DEADSTAR È disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming il singolo “THE LADY”

DEADSTAR

È disponibile
in digital download e su tutte le piattaforme streaming

il singolo“THE LADY”

Sigla
dell’omonima web serie che sta spopolando in rete

È
disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming “THE
LADY”
(Just
Good Music), il nuovo singolo di DEADSTAR, pseudonimo del cantautore romano
Enrico Petrelli
. Il brano “The Lady” è stato scelto come
sigla di chiusura della seconda stagione dell’omonima web serie scritta,
diretta e prodotta da Lory Del Santo.

Questo il link
per acquistare il brano su iTunes:

https://itunes.apple.com/it/album/the-lady-single/id1061056896?app=itunes&ign-mpt=uo%3D4).

«Il testo
narra le vicende di una ‘lady’ senza età che fa credere di concedersi ma in
realtà sfugge dagli uomini perché non si fida di loro
– racconta
Deadstar – La collaborazione con Lory Del Santo è cominciata
quest’estate, avevo visto una sua intervista in cui diceva che avrebbe voluto
una colonna sonora adatta a “The Lady” e ho preso subito la palla al balzo. Ho
contattato Lory e le ho proposto una collaborazione. Così è nato il singolo poi
divenuto colonna sonora della serie».

“The Lady”, distribuito da
Believe Digital, è stato scritto e arrangiato da Deadstar insieme a Paolo
Castellani, che è anche arrangiatore dell’album da cui è tratto il singolo, in
uscita a febbraio e contente cover anni ‘80 rivisitate in chiave acustica.

DEADSTAR, al secolo Enrico
Petrelli
, è un produttore discografico e cantautore italo-francese,
attualmente lavora tra Parigi e Roma.  La sua carriera artistica è
iniziata come dj per Radio Radio e Rai International. È produttore della
trilogia in cd
Brief encounters”(Warner) di Amanda Lear, con la quale
ha duettato nel singolo Someone else’s eyes, prima
collaborazione di Amanda con un artista allora emergente. Deadstar, definito
da Amanda Lear come “il nuovo Peter Gabriel
”, per la poliedricità dei
suoi talenti,
dopo aver registrato il cd contenente cover acustiche, dal
titolo Deadstar sings Jackson, nel
2012 l’artista si apre alla pop-dance: escono in Germania, Austria e
Svizzera i suoi singoli electro-pop ed esce You touch my
love” (feat Alexxxia)
. Il video della canzone ha registrato
numerose visualizzazioni su Youtube.  Successivamente, nel 2013, Deadstar
ha dato vita al singolo I’m no more impressed, estratto
dall’album omonimo, e nel 2014 ha proposto il suo CD album FOR YOUR
PLEASURE
(distr.Self.) con 18 tracce: 11 inediti di cui è autore,
alcuni remix di Dj Internazionali (The House Keepers e Boy George) e una
rivisitazione pop di “Libertango” (Astor Piazzolla). Recentemente
Deadstar ha registratoMika I love you, canzone ironica su
Mika, accompagnata da un video girato a Parigi da Yves Selier. A novembre 2015
partirà, inoltre, una promozione Dance Club importante in Uk con Matte
Waterhouse per la canzone “You touch my love” remixata da
Digital Dog (dj che ha prodotto Spears, Demi Lovato,Taylor Swift, Pink,
Anastacia e altri).  Tra le altre produzioni di Deadstar, “Tina
Charles Your love is my light”
(Dance,Uk) e “Pepy Rap
Sentimenti Negativi”
(Rap,Italia).

www.deadstaronline.net

https://www.youtube.com/user/JustGoodMusicVideos

Milano,
25 novembre 2015

Uncategorized

WOYTEK Habemus Papam. Il gallo è morto – 1 – 16 ottobre 2016

In occasione del Giubileo della Misericordia, l’installazione dell’artista di origini polacche da anni attivo in Germania Woytek “Habemus Papam. Il gallo è morto”, ospitata nella suggestiva struttura di archeologia industriale dell’Ex Cartiera Latina dal 1° al 16 ottobre 2016, è costituita da una scultura in bronzo di cm. 250 raffigurante un Vescovo con in mano […]

Read More
Uncategorized

BILL FRISELL When You Wish Upon A Star – Cinema Teatro di Chiasso – Martedì 25 ottobre 2016, ore 21.00 – #Billfrisell

Martedì 25 ottobre 2016, ore 21.00 BILL FRISELL When You Wish Upon A Star chitarra Bill Frisell voce Petra Haden contrabbasso Thomas Morgan batteria Rudy Royston Dopo la sonorizzazione dei film muti di Buster Keaton e dopo il meraviglioso lavoro di elaborazione armonica in presa diretta a contatto con le immagini del documentario “The great […]

Read More
Uncategorized

Mauro Rostagno, il giornalista vestito di bianco #Maurorostagno

  Quando è stato ucciso, il 26 settembre 1988, aveva quarantasei anni e molte vite alle spalle. L’ultima, la più intensa, Mauro Rostagno la vive a Trapani. Lo racconta il documentario “Mauro Rostagno, il giornalista vestito di bianco” realizzato da Antonio Carbone per il ciclo “Diario Civile”, in onda mercoledì 28 settembre alle 22.10 su […]

Read More