E ADESSO VALZER! Gaetano d’Espinosa torna sul podio de laVerdi per un programma all’insegna del ballo più amato

d’Espinosa-laVerdi

E ADESSO VALZER!

Gaetano d’Espinosa torna sul podio de laVerdi

per un programma all’insegna del ballo più amato

Giovedì 19, Venerdì 20, Domenica 22 dicembre 2013

Auditorium di Milano – largo Mahler

Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi

Direttore Gaetano d’Espinosa

Non c’è Natale senza neve. Come non c’è festa senza valzer. Per la neve natalizia siamo nelle mani di Giove Pluvio. Per il valzer, ci pensa laVerdi!

L’appuntamento con il ballo più amato e popolare di sempre è per giovedì 19 (ore 20.30), venerdì 20 (ore 20.00)  e domenica 22 dicembre (ore 16.00) all’Auditorium di Milano in largo Mahler.

Sarà Gaetano d’Espinosa – uno dei più apprezzati conductor sulla scena internazionale della nuova generazione e da questa stagione Direttore Principale Ospite de laVerdi – ad aprire le danze sul podio dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, con le musiche orecchiabili e fluenti di brani indimenticabili.

La scelta delle opere di questo quattordicesimo “capitolo” della Stagione del Ventennale de laVerdi, all’insegna della festa e dall’impagabile sapore natalizio,  sottolinea volutamente il legame tra il ballo per eccellenza e l’opera, nella quale viene nobilmente inserito, offrendo allo spettatore una panoramica il più completa possibile – nei limiti della durata di un concerto – che attraversa l’Ottocento, secolo d’oro del valzer, con una significativa appendice nel Novecento.

(Info e prenotazioni: Auditorium di Milano fondazione Cariplo, orari apertura: mar – dom, ore 14.30 – 19.00. Tel. 02.83389401/2/3, www.laverdi.org, biglietti euro 31,00/13,00).

Programma

J. Strauss Die Fledermaus, Ouverture

Caikovksij Valzer dei Fiori da “Lo Schiaccianoci”

J. Strauss Zigeunerbaron, Ouverture

Ravel La Valse

***

J. Strauss Prinz Methusalem, Ouverture

J. Strauss Kaiser-walzer

R. Strauss Der Rosenkavalier, Suite

Il Valzer

Danza brillante o malinconica? Cos’è il valzer? La risposta al concerto. Il programma è fatto apposta. Sono brillanti e scanzonati i passi di valzer nelle ouverture per le operette Il pipistrello e Lo zingaro barone di Johann Strauss jr. Mentre, e dello stesso autore, si apprezza la pompa magna del Valzer imperiale. Leggero, sottile, elegantissimo è l’extra-viennese Valzer dei fiori del russo Čajkovskij.

Passando da Ottocento a Novecento, il valzer trova la malinconia. Il tedesco Richard Strauss rende con valzer vellutati lo sfiorire della bellezza e il perduto amore della protagonista del Cavaliere della rosa. Il francese Ravel traduce nella scansione di un valzer appassionato e spettrale la tragedia della fine degli Asburgo e del loro mito.

Enzo Beacco

Biografie

Gaetano d´Espinosa, classe 1978, è considerato uno dei direttori d´orchestra più promettenti della  nuova generazione. Nato e cresciuto a Palermo, ha studiato violino con Mihal Spinei e composizione con Turi Belfiore. In seguito si è perfezionato con Salvatore Accardo all´accademia “Walter Stauffer” di Cremona. Dal 2001 al 2008  è stato Konzertmeister della Staatskapelle di Dresda, con cui ha anche eseguito, in veste di solista, il suo Concerto per violino e orchestra d´archi sotto la direzione di Christian Arming. A questo periodo risalgono anche il suo debutto come direttore d´orchestra alla Konzerthaus di Berlino e l´incontro determinante con Fabio Luisi, che lo invita come suo assistente a Vienna e più tardi al Pacific Music Festival di Sapporo, in Giappone.

Nel maggio 2010 debutta con grande successo alla SemperOper di Dresda con La Traviata; dirige inoltre la Philharmonia di Praga, la Filarmonica di Poznan, le Orchestre da camera di Dresda e Berlino, la Brandenburgisches Staatsorchester, la Thüringen-Philharmonie e la Kremerata Baltica. È questo l’inizio di una folgorante carriera che lo porta, in meno di due anni, a essere invitato a dirigere: Kremerata Baltica, Opera de Lyon, Graz Oper, Prague Philharmonia, Poznan Philharmonic, Dresden Chamber Orchestra, Orchestra di Santa Cecilia, Roma, Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi Verdi di Milano, Orchestra del San Carlo di Napoli, Orchestra del Massimo di Palermo, Orchestra della Fenice di Venezia, Kammerorchest Berlin, NHK Symphony Orchestra Tokyo, Gunma Symphony Orchestra, Osaka Japan Century Orchestra, Tokyo Metropolitan Symphony Orchestra, Maggio Musicale Fiorentino, Opera de Limoges, Orchestre Philharmonique de Strasbourg.

D’Espinosa – al debutto con laVerdi a Milano – ha diretto l’ensemble di largo Mahler al Festival dei Due Mondi di Spoleto nel 2011.

Nella stagione 2011/12 debutta con due nuove produzioni all’Opera di Graz, dirigendo Otello e Maria Stuarda e dirige concerti a Praga, Trieste, Venezia, Genova, Poznan e Varsavia e una nuova produzione del Trittico a Lione.

Nel luglio del 2013 ha debuttato all’Opera di Roma nell’ambito della stagione estiva alle Terme di Caracalla, con Cavalleria rusticana; a novembre 2013 ha debuttato in Svizzera, con l’Orchestra Sinfonica di Basilea.

Con la stagione 2013/2014 – la Stagione del Ventennale – ricopre il ruolo di Direttore Principale Ospite dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi.

Uncategorized

La storia ed il futuro di Crespi d’Adda #cameradeideputati @Crespidadda

L’esperienza di Crespi d’Adda sarà uno degli argomenti del convegno “Il Patrimonio industriale in Italia. Da spazi vuoti a risorsa per il territorio”, che si svolgerà il prossimo 7 ottobre 2016, a Roma, presso la Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio. L’evento, promosso dalla Senatrice Michela Montevecchi, e organizzato da Simona Politini, sarà un’occasione unica […]

Read More
Uncategorized

EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO #eventiculturalimilanesi

COMMERCIO. EVENTI CULTURALI E STREET-ART, PASSA DA QUI IL RILANCIO DEL MERCATO COPERTO DI LORENTEGGIO Tajani: ”Il percorso fatto di commistione tra vendita, socializzazione, arte e cultura rappresenta un modello di riferimento per il futuro di molte strutture simili, contribuendo a riportare i mercati coperti al centro della vita dei quartieri” Milano, 7 ottobre 2016 […]

Read More
Uncategorized

Museo Van Gogh @ MuseoVanGogh

Vincent van Gogh (1853-1890), nato nel Brabante, è attualmente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi. Se desideri ammirare i capolavori di Van Gogh, una visita al Museo di Van Gogh di Amsterdam è d’obbligo. Ma per gli ammiratori del pittore, i posti da visitare non finiscono certo qui. Situato nel meraviglioso Parco […]

Read More