Cortina – Avventure a piedi, sui sentieri, sulle vie ferrate e in mountain bike

Cortina Climb&Ride_2013_www.bandion.it

Cortina
d’Ampezzo, 24 giugno 2016
Trail
running, hiking, biking, escursioni, vie ferrate,itinerari
di ogni tipologia e difficoltà,
rilassanti passeggiate sui prati d’alta quota: inizia ufficialmentel’estate
di Cortina
con l’apertura degliimpianti
di risalita, alcuni
dei
quali operativi già da fine maggio,
che
permettono di raggiungere località mozzafiatonel
cuore delle Dolomiti
,
Patrimonio UNESCO.

Operativi
nell’areaFalzaregolaSeggiovia
5 Torri
e
la
Funivia Falzarego-Lagazuoi,
mentre
la seggioviaFedare-Forcella
Nuvolau
aprirà il 9 luglio: questi impianti conducono all’area
attraversata dalla suggestivaAlta
Via delle Dolomiti
,
apprezzata e conosciutaanche
dagli appassionati di arrampicata per le 5 Torri, palestra
di roccia
con
ben 108 vie tracciate. Chi si avventura sui tanti percorsi da
trekking e trail running non dimentichi la macchina fotografica, per
immortalare la famosaenrosadira,
le rocce che si tingono al tramonto di sfumature aranciate. Meritano
una sosta i rifugi, dove assaporare, in terrazza, i piatti tipici del
territorio.

Sono
aperti anche gli impianti dell’areaFaloriaCristallo-Mietres(solo la seggioviaGuargnè/Col
Tondo
aprirà il 30 luglio)
per
traghettare gli appassionati nei luoghi di partenza dei sentieri di
montagna.Tra
le proposte dell’area, da non perdere la spettacolarevia
ferrata Sci Club 18
,
per esperti scalatori, e l’escursione allago
del Sorapis
,
dalle acque smeraldine. Per chi è in cerca di in luogo incantato per
passeggiate rilassanti,
l’area
di Mietres
,
con ampi prati e boschi.

Operativi
anche gli impianti dell’area
Tofana:
le funivieCol Drusciè – Ra Valles – Cima Tofana hanno riaperto il 23 giugno,
mentre la tratta in seggiovia Rumerlo (Pié Tofana)-Duca
d’Aosta-Pomedes riparte domani 25 giugno. Da provare, in
quest’area, oltre allefamose
vie ferratePunta
Anna

e
Lipella,
la
ferrata
“de
ra Bujela”
,
in Tofana, un’ora e mezza di emozioni, e la sua variante
Tofana
di Mezzo
,
da
percorrere 365 giorni all’anno, oppure il
Sentiero
dei Camosci
,
dal rifugio Duca d’Aosta a Piè Tofana. Gli amanti della velocità
su due ruote possono divertirsi al
Bike
Park Cortina
,
il primo parco downhill ufficiale della provincia di Belluno, immerso
nello scenario del
Col
Drusciè
,
ai piedi delle Tofane. Presso la partenza della
funivia
Tofana-Freccia nel Cielo e nei numerosi negozi sportivi specializzati
del centro è

possibile noleggiare
tutta
l’attrezzatura downhill e freeride
,
per poi salire
a
Col Drusciè (1.768 metri) e scegliere tra
quattro
fantastici trail attrezzati

con trampolini per i salti e passaggi tecnici nel bosco
.
In alternativa, si può scendere da Col Drusciè a Pié Tofana,
passando vicino al lago a forma di cuore e alle bellissime cascate di
Fanes, raggiungibili con una breve ferrata per poi ritornare, sempre
in bici, a Cortina.

L’occasione
di cimentarsi in trekking e biking d’alta quota è a portata di
mano grazie anche all’Hiking
Pass
e
alBike
Pass
–un’unica
tessera per tutti gli impianti di risalita dell’area di Cortina,
con sconti e gratuità per i più piccoli. Disponibile anche laSupersummer
Card
,la
tessera del Dolomiti SuperSummer che permette di accedere a circa 100
impianti di risalita nelle 12 valli del comprensorio. È possibile
scegliere tra una tessera a punti e una tessera a giorni. Sconti per
Junior e gratuità per bambini.

Per
maggiori informazioni sulle date di apertura degli impianti:
http://www.cortinadolomiti.eu/IT/impianti-estate-2016/

Per
maggiori informazioni sui pass
http://www.cortinadolomiti.eu/IT/hiking-bike-pass/

cortinadolomiti.eu

0 Condivisioni