Press "Enter" to skip to content

La Synagogue de Carpentras – È la più antica sinagoga della Francia in attività, alcune sue parti risalgono al XIV secolo. #sinagoga

Nel 1307, il re Filippo
il bello caccia gli ebrei dalla Francia; alla fine del XV secolo, Carlo VIII li
caccia dalla Provenza; solo il Contado Venassino, terra Papale, resta loro
aperto. Una tolleranza molto relativa!

Una storia appassionante
di cui oggi sussistono numerose testimonianze….

Gli
ebrei è vero sono accolti, ma la loro vita non è certo tranquilla. Prima di
tutto vigeva l’obbligo di portare un segno distintivo. Agli inizi del XVII
secolo furono poi costretti ad abitare nelle “carrières”, l’equivalente
provenzale dei “ghetti” italiani, chiusi alle estremità da porte e
catene. I suoi abitanti potevano uscire solo durante il giorno. La vita si
svolgeva all’interno, soprattutto intorno alla sinagoga, al contempo luogo di
culto collettivo, sala riunioni per i “baylons” (amministratori della comunità)
e infine scuola quando il Rabbino faceva lezione….

Le
comunità furono obbligate a raggrupparsi in quattro città: Avignone,
Carpentras, Cavaillon e Isle-sur-la-Sorgue.

Una
normativa stabiliva che gli ebrei potessero svolgere solo alcuni mestieri:
commercio di abiti usati e di oggetti antichi e prestito di denaro.  La reclusione nei quattro ghetti rendeva il
commercio ancora autorizzato praticamente impossibile e la popolazione
s’impoveriva gravemente. Tuttavia agli inizi del XVIII secolo, gli ebrei
sfuggirono a questi divieti e allargarono i propri orizzonti commerciali a
tutta la Francia.

Solo in
occasione dell’annessione del Contado Venassino alla Francia nel 1791, quando
lo statuto di cittadino venne accordato a tutti, molti lasciarono il ghetto e
le città. Nel corso dei secoli XIX e XX la popolazione ebrea diminuisce
fortemente; il rinnovo della comunità ricomincia solo con l’arrivo degli ebrei
provenienti dall’Africa settentrionale.

La
Synagogue de Carpentras

Synagogue de Carpentras©D.Bottani

È la più
antica sinagoga della Francia in attività, alcune sue parti risalgono al XIV
secolo.

L’edificio,
rimaneggiato nel XVIII secolo, è ancora un luogo di culto per un centinaio di
famiglie che vi celebrano feste e cerimonie.

È una
testimonianza della civiltà giudeo-provenzale passata e presente. La facciata, volontariamente
discreta, risale al 1909; la sala di culto ha un arredo barocco del XVIII
secolo, con colonne e ornamenti in falso marmo, mentre il piano terra ospita le
parti più antiche: i bagni rituali, i due forni – uno riservato al pane
quotidiano, l’altro alla preparazione del pane azzimo, senza lievito – e una
sala dedicata a Gerusalemme dentro le mura di preghiera.



Aperta
Lunedi al Giovedi : 10h-12h/15h-17h

Il
Venerdi : 10h-12h/15h-16h.

Chiusa
Sabato, Domenica e festività abraiche.

Visite
guidate durante le vacanze scolastiche.

Synagogue de Carpentras



 Synagogue de Carpentras


Place
Maurice Charretier

84200 Carpentras

T.+33(0)490 63 39 97

 http://www.provenceguide.com/


www.rendezvousenfrance.com