I LUNEDI dell’ARTE Fotografia. Visione e missione – GAM – Corso Galileo Ferraris 30 – Torino

I  LUNEDI dell’ARTE

Fotografia. Visione e missione II

A cura di Antonella Russo

 

CoverEMOPLux.1

Sala Conferenze GAM –Corso Galileo Ferraris 30 – Torino

Primo incontro: Lunedì 5 maggio, ore 21

“Contemporary
Israeli Photography: from landscape to land-escape”

Con Nili Goren,Tel Aviv Museum

Introduzione di Piergiorgio Re,Presidente Fondazione
De Fornaris

Presentazione di Riccardo Passoni,vicedirettore GAM

Il successo e la favorevole accoglienza del pubblico ai “Lunedì dell’arte”
del 2013 sulla fotografia, e l’attuale grande interesse sulla materia in ambito
torinese, sono all’origine della nuova serie di incontri che prende il via il 5
maggio, proseguendo un filone inaugurato lo scorso anno.

Questo secondo ciclo prevede incontri
con curatori di musei d’arte e festival di fotografia internazionali
Nili Goren, curatrice del Dipartimento di Fotografia del Tel Aviv Museum, Paul di Felice, codirettore
dell’European Month of Photography di Lussemburgo e Walter Moser, capo curatore di Fotografia dell’Albertina Museum di
Vienna – per aggiornare il pubblico sui programmi espositivi, sull’attività dei
dipartimenti di fotografia e sulle diverse strategie di circolazione
istituzionale dell’immagine fotografica contemporanea in capitali europee ed
extra–europee.

“L’apertura verso contesti al di fuori dell’Italia si inserisce nella fase
di internazionalizzazione perseguita da alcuni anni a questa parte dalla Fondazione
De Fornaris, come dimostrano le diverse iniziative realizzate nel 2011 e nel 2012
a New York” dice il Presidente Piergiorgio Re.

“L’intento delle conferenze è quello di inaugurare una riflessione comune sulla
tenuta delle modalità di circolazione e promozione dell’immagine fotografica
nell’epoca della tecnologia avanzata, di internet e dei social media – afferma la curatrice Antonella Russo I relatori aggiorneranno il pubblico sull’attività dei dipartimenti di
fotografia di queste importanti istituzioni, così come sulle diverse modalità
di valorizzazione delle proprie collezioni e sulla promozione della cultura
fotografica più in generale”.

“Fotografia. Visione e Missione II”si
articola in tre appuntamenti con specialisti di fotografia internazionali, che
saranno presentati da Antonella Russo e
introdotti dal vicedirettore della GAM Riccardo Passoni.

Lunedì 5 maggio alle ore 21Nili Goren terrà la conferenza “Contemporary Israeli Photography:
from landscape to land-escape”,
 
ricognizione nella fotografia israeliana di
oggi
con una riflessione sul ruolo d’indagine e diffusione che
l’istituzione museale svolge nel rappresentare le tendenze della fotografia nazionale
moderna e contemporanea, nel contesto della storia del mezzo fotografico.

Lunedì 19 maggio alle ore 18Paul Di Felice, professore di Storia
dell’Arte all’Università del Lussemburgo, codirettore dell’European Month of
Photography e co-editore di Café Créme édition, specializzata in libri d’arte e
fotografia contemporanea, parlerà di “Trenta
anni di fotografia contemporanea
internazionale in Lussemburgo. Da Café Crème Magazine all’ European Month of
Photography”.

Lunedì 26 maggio alle ore 21, Walter Moser, capo curatore di
Fotografia dell’Albertina Museum di Vienna, presenta “To see more more closely”: insights into the photographic collection at
the Albertina”,
un’articolata meditazione sulla collezione di fotografia
dell’Albertina, uno dei musei più prestigiosi del continente.

I relatori:

Nili Goren (Gerusalemme, 1965)si è
laureata in Storia dell’arte presso l’Università di Tel Aviv e ha insegnato
teoria dell’arte e della fotografia alla Bezalel Academy of Arts and Design di
Gerusalemme, prima di diventare, nel 1999, curatrice di Fotografia del Tel Aviv
Museum of Art (TAMA). Ha curato più di trenta mostre di fotografia tra cui
“Soviet Photography” (1996); “Gunther Foerg” (2003); Vardi Kahana: “One
Family” (2007); “Tel Aviv Time” (2009); David LaChapelle:
“Postmodern Pop Photography” (2010); Uri Nir: “Accelerator”
(2011); Avi Ganor: “Reality Trauma” (2011); Roger Ballen:
“Documentary Fiction” (2012); David Claerbout: “The time that
remains” (2012); Hiraki Sawa: “Did I?, 2011” (2013); Jeff Wall:
“Visibility” (2013-14);

Paul di Felice (Differdange,
Lussemburgo, 1953
) ha ottenuto un PhD in Arti Visive ed è Senior Lecturer in Storia e Pedagogia dell’Arte
presso l’Università del Lussemburgo. Esperto in teoria della fotografia
contemporanea, dal 1998 tiene laboratori presso il Casino–Forum dell’Arte
Contemporanea di Lussemburgo, in collaborazione con l’Università. È inoltre
socio fondatore della rivista on line “lacritique.org” e membro dell’Association
Internationale des Critiques d’Art Lussemburgo. Svolge attività curatoriale ed
è codirettore dell’European Month of Photography (www.emoplux.lu),
fondato nel 2005 dall’associazione di direttori di fotografia di sette capitali
europee (Berlino, Bratislava, Budapest, Lubiana, Lussemburgo, Parigi, Vienna).
Dal 1984 è codirettore della casa editrice Café-Crème édition.

Walter Moser (Wels, 1979)si è
laureato in Storia dell’Arte all’Università di Vienna, dopo aver frequentato
corsi anche all’Università degli Studi Roma Tre. Ha lavorato come ricercatore e
quindi come assistente curatore presso il Museo di Vienna, in seguito come
curatore presso la collezione fotografica del Museo del Cinema di Vienna. Dal
2005 Walter Moser lavora all’Albertina Museum di Vienna, in cui è dal 2011
curatore di fotografia. Dal 2012 ha curato: “Joel Sternfeld” (2012), “Body as
Protest” (2012), “Lewis Baltz” (2013) e più di recente “Blow-Up – Antonioni’s
film classic and photography” (2014). Autore di numerosi
saggi, ha ora completato “Film stills by Warren Lynch for Erich von
Stroheim’s Greed, a media–theoretical analysis of photography and film”, sua
tesi per il dottorato.

Antonella Russo,storica e
curatrice di fotografia allieva di Beaumont Newhall, ha conseguito un Master’s
of Art/ Photography all’Università del New Mexico e un Masters’s Philosophy in History
of Modern Art presso il Graduate Center of The City University of New York. Ha
svolto attività didattica al Museum of Modern Art e Metropolitan Museum of Art
di New York, diretto la scuola di formazione di Industria-Superstudio di Milano
e insegnato Storia e tecnica della fotografia all’Università del Salento.
Curatrice di fotografia dai primi anni Novanta, ha diretto tra le altre mostre:
“Mario Giacomelli “(1992), Castello di Rivoli-Museo d’Arte Contemporanea, Villa
Arson Nizza; “An Eye for the City. Italian Photography and the Image of
Contemporary City” (2001-2004), The University of New Mexico Art Museum,
Albuquerque, New Mexico; “Vera fotografia italiana” (2004), Spazio Ersel,
Torino; “Viewpoints Italy in Black and White” (2005), The Estorick Collection,
Londra. È autrice di innumerevoli saggi di teoria della fotografia e di “Storia
culturale della fotografia italiana”, Einaudi, 2011, e “Fascismo in mostra”, Editori
Riuniti,1999.

GAM – Sala Conferenze

Corso Galileo Ferraris 30 – Torino

Ingresso libero fino a esaurimento
posti

T/F +39
011/542491

fdf@fondazionedefornaris.org

www.fondazionedefornaris.org

Uncategorized

HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO Villa Reale di Monza Secondo Piano Nobile 20 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017 @Villarealemonza @HENRICARTIERBRESSON

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra alla Villa Reale di Monza dal 20 ottobre, dedicati al grande maestro, per immergerci nel suo mondo,  per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica.     Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del […]

Read More
Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More