CONFEDILIZIA A FIANCO DI AISOS NELLA LOTTA CONTRO L’OSTEOSARCOMA”

Il presidente di Confedilizia Giorgio Spaziani Testa con Aisos per la lotta contro il tumore osseo nei bambini

    Nei giorni scorsi presso la Sala Einaudi nella sede romana di Confedilizia si è svolto il convegno “Confedilizia a fianco di Aisos nella lotta contro l’osteosarcoma” voluto e organizzato dal presidente, l’avvocato Giorgio Spaziani Testa.

L’incontro è stato organizzato per annunciare questa nuova partnership tra Confedilizia e Aisos – Associazione Italiana Studio Osteosarcoma, presieduta dalla dottoressa Francesca Maddalena Terracciano.Il presidente Spaziani Testa spiega di aver scelto Aisos per la concretezza con la quale agisce nella lotta contro l’Osteosarcoma, dalla diagnosi alla riabilitazione dei piccoli pazienti. “Confedilizia ha la responsabilità sociale di far conoscere tramite le proprie sedi territoriali questa realtà così valida e importante”  – aggiunge poi – dichiarando la sua disponibilità a creare un effetto moltiplicatore che accresca la conoscenza e la consapevolezza dei risultati di Aisos.

Dopo l’intervento del presidente Spaziani Testa e della dottoressa Francesca Maddalena Terracciano che ha raccontato ai presenti di aver fondato l’Aisos tredici anni fa con il prof. Carlo della Rocca, si sono susseguiti gli autorevoli relatori moderati dalla giornalista Rai, Giovanna Rossiello.

A prendere per prima la parola la ricercatrice di Aisos, la biologa Barbara Peruzzi che che ha ufficializzato per la prima volta nella sede di Confedilizia i risultati che hanno superato le aspettative grazie al premio con la fondazione Yus nel 2013.A seguire Carlo della Rocca, Presidente del Comitato Scientifico di Aisos e Preside della facoltà di Farmacia e Medicina dell’Università degli studi di Roma “La Sapienza”; Giulio Maccauro, Primario Policlinico “Gemelli”, Direttore Ortopedia e traumatologia; Mariella Enoc, Presidente dell’Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù”; Gian Mario Zana, Tesoriere di Aisos e fondatore e A.D. della GMZ & Partners; Melita Cavallo, Vice Presidente Aisos e già Presidente del Tribunale dei Minori; Paolo Botti, Segretario generale Aisos e A.D. di Ferri Group Srl e infine Stefano Cerrato, Segretario nazionale del Terzo Settore.

A conclusione del convegno il Presidente Giorgio Spaziani Testa ha ribadito la  sua disponibilità per creare una sinergia con Aisos nella lotta contro l’Osteosarcoma e ha ricordato ai presenti che è possibile aiutare Aisos con un sms.

    Per chi volesse infatti, fino al 16 giugno sarà possibile fare una donazione tramite sms al 45581, o fino al 31 ottobre sarà possibile donare il 5×1000 ad AISOS Onlus e aiutare l’associazione a vincere la battaglia contro l’Osteosarcoma. In sede di dichiarazione dei redditi occorre indicare il Codice Fiscale di Aisos 08433741 009.

Salute News24

Autotrapianto di isole pancreatiche: primo intervento al San Gerardo di Monza

All’Ospedale San Gerardo di Monza è stato eseguito il primo intervento di autotrapianto di isole pancreatiche di Langerhans dopo intervento di asportazione totale del pancreas (pancreasectomia totale) per neoplasia mucinosa papillare intraduttale (IPMN). Queste isole pancreatiche contengono le cellule beta che regolano la glicemia plasmatica (livello del glucosio nel sangue) producendo l’ormone insulina. L’intervento di […]

Read More
Salute News24

Carcinoma ovarico: al San Gerardo l’ambulatorio per le donne portatrici di mutazione BRCA

Dal gennaio 2017 è attivo, presso l’Ospedale San Gerardo, un servizio dedicato alla sorveglianza ginecologica per le donne portatrici di mutazione genetica dei geni BRCA, diretto dal prof. Robert Fruscio della UOC di Ginecologia Chirurgica guidata del prof. Fabio Landoni, entrambi professori associati in Ginecologia e Ostetricia dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca. L’idea di creare […]

Read More
Dott. Antonio Braun Ch.Generale e Bariatrica GVM
Salute News24

Raro tumore all’esofago: caso ritenuto inoperabile, trattato con successo con tecnica mininvasiva

Bari, 31 maggio 2021 – Un esteso tumore dell’esofago affliggeva Raffaele, un 58enne di Napoli. L’intervento che ha permesso di rimuovere la neoplasia è stato messo a punto, dopo una attenta valutazione del quadro clinico, a Ospedale Santa Maria di Bari, Struttura Polispecialistica di GVM Care & Research accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale. Considerata l’entità […]

Read More