I Personaggi dell’anno 2013 del sondaggio di Italia a Tavola

Vinciguerra, Maci, Donatiello e Ferro

i Personaggi dell’anno 2013

Con un record di votanti (111.559) si è
chiuso il sondaggio online di Italia a Tavola sul Personaggio dell’anno. Ilario
Vinciguerra, le sorelle Maci, Vincenzo Donatiello e Cinzia Ferro sono i
vincitori delle 4 sezioni. Determinante anche quest’anno il ruolo della rete,
soprattutto dei social network. A inizio marzo le premiazioni

Tutti i risultati sono disponibili qui: http://www.italiaatavola.net/risultati_sondaggio.aspx?s=4

CLICCA QUI PER I
RISULTATI

I Personaggi dell’anno 2013 dell’enogastronomia e della ristorazione sono Ilario Vinciguerra per la sezione
“Cuochi”, Chiara e Angela Maci
per gli “Opinion leader”, Vincenzo
Donatiello
per i “Maitre e sommelier” e Cinzia Ferro per la sezione
“Barman”. È questo l’esito del sondaggio online di Italia a Tavola, che si è
concluso alla mezzanotte del 19 gennaio con un record di partecipazione:
111.559 votanti, un numero ancor più alto di quello totalizzato nella scorsa edizione
(107.308). Il cuoco Vinciguerra, con 12.046 preferenze, è risultato il
candidato più votato, mentre la sezione che ha registrato il maggior numero di
votanti (65.501) è stata quella dei Barman. Una vera sorpresa, se si pensa che
questa categoria è stata inserita per la prima volta quest’anno.
Il sondaggio sul Personaggio dell’anno è un’iniziativa che nell’arco di sei
edizioni ha riscontrato un interesse sempre maggiore da parte degli italiani,
chiamati ad esprimere, attraverso una forma divertente come quella del
sondaggio, le proprie preferenze tra coloro che meglio hanno rappresentato gli
interessi del settore e valorizzato l’ospitalità e il Made in Italy a tavola.
Obiettivo finale (pienamente raggiunto, a giudicare dal numero crescente di
votanti
di anno in anno) è da sempre quello di richiamare l’attenzione
generale su un settore strategico per l’economia italiana e per la nostra
immagine nel mondo. Anche quest’anno, come nelle scorse edizioni, determinante
per l’esito del sondaggio è stato il ruolo della rete, con un utilizzo
massiccio di mail e un tam-tam di segnalazioni e inviti al voto attraverso
blog, forum e soprattutto social network.

Cuochi

Podio tutto campano
per la sezione Cuochi, che ha registrato in totale 64.256 votanti. Con 12.046
preferenze, il primo classificato è Ilario Vinciguerra, nato nel Napoletano,
titolare dell’omonimo ristorante di Gallarate, in provincia di Varese, con 1
stella Michelin. Vinciguerra lo scorso hanno era arrivato molto vicino alla
vittoria, ma dopo un testa a testa durante gli ultimi giorni del sondaggio,
alla fine aveva trionfato Davide Oldani
del D’O di Cornaredo (Mi). Secondo posto per Sal De Riso con 10.877 voti,
pasticcere di origini salernitane spesso ospite nel programma televisivo “La
prova del cuoco”. Terzo classificato con 10.736 voti Antonino Cannavacciuolo,
nato a Vico Equense (Na), chef patron del Ristorante Hotel Villa Crespi ad Orta
San Giulio (No), 2 stelle Michelin. Cannavacciuolo è diventato molto celebre al
grande pubblico, negli ultimi mesi, grazie alla conduzione del programma “Cucine
da incubo” sul canale Cielo.


Opinion
leader

Grande successo per le “sorelle in pentola” Chiara e Angela Maci, prime in
classifica nella sezione Opinion leader con un totale di 10.268 preferenze.
Insieme hanno fondato uno dei blog di cucina più seguiti in Italia e inoltre
Chiara è una presenza fissa nel fortunato programma “Cuochi e fiamme” su La7d,
condotto da Simone Rugiati (7° nella sezione Cuochi). Secondo posto con 9.424
voti per il popolarissimo Joe Bastianich. Imprenditore, ristoratore, produttore
di vino, critico, scrittore e anche maratoneta, in Italia è diventato famose
per la sua partecipazione come giudice nel programma tv MasterChef a fianco di
Bruno Barbieri e Carlo Cracco (che si sono classificati rispettivamente 4° e
13° nella sezione Cuochi). Terzo classificato con 9.389 voti Patrizio Roversi,
impegnato quest’anno nella conduzione di “Linea Verde” su Rai Uno. Come si può
vedere, nella sezione Opinion leader, che ha visto in totale la partecipazione
di 62.738 votanti, hanno prevalso personaggi molto presenti in televisione, che
in questo modo sono riusciti a conquistare più facilmente il favore del
pubblico rispetto ad esempio a chi scrive sulla carta stampata.

Maitre
e sommelier

Dopo Alessandro Scorsone nel 2011 e Adua Villa nel 2012, il titolo di
Personaggio dell’anno 2013 va a Vincenzo Donatiello (7.226 voti), sommelier del
ristorante Piazza Duomo di Alba (Cn), 3 stelle Michelin. Secondo posto con
5.985 voti per Gianni De Bellis, che dopo la direzione del ristorante Le Tamerici
di Roma per oltre 6 anni, ora presta servizio al Ristorante Ballarò di Londra.
Terza posizione con 5.970 voti per Antonello Maietta, presidente
dell’Associazione italiana sommelier (Ais) dal novembre 2010 e vincitore del
titolo di Miglior sommelier d’Italia nel lontano 1990. Anche quest’anno la
sezione dedicata a maitre e sommelier è quella che, tra tutte e 4, ha
registrato il numero di minore di votanti: 46.837. Ma nonostante la poca
popolarità di queste figure professionali, è fuori discussione il fatto che
ricoprano ruoli di enorme importanza all’interno del “sistema ristorante”:
infatti, non conta solo chi prepara il cibo in cucina, ma anche chi lo serve al
cliente presentandolo in maniera adeguata e abbinandolo al vino nel migliore
dei modi.

Barman

La grande rivelazione di questa edizione del sondaggio online di Italia a
Tavola è senza dubbio la sezione dei Barman, che ha totalizzato il numero più
elevato di votanti (65.501) nonostante sia stata inserita nella gara solo a
partire da quest’anno, per completare idealmente il ventaglio di figure
professionali del settore presentate nel sondaggio (chi prepara il cibo, chi
informa sull’enogastronomia, chi serve il cibo abbinandolo con il vino e infine
chi si occupa dei banconi dei bar e della preparazione dei cocktail). Il
Personaggio dell’anno di questa categoria professionale è Cinzia Ferro, che ha
ottenuto 9.566 preferenze e che per quasi tutta la durata del sondaggio è
rimasta in testa alla classifica. Barlady all’Estremadura Cafè di Verbania Suna
(Vb), sulle sponde del lago Maggiore, Cinzia è una delle migliori bar manager
al femminile d’Italia. Al secondo posto con 8.994 voti troviamo Carmine Mattia
Perciballi: esperto del settore bar e ristorazione, oltre che di mixologia, è
bar manager del celebre Fluid Cocktail Wine Bar di Roma. Terzo classificato con
8.456 voti Giorgio Fadda, barman presso l’Hotel The Westin Europa & Regina
di Venezia.



Nuovo record di votanti



In otto settimane (dal 25
novembre 2013 al 19 gennaio 2014), il sondaggio online sul Personaggio
dell’anno ha segnato un nuovo record di partecipazione rispetto alle precedenti
edizioni: 111.559 votanti (contro i
107.308 dell’anno scorso, record precedente). Ognuno di
questi votanti ha espresso fino a 3 preferenze in ciascuna delle 4 sezioni,
senza alcun tipo di mediazione se non la garanzia di regolarità delle
operazioni di voto affidata ad un’apposita commissione presieduta da Matteo
Scibilia e composta da Alberto Lupini, Clara Mennella e Carmine Lamorte.


Premiazioni
dei vincitori

L’evento che vedrà la
premiazione dei vincitori del sondaggio si terrà anche quest’anno a Firenze ed
è previsto per i primi giorni di marzo. Da anni Italia a Tavola organizza per
quest’occasione una grande manifestazione che rappresenta uno dei più
importanti momenti per valorizzare a livello nazionale della ristorazione come
fattore di sviluppo per l’enogastronomia e il turismo del territorio.

L’iniziativa “Premio Italia a Tavola – Sondaggio sul Personaggio dell’anno
2013” ha come main sponsor Consorzio Grana
Padano
, Credito Valtellinese, Trentodoc, Consorzio Vino Chianti e Consorzio Mozzarella di bufala campana Dop. e come sponsor Kimbo e Rastal.

You may also like...