglioa Cirié
– Scuola Comunale di Danza Laboratorio Danza Jazz e The Blue Dolls

Terzo
appuntamento per sesta edizione della rassegna itinerante “Jazz Around The Clock”, che porta nei paesi del canavese grandi
sonorità jazz, blues e soul abbinandoli all’enogastronomia locale, all’arte e
alla cultura. 

Sabato
19 luglio
al Parco Villa Remmert di Cirié (Torino) in via
Antonio Rosmini 3, alle ore 20,30, si esibiscono la Scuola Comunale di Danza
con un Laboratorio di Danza Jazz e The Blue Dolls.

Le Blue Dolls nascono al Teatro
Carignano di Torino nel musical Mille Lire al mese, grazie ad una felice
intuizione di Paolo Volante, loro attuale manager, e vengono lanciate come
gruppo a sè stante al Louisiana Jazz Club di Genova, alla fine del 2005. Dopo i
concerti al Blue Note di Milano, al Montreux Jazz Festival, al Jazzonlive di
Brescia, alla Cantina Bentivoglio di Bologna, al Brass Group di Palermo, al
Cotton Club di Roma, al Naima Jazz Club di Forlì, all’Inoui di Lussemburgo, le
Blue Dolls si sono avviate verso il grande successo anche grazie ad alcune
trasmissioni televisive su circuiti RAI e MEDIASET:

Maurizio Costanzo Show su Canale 5, Markette di Piero Chiambretti su LA7,
Cominciamo Bene Prima di Pino Strabioli su RAI3, Italia sul 2 in diretta da
Sanremo nella settimana del Festival di Sanremo 2008 su RAI2  Nel gennaio del 2008 le Blue Dolls hanno
ricevuto la Nomination agli Italian Jazz Awards 2008 come Best Singers. Le Blue
Dolls sono un gruppo vocale basato sull’organico del Trio Lescano o delle
Puppini Sisters con un repertorio di canzoni italiane di swing e musica leggera
che va dagli anni 1930 agli anni 1970. 
Lo show delle tre bambole, Viviana Dragani, Angelica Dettori e Flavia
Barbacetto, parte dal repertorio dei più famosi interpreti, compositori,
arrangiatori italiani come Alberto Rabagliati, Pippo Barzizza, Gorni Kramer e
il Trio Lescano riproponendone canzoni famosissime come “Pippo non lo sa”,
“Maramao perché sei morto?” , “Baciami piccina”, etc., solo per citare le più
note. Alla tradizione degli anni ‘40 le Blue Dolls affiancano un repertorio
anni ‘50 che va da Renato Carosone al Quartetto Cetra, con incursioni negli
anni 60-70 con brani di Mina, Rita Pavone, etc. 
Il tutto reinterpretato nel loro stile vocale unico, fresco e divertente,
e accompagnato dalla loro travolgente presenza scenica, raffinata e acqua e
sapone ad un tempo. Il trio è accompagnato da una sezione ritmica composta da:
Marco Parodi alla chitarra (autore di buona parte degli arrangiamenti), Paolo
Volante al pianoforte (fondatore e direttore artistico del gruppo), Riccardo
Vigorè, uno dei migliori contrabbassisti italiani e il grande Luca Rigazio alla
batteria.

Per
informazioni, consultare il sito: www.jazzaroundtheclock.ne

THE BLUE DOLLS

Le Blue Dolls nascono al Teatro Carignano di
Torino nel musical Mille Lire al mese, grazie ad una felice intuizione di Paolo
Volante, loro attuale manager, e vengono lanciate come gruppo a sè stante al
Louisiana Jazz Club di Genova, alla fine del 2005.

Dopo i concerti al Blue Note di Milano, al Montreux Jazz Festival, al
Jazzonlive di Brescia, alla Cantina Bentivoglio di Bologna, al Brass Group di
Palermo, al Cotton Club di Roma, al Naima Jazz Club di Forlì, all’Inoui di
Lussemburgo, le Blue Dolls si sono avviate verso il grande successo anche
grazie ad alcune trasmissioni televisive su circuiti RAI e MEDIASET:

Maurizio Costanzo Show su Canale 5, Markette di Piero Chiambretti su LA7,
Cominciamo Bene Prima di Pino Strabioli su RAI3, Italia sul 2 in diretta da
Sanremo nella settimana del Festival di Sanremo 2008 su RAI2  Nel gennaio del 2008 le Blue Dolls hanno
ricevuto la Nomination agli Italian Jazz Awards 2008 come Best Singers.  Le Blue Dolls sono un gruppo vocale basato
sull’organico del Trio Lescano o delle Puppini Sisters con un repertorio di
canzoni italiane di swing e musica leggera che va dagli anni 1930 agli anni
1970.  Lo show delle tre bambole, Viviana
Dragani, Angelica Dettori e Flavia Barbacetto, parte dal repertorio dei più
famosi interpreti, compositori, arrangiatori italiani come Alberto Rabagliati,
Pippo Barzizza, Gorni Kramer e il Trio Lescano riproponendone canzoni
famosissime come “Pippo non lo sa”, “Maramao perché sei morto?” , “Baciami
piccina”, etc., solo per citare le più note. Alla tradizione degli anni ‘40 le
Blue Dolls affiancano un repertorio anni ‘50 che va da Renato Carosone al
Quartetto Cetra, con incursioni negli anni 60-70 con brani di Mina, Rita Pavone,
etc. Il tutto reinterpretato nel loro stile vocale unico, fresco e divertente,
e accompagnato dalla loro travolgente presenza scenica, raffinata e acqua e
sapone ad un tempo. Il trio è accompagnato da una sezione ritmica composta da: Marco
Parodi
alla chitarra (autore di buona parte degli arrangiamenti), Paolo
Volante
al pianoforte (fondatore e direttore artistico del gruppo), Riccardo
Vigorè
, uno dei migliori contrabbassisti italiani e il grande Luca
Rigazio
alla batteria.

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More