ELISA: al via il 7 marzo “L’ANIMA VOLA TOUR” (la data di Padova è già sold out!). E il tour continua quest’estate con date nei principali festival italiani: Lucca Summer Festival, Collisioni, Hydrogen Festival i primi confermati.

ELISA

Al via il 7 marzo “L’ANIMA VOLA
TOUR

La data dell’8
marzo a Padova è SOLD OUT!

… e il tour continua
quest’estate:

17 luglio – LUCCA SUMMER
FESTIVAL

19 luglio – COLLISIONI FESTIVAL di Barolo
(Cuneo)

25 luglio – HYDROGEN FESTIVAL di Piazzola sul
Brenta (Padova)

Dopo il successo dell’ultimo album
“L’ANIMA VOLA”
(Sugar), già disco di platino
(per le oltre 60.000 copie vendute) e da 18 settimane stabile nella top
10 dei dischi più venduti
(dati e certificazioni FIMI/GFK Retail and
Technology Italia), ELISA torna a esibirsi da vivo con
L’ANIMA VOLA Tour”, al via il 7 marzo per toccare da nord a
sud i palasport di tutta Italia e che ha già fatto registrare il primo sold out,
l’8 marzo a Padova.

“L’ANIMA VOLA TOUR”, sarà un spettacolo innovativo e
pieno di suggestioni, che fonderà le due anime del concerto, quella sonora e
quella visiva, attraverso nuove tecnologie e la ricerca di un contatto
ravvicinato col pubblico. L’inconfondibile voce di Elisa
sarà accompagnata sul palco dalla nuova band:
Andrea Rigonat (chitarra), Curt Schneider (basso), Victor
Indrizzo
(batteria), Cristian Rigano e Gianluca Ballarin
(tastiere), Lidia Schillaci, Roberta Montanari e Bridget
Cady
(cori).

Queste le date ad oggi confermate de
“L’ANIMA VOLA Tour”
(prodotto e organizzato da F&P
Group,
in
collaborazione con RDS – Radio Dimensione Suono, la radio ufficiale
dell’evento), che continuerà quest’estate, con date nei principali Festival
italiani dedicati alla grande musica dal vivo: 5 marzo
a Rimini –
DATA ZERO (105 Stadium), 7
marzo
a Conegliano (Zoppas Arena – TV), 8 marzo a
Padova
SOLD OUT (Pala Fabris), 10 marzo a Torino
(Pala Olimpico), 11 marzo a Genova (105 Stadium), 13
marzo a Firenze (Nelson Mandela Forum), 15 marzo a
Roma (Palalottomatica), 16 marzo a Bari (Pala Florio),
18 marzo a Napoli (Pala Partenope), 19 marzo a
Pescara (Pala Giovanni Paolo II), 21 marzo a Perugia
(Pala Evangelisti), 22 marzo a Bologna (Unipol Arena) e
24 marzo e 25 marzo a Milano (Mediolanum Forum), 27
Marzo
a Montichiari-BS (Pala George), 29 marzo a
Trieste (Pala Trieste), 17 luglio a Lucca Summer Festival
(Piazza Napoleone, Lucca), 19 luglio a Collisioni Festival di
Barolo (Piazza Colbert – prov. Cuneo), 25 luglio a Hydrogen
Festival
di Piazzola sul Brenta (Piazzale Camerini – prov.
Padova).

I biglietti per le date de
L’ANIMA VOLA Tour”
sono acquistabili in prevendita online e presso i
punti vendita del circuito TicketOne e nelle prevendite autorizzate (per info:
www.fepgroup.it). Chi acquisterà il
biglietto su www.ticketone.it
riceverà L’anima Vola CARD Limited Edition” (valida come
biglietto d’ingresso per il concerto): ai titolari delle CARD sarà concesso
l’esclusivo privilegio di entrare anticipatamente (le modalità di accesso
saranno comunicate qualche giorno prima del concerto).

È in radio il brano “UN FILO DI SETA
NEGLI ABISSI
(#filodiseta), terzo singolo estratto da “L’anima vola” di ELISA, disponibile
su iTunes e sulle piattaforme di download e streaming insieme alla b-side “One”
(cover degli U2). Il video ufficiale, diretto da Latino Pellegrini e
Mauro Simionato, è al link: http://www.youtube.com/watch?v=XKTtvILG17k.

L’anima volaè il primo disco di Elisa composto da
brani interamente scritti in italiano. La produzione artistica de è stata curata
da Elisa stessa, con la collaborazione di Davide Rossi, Andrea Rigonat e
Christian Rigano. L’artista è ancora una volta autrice di musica e testi
dell’album, con alcune importanti eccezioni: A modo tuo,
brano
scritto
interamente da
Ligabue, il brano
E
scopro cos’è la felicità
, con la firma
ed un incontro vocale con
Tiziano
Ferro
,
Ancora
Qui
, testo scritto
da Elisa sulla musica del
Maestro Ennio
Morricone
(incluso nella colonna sonora di “Django
Unchained
” di Quentin Tarantino) ed
Ecco
che
, testo di
Giuliano
Sangiorgi
su musica di
Elisa e
scelto da Giovanni Veronesi per il film
L’ultima ruota del carro”, di cui Elisa ha scritto l’intera colonna
sonora. L’Ep “l’anima vola – The remixes”, che contiene 3 remix
del brano di Elisa “L’anima vola” realizzati da Gabry Ponte, Fish
e Latino Pellegrini, è disponibile su tutte le piattaforme streaming
e di digital download.

ELISA

racconta il suo disco

“L’ANIMA VOLA”

(brano
per brano)

LONTANO DA QUI

Parla di evasione, e di come usiamo a volte dei
pretesti per evadere.

I conflitti che abbiamo, i controsensi, la
complessità dell’animo umano che oscilla tra la forza e la fragilità… e
subisce il fascino della fuga.

PAGINA BIANCA

Racconta dell’incertezza ma anche della voglia di
irrompere nel mondo adulto quando stai per uscire dal periodo dell’adolescenza,
e non sai cosa succederà a te e alla tua vita.

Penso ai giovani d’oggi, ai sentimenti che
provano e che anch’io ho provato alla loro età, quando ero piena di speranze,
ma avevo anche paura del futuro, di quello a cui andavo incontro.

Volevi dimostrare agli altri quello che potevi
fare, allo stesso tempo volevi stare nel gruppo e identificarti con qualcun
altro. È un momento in cui non conosci quello che accadrà e il futuro è proprio
come una pagina bianca, vuota, potresti riuscire a fare grandi cose o nulla.

UN FILO DI SETA NEGLI ABISSI

Un legame che si perde… le domande che ti fai,
gli errori che hai l’occasione di ammettere, il sollievo che provi perlomeno
nel ritrovare te stessa cercando altre risposte…

L’ANIMA VOLA

La relazione di coppia, consolidata, dove scopri
come si cambia e come si trasforma un sentimento.

L’eterno sogno femminile di essere capite,
comprese, accompagnate… e riconosciute.

MALEDETTO LABIRINTO

È una dichiarazione di indipendenza e allo stesso
tempo di un profondo sentimento di affetto.

Che, dichiarato il tutto, lascia all’altro la
scelta, il passo da compiere per ricostruire.

E SCOPRO COS’E’ LA FELICITÀ

Tiziano, vedendo in un documentario su di me in
tour delle immagini con mia figlia e con Andrea, è rimasto profondamente
colpito dal mio cambiamento di vita, e gli è venuto spontaneo dedicare questa
canzone al rapporto tra me e mia figlia Emma Cecile.

Racconta di come Emma sia arrivata, abbia
sconvolto tutti i piani e abbia riempito la mia vita.

È una dedica indelebile, e per me un bel sogno
che si realizza, quello di una collaborazione con lui.

A MODO TUO

Brano che ha scritto interamente Luciano,
dedicato a sua figlia Linda, e che lui ha voluto sentir cantare da una mamma.

Luciano è un artista a 360 gradi, è anche uno
scrittore, per questo credo gli venga spontaneo mettersi così tanto nei panni
degli altri, scrive per altre anime e altre voci come se fossero la sua, e
racconta storie e sentimenti come pochi altri sanno fare, non solo in Italia.
Questa volta è il rapporto profondo tra madre e figlia.

Io ritengo che questo sia uno di quei brani
“incantabili” perché ti commuovi dopo le prime righe e non riesci ad andare
avanti… come mamma lo senti molto, quando descrive bene il difficile ruolo del
genitore che cresce i propri figli: vorrebbe proteggerli tutta la vita e
tenerli lontani dal dolore e dai problemi, ma che in fondo sa bene che dovrà
lasciarli andare un giorno.

SPECCHIO RIFLESSO

Qui racconto del cambiamento quando ti stacchi
dagli amici, dal gruppo e vieni assorbito dalla tua famiglia, quella che hai
creato.

All’inizio ti sembra di provare un senso di
solitudine, fra tanti nuovi incarichi e la vita quotidiana che ti mangia le
giornate…e non ascolti più tutta la musica che ascoltavi… esci di meno… ti
trucchi di meno… pensi meno a cosa metterti, a dove andare, a che film andare a
vedere ecc..…e ti chiedi se anche gli altri avranno provato lo stesso,  ti chiedi cosa è rimasto di quello che eri
prima…le cose che si facevano insieme…Ti chiedi se anche gli altri, ognuno
assorbito dalla propria vita cambiata, si sentono come te.

E sai che l’amicizia vera è un dare e avere, uno
specchio che riflette solo quello che c’è veramente, e quindi speri che le
amicizie vere possano tornare, e adattarsi al cambio dello scenario e
all’inizio di una nuova fase.

ANCORA QUI

Avevo paura di comporre un testo su questa
melodia, di un grande compositore come Ennio Morricone…

Poi ho ascoltato il suo consiglio, mi aveva
chiesto di raccontare un fortissimo mio ricordo, potente, il più impresso nella
memoria… ho pensato al ricordo più importante di quando ero bambina, quello del
mio miglior amico, che se ne è andato via molto giovane…

NON FA NIENTE ORMAI

È un ringraziamento a mia figlia Emma Cecile, per
essere arrivata e avermi resa migliore.

Grazie a lei ho potuto comprendere molte più cose
anche di me stessa. Mi sono resa conto che non sei più il centro della tua
vita, ma appartieni ad un centro allargato… e ti impegni semmai a dare ancora
di più, a dare il meglio di te, anche per loro, perché il segno che rimane
dietro te sia utile anche agli altri in qualche modo…

ECCO CHE

Giuliano ha riletto il personaggio principale,
Ernesto (protagonista de “L’Ultima Ruota del Carro” di Giovanni Veronesi) che
con il suo camion di traslochi, rappresenta la classe operaia, che segue il
sogno di diventare qualcuno.

Alla fine scoprirà, grazie anche alla moglie
Angelina, che la vera ricchezza della vita è quella di avere qualcuno da amare,
una famiglia, e qualcuno che ti ama, comunque e sempre, senza riserve.

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More