Adv1

Cerca in Eventinews24.com

Caricamento in corso...

mercoledì 23 luglio 2014

TRANS D'HAVET 2014 PARTITO IL COUNTDOWN ANCHE PER I TOP RUNNERS

Start venerdì per l'edizione numero 3. Oltre 500 gli iscritti Trisconi punta alla Skyrunner Italy Series e dal Nepal arriva Sunuwar Upendra In gara donne Lara Mustat proverà ad impensierire Federica Boifava Giovedì a Schio la presentazione ufficiale alle 20.30
Per la presentazione ufficiale della 3.a edizione della Trans d'Havet si dovrà ancora attendere fino a giovedì sera, quando alle 20.30 presso l'Alp Station di Via Lazio, 1 a Schio (VI) si terrà la consueta premiere. Venerdì sarà poi grande sport e grande running fin dal pomeriggio. Alle 17.00, infatti, è previsto lo sparo d'inizio del debuttante Gran Raid con i suoi 115 km e 10.000 mD+. Alla mezzanotte sarà il turno della gara maestra Ultra Trail che snocciolerà 80 km e 5.500 mD+, concludendo il trio di percorsi alle 9.00 di sabato, quando anche la gara Marathon (40 km e 2.500 mD+) prenderà il via. E mentre fervono i preparativi finali, già si scorre la lista degli iscritti a caccia di top runners. In tanti, infatti, non si sono lasciati scappare l'opportunità di mettersi in gioco nel segno della Trans d'Havet 2014. La conta dei presenti ha superato quota 500 iscritti, fermandosi domenica sera alla chiusura a quota 580. In 390 daranno battaglia sugli 80 km dell'Ultra Trail, seguiti dai 190 che prenderanno il via da Pian delle Fugazze per i 40 km della variante Marathon. Last but not least 5 team andranno all'avventura all'insegna del Gran Raid. Anche nel 2014 Trans d'Havet avrà il suo respiro internazionale grazie alla presenza di atleti e atlete che arriveranno da Croazia, Slovenia, Austria, Germania, Belgio, Francia, Spagna, Portogallo, Gran Bretagna, Olanda e Danimarca ma anche da Stati Uniti, Israele e Nepal. Vediamo dunque quali saranno i big sulla starting line. Dal Piemonte arriverà il portacolori del Team Dynafit, Stefano Trisconi, secondo nella classifica parziale della Ultra Skyrunners Italy Series 2014. Con lui ci sarà Giulio Ornati (Bergteam Salomon), compagno di vittoria lo scorso anno alla Maratona della Valle Instrasca. Non mancheranno poi l'atleta del Team Compressport, Fabrizio Roux, i giovani Francesco Rigodanza e Alessandro Gottardo, leader provvisorio del ranking del Vicenza Ultra Challenge. Per l'Alp Station Trail Team ci sarà anche il trentino Christian Modena, mentre sul fronte internazionale gli occhi saranno puntati sul belga del Team Asics Compressport, Steven Pauwels, sull'austriaco del Team Raidlight, Wolfgang Zingl e sul nepalese Sunuwar Upendra, che quest'anno ha già infilato un ottimo quinto posto alla 100 km dell'Annapurna 100, andando poi a vincere in terra himalayana sia il Mustang Trail Race che l'Annapurna Mandala Trail. Per quanto riguarda le donne in molti guardano con favore alla vicentina dell'Alp Station Trail Team Federica Boifava, autrice di un'apertura di stagione con marcia trionfale nella gara di casa, l'Ultrabericus 2014, seguita da un prestigioso sesto posto nella 80 km al mondiale disputatosi a Chamonix ed un terzo posto assoluto nella prima edizione della Dolomiti Sky Run. Per lei i programmi guardano al top, con la prossima partecipazione all'Ultra Trail du Mont Blanc ad agosto e al Tor des Geants a settembre. Per prepararsi a dovere, tuttavia, la Trans d'Havet non sarà certo gara da sottovalutare, soprattutto se si considera che a contenderle le posizioni che contano ci sarà un'altra top come la piemontese Lara Mustat (Team Forte di Bard Baroli), alla guida della classifica parziale della Ultra Skyrunners Italy Series. A chiudere il cerchio ci penseranno infine Maria Ilaria Fossati del Road Runners Club Milano, in testa al momento alla classifica del Vicenza Ultra Challenge, e Maria Teresa Cannuccia. Non sarà dunque facile fare previsioni per il prossimo weekend e allora non resta che prepararsi a vivere una nuova emozione made in Trans d'Havet. L'intera corazzata, al comando dell'ASD Ultrabericus Team, potrà contare su un pool di collaboratori che anche quest'anno hanno assicurato il proprio appoggio alla
manifestazione. Main sponsor dell'evento sarà Montura con l'Alp Station di Schio a cui si accodano il birrificio G. Menabrea e Figli, Latterie Vicentine, Reset, Oxeego, Credito Valtellinese e ancora Vivi Recoaro Terme ed il consorzio Vicenza È. Ben 11 i comuni che hanno assicurato la propria partnership alla Trans d'Havet 2014, dai comuni trentini di Ala e Vallarsa a quello veronese di Selva di Progno, passando per quelli vicentini di Crespadoro, Piovene Rocchette, Posina, Recoaro Terme, Santorso, Schio, Valdagno e Valli del Pasubio. Infine, lo schieramento di volontari potrà contare sugli uomini e le donne dell'ANA vicentino, della Croce Rossa Italiana e del Soccorso Alpino e Speleologico.
Info: www.transdhavet.it